Giovedì 24 Giugno 2021 | 05:41

NEWS DALLA SEZIONE

La protesta
Ex Ilva, sit-in degli ambientalisti, sulle t-shirt lo slogan: «I bimbi Taranto vogliono vivere»

Ex Ilva, sit-in degli ambientalisti, sulle t-shirt lo slogan: «I bimbi Taranto vogliono vivere». Sindacati: «Cig non idonea, presidio il 2 luglio»

 
Il caso
Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

Ex Ilva: a Potenza l'avvocato Amara parla con i pm

 
Il virus
Covid in Puglia, preoccupazione tra i detenuti: salgono a 40 i contagi nel carcere di Taranto

Covid in Puglia, preoccupazione tra i detenuti: salgono a 40 i contagi nel carcere di Taranto

 
Pianeta blu
Taranto, al via progetto BioTourS per la ricerca dei delfini nel mar Adriatico

Taranto, al via progetto BioTourS per la ricerca dei delfini nel mar Adriatico

 
Il blitz
Statte, droga nel mobile della cucina: arrestato

Statte, droga nel mobile della cucina: arrestato

 
Il fatto
Taranto, Bus in fiamme ai Tamburi

Taranto, bus in fiamme ai Tamburi

 
Il nodo del siderurgico
Ex Ilva di Taranto, il sindaco chiede al Governo un accordo di programma

Ex Ilva di Taranto, il sindaco chiede al Governo un accordo di programma

 
Il caso
Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

 
Il caso
Maxi rissa tra italiani e stranieri a Taranto: 20 persone coinvolte, 2 nigeriani feriti

Maxi rissa tra italiani e stranieri a Taranto: 20 persone coinvolte, 2 nigeriani feriti

 
Il caso
Covid, la denuncia del Sappe: «focolaio nel carcere ad alta sicurezza di Taranto: 34 detenuti contagiati»

Covid, la denuncia del Sappe: «focolaio nel carcere ad alta sicurezza di Taranto: 34 detenuti contagiati»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, riuscito l'intervento per Andreoni

Bari calcio, riuscito l'intervento per Andreoni

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'incidente
Foggia, scontro tra due auto in viale Kennedy: ci sarebbero dei feriti

Foggia, scontro tra due auto in viale Kennedy: ci sarebbero dei feriti

 
TarantoLa protesta
Ex Ilva, sit-in degli ambientalisti, sulle t-shirt lo slogan: «I bimbi Taranto vogliono vivere»

Ex Ilva, sit-in degli ambientalisti, sulle t-shirt lo slogan: «I bimbi Taranto vogliono vivere». Sindacati: «Cig non idonea, presidio il 2 luglio»

 
Bari
Terlizzi, aggredì un vigile dopo la multa: commerciante ai domiciliari

Terlizzi, aggredì un vigile dopo la multa: commerciante ai domiciliari

 
PotenzaIl blitz
Vietri di Potenza, in casa munizioni, pistola e fucile: un arresto

Vietri di Potenza, in casa munizioni, pistola e fucile: un arresto

 
PotenzaCovid
Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

 
BrindisiTesori dimenticati
«Il castello di Oria va restituito alla comunità»

«Il castello di Oria va restituito alla comunità»

 
LecceAttentato
Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

 

i più letti

L'aggressione

Grottaglie, sigarette spente sul collo di un conoscente: denunciati

La polizia continua a indagare sul brutale episodio

polizia

Grottaglie - Il personale del Commissariato di Grottaglie ha avviato mirate indagini, dopo aver appreso dai colleghi del Commissariato di Martina Franca, che un grottagliese di 40 anni era arrivato in precarie condizioni fisiche al Pronto Soccorso del Comune della Valle d’Itria, lamentando di aver subito poco prima un’aggressione da parte di due uomini.

I poliziotti del Commissariato, nei giorni successivi anche attraverso le testimonianze della vittima, hanno accertato che quest’ultimo, il 15 aprile scorso, si era incontrato nel Quartiere delle Ceramiche con un suo conoscente con il quale, in passato, aveva avuto alcuni dissapori personali.

Secondo le dichiarazioni dell’uomo, l’incontro all’apparenza tranquillo si è subito trasformato in una violenta aggressione da parte del suo conoscente, spalleggiato da un altro uomo, di nazionalità rumena, come poi accertato.

I due aggressori visibilmente ubriachi, con calci e pugni, avevano ridotto in precarie condizioni fisiche l’uomo, arrivando anche a provocargli delle bruciature sul collo, spegnendo i mozziconi di sigaretta per “lasciare un segno permanente della loro aggressione” e provando, senza successo, a rapinare il borsello e il cellulare della vittima.

Le indagini, suffragate anche dall’analisi di alcuni messaggi inviati dai due aggressori sulle chat della vittima e dei suoi familiari, hanno dato conferma degli indizi di colpevolezza acquisti nei loro confronti.

Al termine delle indagini, i due, un pregiudicato grottagliese di 34 anni e un cittadino rumeno di 25, sono stati denunciati in stato di libertà per lesioni aggravate e tentata rapina in concorso tra loro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie