Mercoledì 01 Aprile 2020 | 19:55

NEWS DALLA SEZIONE

acquaviva delle fonti
Miulli, dimesso primo paziente Covid: uscita da «star», salutato con gli applausi

Miulli, dimesso primo paziente Covid: uscita da «star», salutato con gli applausi

 
il gesto
Coronavirus, rappresentante Senato Accademico UniBa devolve il compenso di un anno di lavoro per l'emergenza sanitaria

Coronavirus, rappresentante Senato Accademico UniBa devolve il compenso di un anno di lavoro per l'emergenza sanitaria

 
l'intervista all’arcivescovo
«Senza fedeli sarà una Pasqua dolorosa»: parla il vescovo di Bari

«Senza fedeli sarà una Pasqua dolorosa»: parla il vescovo di Bari

 
l'emergenza
«Smart working» anche nel sesso: ora le escort fanno affari sul web

«Smart working» anche nel sesso: ora le escort fanno affari sul web

 
la testimonianza
«Bloccata in Spagna dall’Erasmus»: la storia di una studentessa di Gioia del Colle

«Bloccata in Spagna dall’Erasmus»: la storia di una studentessa di Gioia del Colle

 
nel Barese
Putignano, 700 grammi di eroina in camera da letto: arrestato

Putignano, 700 grammi di eroina in camera da letto: arrestato

 
nel Barese
Bitritto, fiamme in ristorante in contrada San Giovanni: indagano i cc

Bitritto, fiamme in ristorante in contrada San Giovanni: indagano i cc

 
La solidarietà
Bari, la «spesa sospesa» in 7 supermercati cittadini: come aiutare chi ha bisogno

Bari, la «spesa sospesa» in 7 supermercati cittadini: come aiutare chi ha bisogno

 
nel Barese
Ceglie Del Campo, rubano elettrodomestici da cantine condominio: arrestati 3 georgiani

Ceglie Del Campo, rubano elettrodomestici da cantine condominio: arrestati 3 georgiani

 
per rispetto
Coronavirus, anche a Bari minuto di silenzio e bandiere a mezz'asta

Coronavirus, anche a Bari minuto di silenzio e bandiere a mezz'asta

 

Il Biancorosso

l'annuncio
Comune Bari stanzia 3,6mln per manutenzione stadio San Nicola

Comune Bari stanzia 3,6mln per manutenzione stadio San Nicola

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaemergenza coronavirus
Regione Basilicata, task force attività produttive incontra ordini professionali

Regione Basilicata, task force attività produttive incontra ordini professionali

 
Materasolidarietà
Matera, 5mila mascherine donate all'ospedale Madonna delle Grazie

Matera, 5mila mascherine donate all'ospedale Madonna delle Grazie

 
Tarantola segnalazione
Mittal Taranto, «gravi carenze igieniche in Acciaieria»

Mittal Taranto, «gravi carenze igieniche in Acciaieria»

 
Foggiaraid
Foggia: bomba contro centro anziani, danni. Secondo attentato in tre mesi

Foggia: bomba contro centro anziani, danni. Secondo attentato in tre mesi
La gente dai balconi: «Basta mafia»

 
Bariacquaviva delle fonti
Miulli, dimesso primo paziente Covid: uscita da «star», salutato con gli applausi

Miulli, dimesso primo paziente Covid: uscita da «star», salutato con gli applausi

 
Batuniversità
Come cambia lo stile di vita al tempo del Covid-19? La risposta in una tesi di Laurea di un barlettano

Come cambia lo stile di vita al tempo del Covid-19? La risposta in una tesi di Laurea di un barlettano

 
Brindisia mesagne
Sacra Corona Unita: pentito si suicida in località protetta del Brindisino

Sacra Corona Unita: pentito si suicida in località protetta del Brindisino

 
Leccel'operazione
Lecce, cc arrestano in flagrante giovane con marijuana e 395 euro in contanti

Lecce, cc arrestano in flagrante giovane con marijuana e 395 euro in contanti

 

i più letti

la visita

Papa Francesco a Bari: l'arrivo, la Messa, l'Angelus: rivedi i momenti più belli

Il Pontefice ha raggiunto il capoluogo pugliese per chiudere l'incontro dei vescovi «Mediterraneo frontiera di pace»

«Buongiorno a tutti voi. Io vorrei ringraziarvi perché so che voi avete aiutato, state aiutando con le vostre preghiere i pastori. Perché le preghiere sono la forza della comunità cristiana. I pastori pregano a anche dovevano lavorare in questi giorni di riflessione. Ma si sono sentiti aiutati e sostenuti dalla vostre preghiere». Lo ha detto papa Francesco salutando la folla dei fedeli riunita dinanzi alla Basilica di San Nicola, a Bari, in attesa della sua uscita dopo l'incontro con i vescovi del Mediterraneo.
«Questo lavoro di apostolato della preghiera è importante - ha affermato il Pontefice -. Non dimenticate, pregare per la Chiesa per i pastori, sempre. E ora preghiamo la Madonna: lei ha pregato tanto, sempre, accompagnando la Chiesa».

Hanno intonato il canto «Shalom, pace a te» per accogliere Papa Francesco i fedeli che erano in attesa sul sagrato della Basilica di San Nicola a Bari.Il Papa, che ha incontrato i vescovi del Mediterraneo, ha benedetto e salutato i fedeli in piazza, invitandoli a pregare con lui recitando l’Ave Maria. «Lunga vita a Papa Francesco» urla qualcuno dalla piazza. Il Santo Padre a bordo della Papa mobile sta ora raggiungendo piazza Libertà per la messa e l’angelus, dove ad attenderlo c'è anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, già arrivato a Bari. Papa Francesco, proveniente dalla Basilica di San Nicola dove ha incontrato i vescovi del Mediterraneo, è arrivato in 'papamobile' in Corso Vittorio Emanuele II, nello spiazzo dove celebrerà la messa, seguita dall’Angelus, appuntamenti conclusivi di questa sua visita a Bari. Il Pontefice è stato accolto dalla folla festante lungo il Corso.

L'OMELIA - «Se vogliamo essere discepoli di Cristo, se vogliamo dirci cristiani, questa è la via. Amati da Dio, siamo chiamati ad amare; perdonati, a perdonare; toccati dall’amore, a dare amore senza aspettare che comincino gli altri; salvati gratuitamente, a non ricercare alcun utile nel bene che facciamo». Lo ha detto papa Francesco nell’omelia della messa celebrata in Corso Vittorio Emanuele II, a Bari.
«E tu puoi dire - ha proseguito -: 'Ma Gesù esagera! Dice persino: 'Amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitanò (Mt 5,44); parla così per destare l’attenzione, ma forse non intende veramente quellò. Invece sì, intende veramente quello. Gesù qui non parla per paradossi, non usa giri di parole. È diretto e chiaro. Cita la legge antica e solennemente dice: 'Ma io vi dico: amate i vostri nemicì. Sono parole volute, parole precise».
«Amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano. È la novità cristiana. È la differenza cristiana», ha affermato Francesco. «Sull'amore verso tutti non accettiamo scuse, non predichiamo comode prudenze - ha continuato -. Il Signore non è stato prudente, non è sceso a compromessi, ci ha chiesto l’estremismo della carità. È l’unico estremismo cristiano, lecito: l’estremismo dell’amore».
«Amate i vostri nemici. Ci farà bene ripetere a noi stessi, oggi dopo la messa, queste parole e applicarle alle persone che ci trattano male, che ci danno fastidio, che fatichiamo ad accogliere, che ci tolgono serenità. Amate i vostri nemici», ha ribadito. 

L'ARRIVO - Papa Francesco è arrivato a Bari, dove stamattina alle 8.30, nella Basilica di San Nicola, ha chiuso l'incontro dei vescovi «Mediterraneo frontiera di pace» promosso dalla Cei. Alle 10.45 la messa in Corso Vittorio Emanuele, seguita dall’Angelus. Il Papa è atterrato in elicottero nel Piazzale Cristoforo Colombo del capoluogo pugliese, accolto da mons. Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari-Bitonto, da Michele Emiliano, presidente della regione Puglia, dal prefetto di Bari Antonella Bellomo e dal sindaco Antonio Decaro.

«Il fine ultimo di ogni società umana rimane la pace, tanto che si può ribadire che 'non c'è alternativa alla pace, per nessuno», ha detto il Papa ai vescovi del Mediterraneo, citando la Conclusione del dialogo con i capi delle Chiese e delle comunità cristiane del Medio Oriente, a Bari, il 7 luglio 2018. «Non c'è alcuna alternativa sensata alla pace, perché ogni progetto di sfruttamento e supremazia abbruttisce chi colpisce e chi ne è colpito, e rivela una concezione miope della realtà, dato che priva del futuro non solo l’altro, ma anche se stessi». «La guerra appare così come il fallimento di ogni progetto umano e divino: basta visitare un paesaggio o una città, teatri di un conflitto, per accorgersi come, a causa dell’odio, il giardino si trasformi in una terra desolata e inospitale e il paradiso terrestre in un inferno», ha sottolineato Francesco. «Vorrei aggiungere il grande peccato di ipocrisia: quando nelle convenzioni internazionali tanti Paesi parlano di pace e poi vendono le armi ai paesi in guerra. Questa è la grande ipocrisia».

Al termine del suo discorso ai vescovi del Mediterraneo nella Basilica di San Nicola, papa Francesco saluta i Vescovi partecipanti all’Incontro di Bari e scende nella cripta della Basilica per venerare le reliquie di San Nicola e salutare la Comunità dei Padri Domenicani. Quindi, uscendo dalla Basilica, sul sagrato, il Papa rivolge un saluto a quanti attendono in Piazza. Poi si trasferisce in auto a Corso Vittorio Emanuele II per la concelebrazione della messa.

EMILIANO: GIORNATA STRAORDINARIA PER LA PUGLIA - «Si tratta di una giornata straordinaria per Bari e per la Puglia; un evento senza precedenti nella storia della Chiesa, ma devo dire anche nella storia del Mediterraneo. Tutte le chiese di tutti i Paesi del Mediterraneo si sono riunite qui a Bari per ragionare sulla pace e sulla pacifica convivenza nei prossimi anni, in questo lago comune, in questo lago di Tiberiade diceva don Tonino Bello, che ci unisce e non ci può dividere, che deve essere un mare di vita e non un cimitero». Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, che stamattina ha accolto a Bari Papa Francesco, arrivato in elicottero per concludere le giornate di incontro e riflessione «Mediterraneo frontiera di pace».

QUI LE DIVERSE PARTI DELLA DIRETTA, CON L'ARRIVO DI PAPA FRANCESCO SU CORSO VITTORIO EMANUELE E IN PIAZZA, E UNA PARTE DELLA MESSA

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie