Sabato 29 Febbraio 2020 | 11:44

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Tarantino
Manduria, polizia denuncia un giovane senza patente: guidava un «Ciao» rubato 34 anni fa

Manduria, polizia denuncia un giovane senza patente: guidava un «Ciao» rubato 34 anni fa

 
il siderurgico
Ilva: «Ordinanza sindaco Taranto su stop emissioni illegittima»

Ex Ilva, Melucci: «Niente accordi senza la voce della comunità»

 
Il contagio
Coronavirus, altri 2 positivi in Puglia: sono moglie e fratello del 33enne di Torricella

Coronavirus, 21 morti e 822 contagi. L'Italia «isolata», giù l'economia.
Puglia, restano 3 casi: altri 40 test.
Molfettese torna a Londra ed è positivo

 
la decisione
Taranto, il Comune attiva Centro di protezione civile

Taranto, il Comune attiva Centro di protezione civile

 
Emergenza Coronavirus
Taranto, via alla sanificazione dei mezzi urbani

Taranto, via alla sanificazione dei mezzi urbani

 
il siderurgico
Mittal, attese domani firme su accordo ex Ilva. Sindaco Taranto a Conte: «Stop emissioni o fermo attività»

Mittal, attese firme su accordo ex Ilva. Ordinanza Melucci: «Via emissioni in 30 giorni o stop»

 
in centro
Taranto, era ricercato per sfruttamento della prostituzione, si era nascosto in un B&B: catturato

Taranto, era ricercato per sfruttamento della prostituzione: catturato in un B&B

 
l'allarme
Coronavirus a Taranto, Fim: «Sanificare ambienti ArcelorMittal»

Coronavirus a Taranto, Fim: «Sanificare ambienti ArcelorMittal»

 
Il virus
Il Coronavirus arriva in Puglia, un caso positivo a Taranto: tornato da poco da Codogno

Coronavirus a Taranto: 33enne di Torricella tornato in aereo lunedì da Codogno. La lettera del contagiato: «Non mi odiate»

 
La denuncia
Taranto, Centro per l'impiego, dipendente vittima delle intemperanze di utenti poco «pazienti»

Taranto, Centro per l'impiego, dipendente vittima intemperanze di utenti poco «pazienti»

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, è cambiata la missione: un mese per blindare il secondo posto

Bari, è cambiata la missione: un mese per blindare il secondo posto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materal'iniziativa
Matera, davanti all'ospedale si pianta un albero per ogni bimbo nato

Matera, davanti all'ospedale si pianta un albero per ogni bimbo nato

 
Leccea Milano
Ospedale «Sacco»: una ricercatrice salentina nel team che ha isolato il ceppo italiano del Coronavirus

Ospedale «Sacco»: ricercatrice salentina nel team che ha isolato il ceppo italiano del Coronavirus

 
Baria poggiofranco
Bari, una 20enne ubriaca alla guida danneggia varie auto in sosta: denunciata

Bari, una 20enne ubriaca alla guida danneggia varie auto in sosta: denunciata

 
Foggianel Foggiano
Borgo Incoronata, lite per parcheggio condominiale, 2 famiglie si prendono a botte: interviene la polizia

Borgo Incoronata, lite per parcheggio condominiale, 2 famiglie si prendono a botte: interviene la polizia

 
TarantoNel Tarantino
Manduria, polizia denuncia un giovane senza patente: guidava un «Ciao» rubato 34 anni fa

Manduria, polizia denuncia un giovane senza patente: guidava un «Ciao» rubato 34 anni fa

 
Batcoronavirus
Trani, il sindaco dispone chiusura scuole per sanificazione

Bat, scuole chiuse per sanificazione

 
Brindisidai carabinieri
S.Pancrazio Sal., arrestato 46enne: aveva 86 dosi di cocaina

S.Pancrazio Sal., arrestato 46enne: aveva 86 dosi di cocaina

 

i più letti

L'intervista

Taranto, rinvenuta tomba a camera nel cantiere dell'Asl

La scoperta è stata effettuata nell’area degli ex Baraccamenti Cattolica. La conferma del direttore della Soprintendenza Archeologia

Taranto, rinvenuta tomba a camera nel cantiere dell'Asl

Una tomba a camera

TARANTO - Una tomba a camera d’età romana nel cantiere per la realizzazione del Centro salute dell’Asl. Il rinvenimento è avvenuto nell’area degli ex Baraccamenti Cattolica compresa tra le vie Leonida e Di Palma in cui sorgerà il nuovo distretto sanitario. Lo conferma in un’intervista concessa alla Gazzetta Maria Piccarreta, direttore della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto. Per la cronaca, le indagini sono state seguite da Laura Masiello, funzionario archeologo responsabile della Tutela territoriale di Taranto, mentre sul campo lo scavo è stato condotto da Severino Dell'Aglio con l'impresa «De Marco».


Architetto Piccarreta, esattamente, nel corso dei lavori di realizzazione del "Centro salute” dell'Asl quali reperti archeologici sono stati rinvenuti?
«Le indagini archeologiche nel cantiere Asl degli ex Baraccamenti Cattolica hanno avuto inizio nel 2018 a seguito della richiesta da parte della Soprintendenza di scavi archeologici preventivi da svolgere in particolare tra gli edifici 1 e 2 dei Baraccamenti. In quest’area, in particolare, è venuto in luce un asse stradale riferibile ad età romana che conferma l’organizzazione topografica per assi ortogonali della città antica. A breve distanza da questa strada, è stato messo in luce l’ingresso di una sepoltura a camera che è stata indagata l’anno scorso».

Può descriverla?
«La sepoltura a camera con corridoio di ingresso a gradini (dromos) e porta monolitica in carparo sfruttava, come camera funeraria, una cisterna per la raccolta delle acque».

I ritrovamenti verranno valorizzati?
«Sì, sia la tomba a camera, peraltro costituita da una tipologia sino ad oggi non conosciuta a Taranto, che l’asse stradale verranno valorizzati all’interno dei nuovi edifici dell’Asl secondo un progetto che la Direzione lavori ha in corso di redazione e che sarà realizzato in collaborazione con la Soprintendenza. In questo progetto, inoltre, sono previsti alcuni pannelli esplicativi che racconteranno quanto è stato messo in luce nel corso degli scavi e con delle vetrine espositive per i tanti reperti di pregio che sono emersi nel corso delle indagini».

Il cantiere si trova in un’area molto ricca dal punto di vista archeologico. È così?
«Siamo, infatti, in una zona molto importante della città romana, in particolare, in quella occupata dalla colonia voluta da Caio Gracco e fondata a Taranto nel 123 a.C., la Colonia Neptunia».

In cosa si caratterizzò?
«Era, questa, una colonia di popolamento che le fonti ci dicono posta in uno spazio ben determinato della città antica, che corrisponde alla zona nella quale si stanno svolgendo le indagini archeologiche, già nota da altri ritrovamenti avvenuti nelle aree limitrofe. Nell’area dei Baraccamenti interessata dal progetto del Comune di Taranto la Soprintendenza ha richiesto lo svolgimento di scavi archeologici preventivi che, anche in questo caso, verranno effettuati nelle aree libere da edifici, mentre per tutte le lavorazioni che interesseranno il sottosuolo è prevista la sorveglianza continuativa sin dalle fasi di cantierizzazione».

Ma dove conservate quel che ritrovate?
«I reperti archeologici sinora rinvenuti sono conservati nei depositi di materiale archeologico della Soprintendenza ubicati a Taranto, nell’ex Convento di Sant’Antonio in via Viola 12».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie