Lunedì 17 Febbraio 2020 | 07:10

NEWS DALLA SEZIONE

Incidente stradale
Taranto, moto si ribalta e schiaccia centauro: morto 60enne

Taranto, moto si ribalta e schiaccia centauro: morto 60enne

 
Il caso
Taranto, operaio dimenticato a 70 metri d'altezza: le sue urla hanno attirato i soccorsi

Taranto, operaio dimenticato a 70 metri d'altezza: le sue urla attirano i soccorsi

 
Lutto
La scomparsa di Gianni Rotondo, decano dei giornalisti pugliesi

La scomparsa di Gianni Rotondo, decano dei giornalisti ionici

 
L'iniziativa
Taranto, «bonus bebè» da 300mila euro nel bilancio di previsione

Taranto, «bonus bebè» da 300mila euro nel bilancio di previsione

 
L'anniversario
Marò Latorre-Girone: «8 anni di ingiustizie e privazioni»

Marò Latorre-Girone: «8 anni di ingiustizie e privazioni»

 
Per non dimenticare
Taranto, una fiaccolata per ricordare le vittime dell'inquinamento

Taranto, una fiaccolata per ricordare le vittime dell'inquinamento

 
Nel Tarantino
Manduria: perseguita la ex, la picchia e spara contro la sua auto: arrestato

Manduria: perseguita la ex, la picchia e spara contro la sua auto: arrestato

 
Nel Tarantino
Sava, 100kg di fuochi d'artificio illegali nel magazzino di un negozio: una denuncia

Sava, 100kg di fuochi d'artificio illegali nel magazzino di un negozio: una denuncia

 
Il siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal sindacati denunciano: «Limitato il diritto di sciopero»

Taranto, Arcelor Mittal sindacati denunciano: «Limitato il diritto di sciopero»

 
L'evento
I sindacati di Taranto come Diodato vogliono «Fare rumore»: manifestazione il 6 marzo

I sindacati di Taranto come Diodato vogliono «fare rumore»: manifestazione il 6 marzo

 
Ambiente
Ex Ilva, pm di Milano ricorrono contro assoluzione Riva: «Si misero i soldi in tasca senza investirli»

Ex Ilva, pm di Milano ricorrono contro assoluzione Riva: «Si misero i soldi in tasca senza investirli»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio: vittoria al San Nicola contro il Picerno: 3-0

Bari calcio: vittoria al San Nicola contro il Picerno: 3-0

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiPallacanestro
Basket, la Coppa Italia è di Venezia, battuta Brindisi 73-67

Basket, la Coppa Italia è di Venezia, battuta Brindisi 73-67

 
BariL'iniziativa
A Bari si può dare l'ultimo saluto ai nostri amici a 4 zampe: le onoranze funebri «speciali»

A Bari si può dare l'ultimo saluto ai nostri amici a 4 zampe: le onoranze funebri «speciali»

 
TarantoIncidente stradale
Taranto, moto si ribalta e schiaccia centauro: morto 60enne

Taranto, moto si ribalta e schiaccia centauro: morto 60enne

 
PotenzaI vigili del fuoco
Pignola, fiamme distruggono deposito di attrezzi

Pignola, fiamme distruggono deposito di attrezzi

 
LecceNel Salento
Casarano, truffa dei radiofarmaci da 3,6mln: nessuna condanna

Casarano, truffa dei radiofarmaci da 3,6mln: nessuna condanna

 
Foggianel foggiano
Rignano Garganico, auto sindacalista Fim Cisl incendiata: secondo episodio in pochi giorni

Rignano Garganico, auto sindacalista Fim Cisl incendiata: secondo episodio in pochi giorni

 
MateraViolenza in casa
Matera, ubriaco insulta e picchia la madre per avere dei soldi: arrestato

Matera, ubriaco insulta e picchia la madre per avere dei soldi: arrestato

 

i più letti

La decisione

Inquinamento ex Ilva, scatta la prescrizone per ex commissario Bondi

Il tribunale di Taranto pronuncia il non luogo a procedere anche per l'ex direttore Lupoli

Taranto, in quartiere Tamburi agenti inquinanti più alti rispetto al 2018

foto di repertorio

TARANTO - Il giudice monocratico del Tribunale di Taranto Loredana Galasso ha dichiarato il non doversi procedere per intervenuta prescrizione nei confronti dell’ex commissario straordinario dell’Ilva Enrico Bondi e dell’ex direttore di stabilimento Antonio Lupoli, imputati per getto pericoloso di cose e attività di gestione di rifiuti non autorizzata contestati fino all’1 agosto 2015. Dopo due richieste di archiviazione, era stato il gip Vilma Gilli a disporre nuove indagini e a ordinare l’imputazione coatta ai pm.

Dal procedimento era già stata stralciata la posizione dell’ex commissario straordinario Piero Gnudi e dell’ex direttore Ruggero Cola, per i quali il processo proseguirà il 19 febbraio dinanzi al giudice monocratico Chiara Panico. Gli imputati, secondo l’originaria contestazione dell’accusa, nelle rispettive qualità e in concorso e accordo tra loro, avrebbero omesso, nell’esercizio dell’attività produttiva dello stabilimento siderurgico Ilva sottoposto a commissariamento, di adempiere compiutamente alle prescrizioni Aia (rilasciate il 26 ottobre 2012) nonché alle prescrizioni del Piano delle misure e delle attività di tutela ambientale e sanitaria di cui al Dpcm del 14 marzo 2014.

Per l’accusa, sostenuta dai pm Remo Epifani, Raffaele Graziano e Mariano Buccoliero, avrebbero così determinato "illecitamente - secondo il capo d’imputazione - lo sversamento di una quantità imponente di emissioni diffuse e fuggitive, nocive in atmosfera, emissioni derivanti dall’area parchi, dall’area cokeria, dall’area agglomerato, dall’area altiforni, dall’area acciaieria, e dall’attività di smaltimento operata nell’area Grf, nonché dalle diverse torce dell’area acciaieria a mezzo delle quali (torce) smaltivano abusivamente una grande quantità di rifiuti gassosi».

Già nella fase delle indagini preliminari, si sono costituiti parte civile il Comune di Taranto, tramite l’avvocato Rosario Orlando, con la richiesta di danni per 10 milione di euro; e Legambiente, tramite l’avvocato Ludovica Coda, con richiesta di risarcimento di mezzo milione di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie