Martedì 17 Luglio 2018 | 13:52

La rapina

Scanzano J., botte a coppia anziani in casa: lei è al letto col tumore

Un commando di rapinatori ha aggredito prima l'uomo e poi la donna che è immobilizzata: «Vi ammazziamo»

Scanzano, botte a coppia anzianiin casa: lei è al letto col tumore

Il furgone dei banditi

SCANZANO JONICO - Rapina da “arancia meccanica” in una casa colonica di via Tagliamento attorno alle 21.30 di venerdì scorso. Due anziani, che vivono soli, sono stati picchiati e derubati di oro e danaro. Drammatica la loro testimonianza. «Noi non abbiamo fatto mai male a nessuno ed abbiamo rispettato tutti – ha detto Nicola Giannace, 78 anni, con evidenti problemi fisici – e non ci aspettavamo quel che ci è successo. Sono arrivate tre persone e, mentre stavo chiudendo la porta, due sono entrati, la faccia coperta da passamontagna. Si sono messi a chiedere soldi, soldi. Io quel che avevo, circa 1200 euro, gli ho dato. Anzi, si sono portati via il portafoglio con tutti i documenti. Ma volevano altro. Mi hanno messo sul viso un forchettone di legno della cucina provocandomi un livido. Mi hanno detto che mi ammazzavano se non gli davo tutti i soldi. Ed a mia moglie, Maria Grazia Anna Corrado, di 71 anni, allettata, le hanno tappato la bocca. Hanno cercato dappertutto mettendo sotto sopra la casa. E se ne sono andati quando hanno trovato l’oro di mio figlio, morto per un incidente sulla Jonica. Avevo cinque figli, non ne ho più nemmeno uno. Viviamo soli. Il podere lo conduco con operai. I ladri avevano un accento brindisino. Io poi, piegato in due, sono andato ad avvisare i vicini. Che hanno dato l’allarme e tentato di correre dietro al furgone. Che, però, era già lontano».

Toccante il racconto della signora Corrado: «Da due anni sono allettata. Ho fatto la chemioterapia. Ed ora sono sotto cura. Ieri sera mentre eravamo in casa sono arrivate due persone mentre il terzo e entrato nell’altra camera. Il primo mi ha messo la mano sulla bocca e stretto forte il braccio che non riesco a muovere più. Il secondo è entrato con una mazza di ferro (un piede di porco, ndr). Ho pensato: adesso ci ammazzano. Invece, hanno aperto tutti i cassetti. E si sono portati via l’oro di mio figlio Antonio, morto sulla Jonica. Era un ricordo. Aprivo il tiretto e respiravo pensando a lui». Le lacrime, a questo punto, hanno preso il sopravvento. Poi, la fine del racconto: «Ho avuto cinque figli, morti. Si sono portati via l’ultimo ricordo di Antonio. Siamo rimasti soli, io e mio marito. Il braccio mi fa male. I vicini hanno chiamato il 118, mi volevano portare in ospedale ma non posso lasciare solo mio marito».

Nella casa di campagna, intanto, carabinieri e agenti della Polizia di Stato hanno effettuato controlli. Per primi sono intervenuti gli uomini dell’Arma, poi quelli del commisariato di Policoro. Questi ultimi, coordinati dal vice questore Roberto Cirelli, hanno rinvenuto, alle spalle del terreno dei Giannace, il furgone usato per la rapina sospeso sul ciglio di un canale. Al suo interno un cellulare allo studio degli investigatori. Una denuncia di furto del mezzo, un Peugeot ranche, è stata presentata ieri alle forze dell’ordine di Ceglie Messapica (Brindisi). Il tutto porta, dunque, a malviventi della vicina Puglia. Ma la rapina è stata effettuata con modalità che spingono carabinieri e Polizia ad ipotizzare la presenza, quanto meno, di un basista locale o di qualcuno che conosceva bene i due anziani di Scanzano Jonico e la loro condizione di vita, di salute, economica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Quanto degrado e abbandono in quello scalo ferroviario

Quanto degrado e abbandono
in quello scalo ferroviario

 
Sanità, dg Asm Matera dal carcere ai domiciliari

Sanità, dg Asm Matera
dal carcere ai domiciliari

 
Tre anni al falso ginecologochiedeva foto e video alle vittime

Tre anni al falso ginecologo
chiedeva foto e video alle vittime

 
Consorzio di bonifica, anche i morti al voto

Consorzio di bonifica, anche i morti al voto

 
Il vicepremier Luigi Di Maio a Matera

Di Maio a Matera, tutti i post sulla pagina Facebook

 
Sanitopoli lucana, aperto nuovo fascicolo: «Pittella sapeva dell'indagine»

Sanitopoli lucana, nuovo fascicolo: «Pittella sapeva dell'indagine»

 
Minaccia l'ex moglie, arrestato a Policoro

Minaccia l'ex moglie, arrestato a Policoro

 

GDM.TV

Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 

PHOTONEWS