Venerdì 23 Aprile 2021 | 01:14

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta
Taranto, il commissario del porto ascoltato in Commissione Ecomafie

Taranto, il commissario del porto ascoltato in Commissione Ecomafie

 
La ricorrenza
Taranto, dal 30 aprile il Giubileo per San Cataldo

Taranto, dal 30 aprile il Giubileo per San Cataldo

 
Nel Tarantino
Manduria, fu licenziata al terzo mese di gravidanza: giudice la reintegra

Manduria, fu licenziata al terzo mese di gravidanza: giudice la reintegra

 
Guardia di Finanza
Taranto, frode fiscale: sequestrati beni per 3,2mln di euro ad agenzia turistica

Taranto, frode fiscale: sequestrati beni per 3,2mln di euro ad agenzia turistica

 
L'emergenza
Mittal Taranto, azienda aderisce a vaccinazioni anti Covid in luogo di lavoro

Mittal Taranto, azienda aderisce a vaccinazioni anti Covid in luogo di lavoro

 
la vertenza
Mittal Taranto, sindacato spostano all'11 maggio sciopero e sit in al Mise

Mittal Taranto, sindacato spostano all'11 maggio sciopero e sit in al Mise

 
L'intervento
Mittal Taranto, operaio licenziato per commento Fb: domani Ricky Tognazzi al presidio davanti Mise

Mittal Taranto, operaio licenziato per commento Fb: domani Ricky Tognazzi al presidio davanti Mise

 
L'11 MAGGIO
Ex Ilva a Taranto, il ministro Giorgetti convoca i sindacati

Ex Ilva a Taranto, il ministro Giorgetti convoca i sindacati

 
Il caso
Archeologia, a Taranto un focus su ArchAIDE: progetto di Intelligenza Artificiale

Archeologia, a Taranto un focus su ArchAIDE: progetto di Intelligenza Artificiale

 
Il caso
Taranto, boom di vaccinazioni al Centro Commerciale Portale dello Ionio: tutti con AstraZeneca

Taranto, boom di vaccinazioni al Centro Commerciale Porta dello Ionio: tutti con AstraZeneca

 

Il Biancorosso

Serie C
Turris e Bari a confronto

Turris e Bari a confronto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccetrasporti
Surbo, riattivazione scalo: «Obiettivo importante per la Puglia e il Salento»

Surbo, riattivazione scalo: «Obiettivo importante per la Puglia e il Salento»

 
BariViabilità
Bari, due tamponamenti sulla «100» e sulla «16»

Bari, due tamponamenti sulla «100» e sulla «16»

 
MateraLavori pubblici
Matera, cambia volto il teatro Quaroni

Matera, cambia volto il teatro Quaroni

 
TarantoL'inchiesta
Taranto, il commissario del porto ascoltato in Commissione Ecomafie

Taranto, il commissario del porto ascoltato in Commissione Ecomafie

 
GdM MultimediaCultura
Trani, viaggio virtuale nel Polo museale diocesano

Trani, viaggio virtuale nel Polo museale diocesano

 
FoggiaTragedia sfiorata
Rignano Garganico, nigeriano con coltello e spranga di ferro aggredisce equipe medica

Rignano Garganico, nigeriano con coltello e spranga di ferro aggredisce equipe medica

 
BrindisiCovid
Brindisi, contagi in calo: «Merito della zona rossa»

Brindisi, contagi in calo: «Merito della zona rossa»

 

i più letti

La storia

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

L’imprenditrice: guardiamo il mondo con gli occhi di chi soffre ogni giorno

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

MARTINA FRANCA - Si può stare senza mangiare settimane, si può stare senza bere per qualche giorno, si può stare senza respirare solo pochi attimi. Empatia è il termine che abbiamo maggiormente inflazionato, ma di cui abbiamo imparato a conoscere il significato. Abbiamo imparato il senso della disabilità, le sue privazioni che si porta dietro, i sacrifici di coloro costretti a rinunciare all’autonomia per fare ogni cosa, persino per respirare. Il covid è la lezione più grande che potesse capitarci.

Lo ha imparato sulla sua pelle anche Graziana, una donna, una madre, un’imprenditrice, ma anche una persona impegnata nel sociale, abituata ad aiutare gli altri, ma questa volta costretta a chiedere lei stessa l’aiuto degli altri. La sua è la storia di chi ce l’ha fatta, ma che sulla pelle porta ancora le cicatrici che le ricordano quanto sia stata dura.
«Ammalarmi di covid si è rivelata un’esperienza per fermarmi, riflettere e ripartire con nuova energia - dice - molti auspicano che, al più presto, tutto ritorni come prima, ma nessuno di noi dovrebbe consentire che tutto torni come prima».

L’emergenza sanitaria sta tracciando un passaggio che ci spinge a non tornare indietro: sta dicendo a ciascuno di noi che possiamo ri-concepire la rotta, se vogliamo una vita di qualità. È evidente a tutti quanto sia importante invertire le priorità di una Sanità pubblica che, fino a ora, ha privilegiato le logiche dei tagli economici a quelle delle performance di qualità delle prestazioni mediche, delle riduzioni di personale, alla professionalizzazione del personale medico, paramedico e sanitario.
«Abbiamo tutti il dovere di evitare di commettere gli stessi errori - dice Graziana - restituire un piccolo respiro di sollievo a chi quel respiro se l’è sentito negare perché si è ammalato, è rimasto vittima, oppure vive oggi il lutto della morte in solitudine di un familiare». In sostanza non è altro che quello che il mondo delle associazioni e delle famiglie che vivono la disabilità nel quotidiano chiedono da anni.

«Vorrei una Sanità che si occupasse della cura della persona nella sua globalità - dice Graziana - mentre oggi la salute, nel nostro Paese, è concepita nella sola dimensione medica, lasciando all’iniziativa del singolo, la ricerca di un aiuto a sostegno degli stati d’animo e mentali. Durante la mia malattia ho avuto il privilegio di potermi curare a casa, ma il nostro sistema sanitario non cura integralmente la persona, in quanto non può assicurare quel supporto emotivo competente che è necessario, anzi indispensabile». Per i disabili e per le loro famiglie è così ogni giorno, da anni, da sempre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie