Venerdì 22 Marzo 2019 | 01:08

NEWS DALLA SEZIONE

Comune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
Il caso
Teatro Petruzzelli, Corte d'Appello rigetta ricorso di Regione e Comune di Bari

Teatro Petruzzelli, Corte d'Appello rigetta ricorso di Regione e Comune di Bari

 
Subentra a Carmine Esposito
Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

Giuseppe Bisogno è il nuovo questore di Bari: viene da Perugia

 
È diretto a Gerusalemme
Da 2 anni viaggia con un'asina: il portoghese Bruno Dias in visita a Bari

Da 2 anni viaggia con un'asina: il portoghese Bruno Dias in visita a Bari

 
Il confronto
Giornata Memoria vittime mafia a Bari, Rita Dalla Chiesa: «Ho speranza nei giovani»

Giornata Memoria vittime mafia a Bari, Rita Dalla Chiesa: «Ho speranza nei giovani»

 
L'aggressione
Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

 
L'inchiesta
Mercato nero della legna: un business malavitoso

Mercato nero della legna: un business malavitoso

 
Cassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
A Bari
Tentò di investire condomino e lo perseguitò per anni: divieto di avvicinamento per stalker

Tentò di investire condomino e lo perseguitò per anni: divieto di avvicinamento per stalker

 
Gratuito patrocinio
Bari, ex vittima stalking indagata per aver falsificato dichiarazioni dei redditi

Bari, ex vittima stalking indagata per aver falsificato dichiarazioni dei redditi

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito ammazzato a fucilate vicino casa

 
BariComune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

 
LecceEmergenza batterio killer
Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 

Preso dai Cc

Acquaviva, rapinatore di market
incastrato dalla ruggine dell'auto

Un 30enne è stato arrestato dai Carabinieri per un colpo a marzo: si cerca il complice

E' stato arrestato dai carabinieri uno dei due rapinatori autori di un colpo messo a segno in un supermercato ad Acquaviva. Le manette sono scattate ai polsi di un 30enne di Triggiano, raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina aggravata. In base alle indagini l'uomo, insieme a un complice, alle 11.30 del 2 marzo scorso fecero irruzione nel supermercato “Despar” con volto travisato da scaldacollo e armati di coltello. Dopo essersi fatti consegnare circa 600 euro dalla cassiera, si allontanarono. Grazie alle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza della zona si è risaliti all'identità del triggianese che ha precedenti penali.

A confermare i sospetti dei militari è stata una perquisizione compiuta pochi giorni dopo la rapina: i carabinieri hanno infatti rinvenuto e sequestratogli indumenti utilizzati per la rapina, ovvero un paio di jeans, una maglietta ed un giubbotto, nonché l’auto utilizzata per la rapina, una Smart le cui caratteristiche corrispondevano con quella utilizzata per la fuga dai due rapinatori, oltre che per colore e modello, anche in altri particolari quali adesivi e danni alla carrozzeria (un evidente foro circolare causato dalla ruggine). Da qui la richiesta dell'ordine di arresto: il 30enne è rinchiuso in carcere. Sono ancora in corso indagini da parte dei Carabinieri per giungere anche all’identificazione del secondo rapinatore.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400