Sabato 28 Maggio 2022 | 03:07

In Puglia e Basilicata

IL NODO LAVORO

Ex Ilva di Taranto, i sindacati: «Il Governo intervenga sugli asset»

Ex Ilva di Taranto, i sindacati: «Il Governo intervenga sugli asset»

Fiom, Fim e Uilm: «Dopo l'accordo del 6 settembre 2018 l'azienda Accierie d'Italia evita il confronto»

10 Maggio 2022

Redazione online

TARANTO I segretari nazionali dei sindacati Roberto Benaglia (Fim), Michele De Palma (Fiom) e Rocco Palombella (Uilm) hanno scritto al premier Mario Draghi, al ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, al ministro del Lavoro Andrea Orlando e al ministro dell’Economia Daniele Franco, chiedendo un incontro urgente sulla questione ex Ilva di Taranto. Le sigle sindacali sollecitano «al più presto il confronto con il Governo per poter ridefinire le strategie legate agli asset di Acciaierie d’Italia».

Dopo «l'accordo del 6 settembre 2018 sottoscritto in sede governativa», alle organizzazioni sindacali, viene rimarcato, «non è stato più consentito di poter affrontare nel merito, attraverso un confronto costruttivo, le questioni industriali, ambientali ed occupazionali dell’ex Ilva e soprattutto quelle relative alla sicurezza dei luoghi di lavoro a tutela dei lavoratori e dei cittadini dei territori interessati». Per tali ragioni, aggiungono le sigle metalmeccaniche, «nelle province in cui insistono i più grandi siti del gruppo, a partire da Taranto e Genova, sono stati proclamati la scorsa settimana importanti iniziative di sciopero per denunciare una gestione insostenibile degli stabilimenti che ne sta compromettendo inesorabilmente il destino».

Nello stabilimento siderurgico di Taranto di Acciaierie d’Italia venerdì 13 maggio si svolgerà la visita della Commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia, sullo sfruttamento e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro pubblici e privati, presieduta dal senatore Gianclaudio Bressa. Lo rende noto l’azienda, aggiungendo che «la visita, che si svolgerà in presenza dell’amministratore delegato di Acciaierie d’Italia, Lucia Morselli, è pianificata da tempo e rientra nell’ambito dell’ordinaria attività condotta dalla Commissione. I lavori avranno inizio con un incontro presso la sala conferenze, cui seguirà la visita all’interno dello stabilimento con particolare focalizzazione sul ciclo produttivo attraverso gli altiforni, l'acciaieria e il treno nastri, nonché un momento finale di approfondimento». «Non sono previste precisa Acciaierie d’Italia - ulteriori comunicazioni da parte dell’azienda, né incontri con la stampa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725