Martedì 31 Marzo 2020 | 03:39

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, il portiere Marfella «La quarantena tra allenamenti e play, state a casa»

Bari calcio, il portiere Marfella «La quarantena tra allenamenti e play, state a casa»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl virus
Covid 19, focolaio in casa di riposo «Nuova Fenice» di Noicattaro: 25 contagi

Covid 19, focolaio in casa di riposo «Nuova Fenice» di Noicattaro: 25 contagiati 

 
TarantoIl caso
Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

 
BrindisiIl focolaio
Coronavirus, contagi record a Carovigno: 21 positivi e 6 morti. «Fate più tamponi»

Coronavirus, contagi record a Carovigno: 21 positivi e 6 morti. «Fate più tamponi». 25 contagi anche a Noicattaro

 
PotenzaLieto fine
Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

 
Homeemergenza coronavirus
Soleto, focolaio contagio in casa di riposo: altri 2 anziani morti

Soleto, focolaio in casa di riposo: altri 2 anziani contagiati morti

 
Materaspeculazione
Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

 
Foggiala decisione
Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

 
Batemergenza coronavirus
Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

 

i più letti

Scossone per l'Europa

Il #PremioCarloMagno a Francesco

Una responsabilità per tutti

Il dramma dei migranti

Lo sportello Ue

Giuseppe Dimiccoli

Giuseppe Dimiccoli

Tutte le novità, le curiosità e le nuove regole introdotte dall'Unione europea. Un blog per conoscere meglio i segreti dell'Unione curato da un giornalista che all'Unione ci ha lavorato.

Il #PremioCarloMagno a Francesco

"Che cosa ti è successo, Europa madre di popoli e nazioni, madre di grandi uomini e donne che hanno saputo difendere e dare la vita per la dignità dei loro fratelli?" Questo si è chiesto e ci ha chiesto Papa Francesco. E allora è bene iniziare da questo quesito per comprendere che il Premio Carlo Magno che oggi Papa Francesco ha ricevuto in Vaticano è un avvenimento che deve assolutamente scuotere i cuori, le menti e le coscienze di tutti i cittadini dell'Unione Europea e del mondo. La motivazione alla base di tale conferimento è la assoluta certezza da parte del Pontefice di essere dalla parte degli ultimi e di chi soffre. Concetto nobile che dovrebbe essere tradotto in una politica di attenzione e umanità nei confronti del dramma di chi arriva a casa nostra dopo peripezie inimmaginabili. Non dimenticando chi muore, e sono troppi, per strada. Allora l'Unione europea memore di quanto intimato proprio da Papa Francesco al Parlamento europeo di Strasburgo durante la sua visita ufficiale deve immediatamente cambiare rotta e attuare provvedimenti che siano utili a fermare questa mattanza. Gli Stati membri non possono continuare a giocare sulla pelle di chi poi muore. Non è questa l'Europa che amiamo. L'Europa  è un continente dove pace, tolleranza, dialogo e amore trovano la ragione di essere e di trovare casa. Ma alla luce di questo comportamento in questo momento tutto questo è annullato. E allora il premio a Papa Francesco sia il momento dal quale tutti prendano consapevolezza di questa responsabilità di fronte al nostro cuore e al mondo intero.

twitter@peppedimiccoli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie