Lunedì 28 Settembre 2020 | 01:45

NEWS DALLA SEZIONE

l'appuntamento
Tributo a Paolo Villaggio e Fabrizio De Andrè

Tributo a Paolo Villaggio e Fabrizio De Andrè: domani a Torre Santa Susanna

 
Teatro
Bari, rinviata di un anno messa in scena «Il gallo d'oro»: artisti e maestranze in quarantena in Russia

Bari, rinviata di un anno messa in scena «Il gallo d'oro»: artisti e maestranze in quarantena in Russia

 
Lutto nel mondo del giornalismo
Addio a Peppino Caldarola, dirigente Pci e direttore dell'Unità

Addio a Peppino Caldarola, dirigente Pci e direttore dell'Unità. Il cordoglio di Decaro ed Emiliano

 
Il personaggio
Rutigliano, Pietro Masotti l'attor giovine star della fiction

Rutigliano, il giovane Pietro Masotti conquista il pubblico femminile di Raiuno

 
Cultura
Il Pirandello di Lavia in un film targato Bari

Il Pirandello di Lavia in un film targato Bari

 
La storia
Il ring stende i pregiudizi: ciak a Bari per «Upside Down» di Luca Tornatore

Il ring stende i pregiudizi: ciak a Bari per «Upside Down» di Luca Tornatore

 
l'iniziativa
Cinema: tutto pronto per la prima edizione del Matera Film Festival

Cinema: tutto pronto per la prima edizione del Matera Film Festival

 
la rassegna
Bari, al Petruzzelli ripartono i «Family concert»

Bari, al Petruzzelli ripartono i «Family concert»

 
Cultura e spettacoli
Torna X Factor con Emma in giuria, ma niente abbracci

Torna X Factor con Emma in giuria, ma niente abbracci

 
l'appuntamento
Bari, riprendono concerti al Petruzzelli: il 24 settembre si esibisce il giovanissimo Malofeev

Bari, riprendono concerti al Petruzzelli: il 24 settembre si esibisce il giovanissimo Malofeev

 

Il Biancorosso

Francavilla-Bari 2-3
Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in trasferta

Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in trasferta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl posto
Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

Valenzano, è crisi al Comune, si dimette il sindaco- «Frattura politica

 
TarantoIl fenomeno
Taranto, 130 pasticche di ansiolitico venduto come droga: arrestato 22enne

Taranto, 130 pasticche di ansiolitico venduto come droga: arrestato 22enne

 
Foggianel foggiano
San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

San Nicandro Garganico: consigliere comunale in macchina con la pistola, arrestato

 
Materacalcio
Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

 
PotenzaNel Potentino
Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

 
LecceLe indagini
Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

Duplice omicidio Lecce: recuperati resti dei guanti del killer, forse drogato prima di agire

 
Batsanità
Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

Barletta, al «Dimiccoli» eseguita per la prima volta Pet per diagnosi tumori endocrini

 

i più letti

Cinema

Alessandro Piva e l'idea di esportare in Puglia la rassegna «Sgarbatellum»

Il regista pugliese: «Potrebbe essere una opportunità, un progetto interessante»

BARI - E se la rassegna cinematografica romanda «Sgarbatellum» arrivasse in Puglia? È l'idea del regista Alessandro Piva che, reduce dalla sua full immersion da giurato e all’indomani della proiezione al Bif&st di Bari della versione restaurata del suo film cult “LaCapaGira” dopo vent’anni dalla sua presentazione nelle sale cinematografiche è volato a Roma per la quarta edizione dello Sgarbatellum, rassegna di cinema di cui cura la direzione artistica da quattro anni, prodotta da Olivud e Seminal Film, e che ora pensa di esportarla in Puglia.

La rassegna si è appena conclusa a Roma. Tra gli ospiti delle nove serate di cinema romane Gianni Amelio, Matteo Garrone e le attrici pugliesi Lunetta Savino e Federica Torchetti.

«In effetti portare una rassegna come questa anche in Puglia, che ha ormai consolidato il suo grande feeling con la settima arte, potrebbe essere un’interessante opportunità - dice il regista di adozione barese -. Confrontarsi sul cinema e sui film tra addetti ai lavori con un regista che intervista altri registi, attori, sceneggiatori e tecnici non è così usuale, il tono della conversazione consente al pubblico di addentrarsi nei risvolti meno noti dei mestieri legati alla settima arte, rendendo questi incontri molto interessanti anche tra gli studenti di cinema».

Ed è stato importante il successo di pubblico registrato nelle nove serate di cinema all’Arena Garbatella che, inaugurata da Gianni Amelio, ha visto succedersi sul palco personaggi come l’attore apriliano Gabriel Montesi, reduce dal successo di Favolacce dei fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo, con Elio Germano che ha conquistato l’Orso d’Argento come miglior sceneggiatura al 70esimo Festival internazionale del Cinema di Berlino; Maurizio Braucci, vincitore del David di Donatello 2020 per la miglior sceneggiatura non originale con Martin Eden, con la montatrice Aline Hervé; il regista di Figli, Giuseppe Bonito, film vincitore di tre Nastri d'Argento, recitato da Valerio Mastandrea con Paola Cortellesi e scritto da Mattia Torre; la regista Marianna Sciveres, che insieme ai suoi attori Lucia Sardo, Agnese Nano e Totò Onnis ha introdotto l’anteprima del suo film Malenostro, una sorta di jam session cinematografica dove ogni episodio è un’improvvisazione affidata agli attori, e che ha portato sullo schermo per l’ultima volta il compianto Remo Remotti. E poi il regista Matteo Garrone, che con il suo Pinocchio ha vinto in cinque diverse categorie ai David di Donatello; a chiudere la manifestazione l’attore Salvatore D’Onofrio, salutato in collegamento video da Marco D’Amore, regista e protagonista de L’Immortale, spin-off della serie televisiva Gomorra - La serie, della quale è in corso la lavorazione della quinta stagione.

Non è mancata una rappresentanza pugliese di artisti, anzi in questo caso è più corretto dire artiste: Lunetta Savino con il suo Rosa, della regista istriana Katja Colja che ha ottenuto una candidatura ai Nastri d'Argento e una ai David di Donatello: un film estremamente delicato e tutto al femminile in cui l’attrice ha riversato nel personaggio parte del proprio vissuto e della cultura popolare pugliese; e Federica Torchetti, l’attrice biscegliese che ha dato voce ai diari di Santa Scorese in Santa Subito, il docufilm dello stesso Piva premiato alla Festa del Cinema di Roma lo scorso anno, che con sensibilità e talento ha raccontato la storia della prima vittima di stalking in Italia.

Nel corso dell’ultima serata è stata aperta anche una vetrina su MoliseCinema, introdotta dal direttore artistico del Festival, Federico Pommier Vincelli, con la proiezione di uno dei corti italiani in selezione, Luce & Me, della regista Isabella Salvetti. Ha salutato il pubblico anche il direttore della Rufa Fabio Mongelli, che ha presentato un corto realizzato in animazione dai loro studenti, avviando una più ampia collaborazione tra Arena Garbatella e Rufa che prevede il prossimo anno una serata interamente dedicata ai lavori degli studenti della Rome University of Fine Arts.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie