Mercoledì 23 Settembre 2020 | 01:20

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e De Risio

Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e De Risio

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

 
TarantoContagi
Grottaglie, un impiegato della Leonardo è positivo al Covid 19

Grottaglie, un impiegato della Leonardo è positivo al Covid 19

 
BrindisiIn 60 anni
Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

 
PotenzaNel Potentino
A Carbone il nuovo sindaco è «sconosciuto»: eletto con 78 voti un siciliano mai stato in paese

A Carbone il nuovo sindaco è «sconosciuto»: eletto con 78 voti un siciliano mai stato in paese

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 
FoggiaCovid
S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

 
BatLavori pubblici
Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

 
LecceViaggi della speranza
Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

 

i più letti

Scossone per l'Europa

Il #PremioCarloMagno a Francesco

Una responsabilità per tutti

Il dramma dei migranti

Lo sportello Ue

Giuseppe Dimiccoli

Giuseppe Dimiccoli

Tutte le novità, le curiosità e le nuove regole introdotte dall'Unione europea. Un blog per conoscere meglio i segreti dell'Unione curato da un giornalista che all'Unione ci ha lavorato.

Il #PremioCarloMagno a Francesco

"Che cosa ti è successo, Europa madre di popoli e nazioni, madre di grandi uomini e donne che hanno saputo difendere e dare la vita per la dignità dei loro fratelli?" Questo si è chiesto e ci ha chiesto Papa Francesco. E allora è bene iniziare da questo quesito per comprendere che il Premio Carlo Magno che oggi Papa Francesco ha ricevuto in Vaticano è un avvenimento che deve assolutamente scuotere i cuori, le menti e le coscienze di tutti i cittadini dell'Unione Europea e del mondo. La motivazione alla base di tale conferimento è la assoluta certezza da parte del Pontefice di essere dalla parte degli ultimi e di chi soffre. Concetto nobile che dovrebbe essere tradotto in una politica di attenzione e umanità nei confronti del dramma di chi arriva a casa nostra dopo peripezie inimmaginabili. Non dimenticando chi muore, e sono troppi, per strada. Allora l'Unione europea memore di quanto intimato proprio da Papa Francesco al Parlamento europeo di Strasburgo durante la sua visita ufficiale deve immediatamente cambiare rotta e attuare provvedimenti che siano utili a fermare questa mattanza. Gli Stati membri non possono continuare a giocare sulla pelle di chi poi muore. Non è questa l'Europa che amiamo. L'Europa  è un continente dove pace, tolleranza, dialogo e amore trovano la ragione di essere e di trovare casa. Ma alla luce di questo comportamento in questo momento tutto questo è annullato. E allora il premio a Papa Francesco sia il momento dal quale tutti prendano consapevolezza di questa responsabilità di fronte al nostro cuore e al mondo intero.

twitter@peppedimiccoli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie