Giovedì 13 Dicembre 2018 | 12:13

NEWS DALLA SEZIONE

IL caso luminarie
Meraviglioso Natale: tra le 'casette' carenze igieniche e irregolarità, multe dei Nas

Polignano, blitz dei Cc: multe e irregolarità igieniche al Villaggio di Natale

 
La storia
Niente più carri a Carnevale: oggi Gino restaura presepi

Niente più carri a Carnevale: oggi Gino restaura presepi

 
Musica e letture
Il volo di Smikrà: a Bari omaggio alla compagna di D'Annunzio

Il volo di Smikrà: a Bari omaggio alla compagna di D'Annunzio

 
La mobilitazione
Welfare, in 2mila protestano per servizi socio-sanitari davanti la Regione

Diritto cure, protesta dei sindacati alla Regione: in 2mila al sit in

 
Il rimborso
Da Milano a Bari con cinque ore di ritardo: Ryanair risarcirà 9 passeggeri

Da Milano a Bari con cinque ore di ritardo: Ryanair risarcirà 9 passeggeri

 
Il gesto estremo
Bari, uomo minaccia di buttarsi giù dal palazzo dell'Acquedotto

Bari, uomo minaccia di buttarsi giù dal palazzo dell'Acquedotto

 
L'operazione della Gdf
Porto di Bari, sequestrate oltre 4500 paia di scarpe contraffatte

Porto di Bari, sequestrate quasi 4800 paia di scarpe contraffatte

 
L'omaggio
Un violino per San Nicola: ecco il dono del liutaio barese Fortunato

Un violino per San Nicola: ecco il dono del liutaio barese Fortunato

 
Le tasse
Bari, Imu: entro lunedì sera il pagamento del saldo

Bari, Imu: entro lunedì sera il pagamento del saldo

 
Il consiglio e il «buco» di 11 milioni
Bari, la Cassa prestanza infiamma il Comune. I dipendenti: ridateci i nostri soldi

Bari, bagarre sulla Cassa prestanza in Comune. I dipendenti: ridateci i nostri soldi. Decaro ai sindacati: dite la verità

 
Cinema
Red Carpet, a Monopoli arriva la multisala ipertecnologica

Red Carpet, a Monopoli arriva la multisala ipertecnologica

 

Preso dai Cc

Acquaviva, rapinatore di market
incastrato dalla ruggine dell'auto

Un 30enne è stato arrestato dai Carabinieri per un colpo a marzo: si cerca il complice

E' stato arrestato dai carabinieri uno dei due rapinatori autori di un colpo messo a segno in un supermercato ad Acquaviva. Le manette sono scattate ai polsi di un 30enne di Triggiano, raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina aggravata. In base alle indagini l'uomo, insieme a un complice, alle 11.30 del 2 marzo scorso fecero irruzione nel supermercato “Despar” con volto travisato da scaldacollo e armati di coltello. Dopo essersi fatti consegnare circa 600 euro dalla cassiera, si allontanarono. Grazie alle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza della zona si è risaliti all'identità del triggianese che ha precedenti penali.

A confermare i sospetti dei militari è stata una perquisizione compiuta pochi giorni dopo la rapina: i carabinieri hanno infatti rinvenuto e sequestratogli indumenti utilizzati per la rapina, ovvero un paio di jeans, una maglietta ed un giubbotto, nonché l’auto utilizzata per la rapina, una Smart le cui caratteristiche corrispondevano con quella utilizzata per la fuga dai due rapinatori, oltre che per colore e modello, anche in altri particolari quali adesivi e danni alla carrozzeria (un evidente foro circolare causato dalla ruggine). Da qui la richiesta dell'ordine di arresto: il 30enne è rinchiuso in carcere. Sono ancora in corso indagini da parte dei Carabinieri per giungere anche all’identificazione del secondo rapinatore.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400