Lunedì 11 Novembre 2019 | 21:17

NEWS DALLA SEZIONE

nel Tarantino
Grottaglie, in aeroporto trovato ordigno bellico inesploso

Grottaglie, in aeroporto trovato ordigno bellico inesploso

 
il caso
Taranto, scoperti in carcere droga e un telefonino: 2 denunce

Taranto, scoperti in carcere droga e un telefonino: 2 denunce

 
università
Medicina a Taranto, Turco: «Lezioni possono riprendere»

Medicina a Taranto, Turco: «Lezioni possono riprendere»

 
dalla polizia
Taranto, tenta di uccidere anziana vicina per soldi: arrestato 78enne

Taranto, tenta di uccidere anziana vicina per soldi: arrestato 78enne

 
il siderurgico
Mittal, Conte: «Nuovo scudo solo se rispetta tutti i patti». Emiliano oggi incontra vertici Regione e sindacati, domani il premier a Taranto

Mittal, patto Conte-Merkel sull'acciaio. Patuanelli frena su nazionalizzazione
Sindacati: sospeso scarico materie prime

 
Il ricovero
Taranto, un caso di polmonite per legionella. L'Asl: non vi è contagio interumano

Taranto, un caso di polmonite per legionella. L'Asl: non vi è contagio interumano

 
Trasporti
Orari invernali: fra Taranto e Milano due ore in più di treno

Orari invernali: fra Taranto e Milano due ore in più di treno

 
Il siderurgico
Mittal, Conte potrebbe incontrare domani i vertici. Turco alla «Gazzetta»: «Proveremo a costringerli a rispettare impegno»

Mittal, martedì Conte incontra azienda. Scudo, botta e risposta Lega-M5S.
Turco: far rispettare il contratto

 
l'iniziativa
In bici da Bergamo a Taranto: 33enne raccoglie 24mila euro per bimbi dell'ospedale jonico

In bici da Bergamo a Taranto: 33enne raccoglie 24mila euro per bimbi dell'ospedale jonico

 
Il sottosegretario
Taranto, corso in Medicina su sicurezza e malattie sul lavoro

Taranto, corso in Medicina su sicurezza e malattie sul lavoro

 
dalla polizia
Taranto, vermi nel negozio di alimentari indiano: sequestrati oltre 130kg di prodotti

Taranto, vermi nel negozio di alimentari indiano: sequestrati oltre 130kg di prodotti

 

Il Biancorosso

dopo il derby
Vivarini guarda la classifica: «Dobbiamo alzare il passo»

Vivarini guarda la classifica: «Dobbiamo alzare il passo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaOmicidio
Faida garganico, boss Ricucci ucciso a fucilate sotto a casa a Monte S. Angelo

Mafia garganica, boss Ricucci ucciso a fucilate sotto a casa a Monte S. Angelo

 
BariPuglia
Influenza, primi due casi a Bari: colpiti due bambini. Il ceppo è quello dei vaccini in uso

Influenza, primi due casi a Bari: colpiti due bambini. Il ceppo è quello dei vaccini in uso

 
MateraAllerta meteo
Maltempo, sindaco Matera ordina chiusura scuole martedì

Maltempo, sindaco Matera ordina chiusura scuole martedì

 
Tarantonel Tarantino
Grottaglie, in aeroporto trovato ordigno bellico inesploso

Grottaglie, in aeroporto trovato ordigno bellico inesploso

 
Lecceidee in cucina
Solidarietà a Balotelli: a Lecce nasce il «pasticciotto nero»

Solidarietà a Balotelli: a Lecce nasce il «pasticciotto nero»

 
BatLa denuncia
Andria, è allarme furti in ospedale

Andria, è allarme furti in ospedale

 
Brindisiil cantiere
Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

 
Potenzail rapporto
Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

 

i più letti

l'indagine

Martina Franca, spaccio di droga, chiamata «Babà», era diventato un lavoro: 3 in carcere

L'indagine era scattata in seguito a due arresti dello scorso febbraio

Martina Franca, spaccio di droga, chiamata «Babà», era diventato un lavoro: 3 in carcere

I carabinieri di Martina Franca (Ta) hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 35enne del posto, Martino Basta, residente al Alberobello (Ba), Patrizio Digiuseppe, 48enne di Martina, e Giuseppe Desilvio, 52enne che vive a Montesilvano (Pe), tutti responsabili in concorso di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L'attività investigativa è partita in seguito all'arresto dello scorso 24 febbraio 2018 di Martino Basta, quando in casa sua vennero trovati hashish, materiale per il confezionamento, e contanti. Il 35enne era stato arrestato insieme a un altro 38enne. Lo spaccio per il 35enne era diventato una vera e propria attività lavorativa, tanto che si era creata una rete di collaboratori fissi, in ambito familiare ed extrafamiliare. Dalle indagini è emerso che lo stupefacente veniva portato in Valle d'Itria e durante le conversazioni veniva chiamato talvolta "Babà", che ha dato il nome all'intera operazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie