Giovedì 05 Agosto 2021 | 13:41

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

 
editoria
Gazzetta, Decaro: «Una soluzione nelle prossime ore»

Gazzetta, Decaro: «Una soluzione nelle prossime ore»

 
Sicurezza
Monopoli, centri commerciali saccheggiati: tre persone denunciate

Monopoli, centri commerciali saccheggiati: tre persone denunciate

 
sangue sulle strade
Incidente mortale sulla statale 96

Incidente mortale sulla statale 96

 
nel barese
Lettini abusivi su spiaggia libera di Monopoli, scatta il sequestro

Lettini abusivi su spiaggia libera di Monopoli, scatta il sequestro

 
Accordo raggiunto
Bari calcio: bomber Antenucci rinnova fino al 2023

Bari calcio: bomber Antenucci rinnova fino al 2023

 
Allarme
Bari, terza settimana consecutiva con rialzo dei casi di positività al Sars Cov-2.

Bari, terza settimana consecutiva con rialzo dei casi di positività al Covid

 
Vari controlli
Bari, la polizia interrompe concerto non autorizzato di un neomelodico napoletano

Bari, la polizia interrompe concerto non autorizzato di un neomelodico napoletano

 
Chiuse le indagini
Bari, evasione fiscale: confiscati ville e yacht a imprenditore caseario

Bari, evasione fiscale: confiscati ville e yacht a imprenditore caseario

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Catturati dai cc

S.Spirito, in cella due rapinatori terrore dei supermercati della zona

Dopo sei furti i militari hanno individuato i responsabili: sono due pregiudicati baresi

I carabinieri di Bari S.Spirito hanno condotto in carcere due pregiudicati baresi, S.F., 23 anni, e E.V., 36, che fra giugno e luglio 2018 hanno messo a segno sei rapine a mano armata in supermercati di S.Spirito e Palese. I due rapinatori hanno agito in diversi orari, sempre con il viso coperto e l'abbigliamento scuro: preferibilmente irrompevano nei market la mattina presto o la sera prima della chiusura, sorprendendo anche anziani e mamme con bambini.

Le indagini sono partite a giugno 2018 dopo la prima rapina, ma sono state complicate nonostante la presenza dei filmati dell'impianto di videosorveglianza. Furto dopo furto, i colpevoli sono stati identificati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie