Giovedì 21 Novembre 2019 | 19:04

NEWS DALLA SEZIONE

La nave
Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

 
il caso
Medicina, a Taranto ripartono le lezioni ma si presentano solo in tre

Medicina, a Taranto ripartono le lezioni ma si presentano solo in tre

 
il siderurgico
Mittal, governo tratta con azienda ma c'è distanza su esuberi. Commissari: «Riserve al minimo». Oggi proposte in Cdm

Arcelor Mittal: «con Governo speriamo in buoni progressi». Confindustria Taranto: «Pagati i primi fornitori»

 
Nel Tarantino
S.Marzano di S.Giuseppe, percepiva indebitamente reddito di cittadinanza: denunciata 22enne

S.Marzano di S.Giuseppe, percepiva indebitamente reddito di cittadinanza: denunciata 22enne

 
il siderurgico
Mittal, prosegue presidio aziende indotto: «Paghino, o domani si spegne tutto». Taranto e Regione si costituiranno in giudizio

Mittal: «Pagati fornitori strategici». Ispezione commissari: «Riserve al minimo». Zingaretti a Taranto: «Azienda sieda nuovamente al tavolo»

 
L'operazione dei cc
Rapinarono banca a Palagianello: arrestati tre pregiudicati

Rapinarono banca a Palagianello: arrestati tre pregiudicati

 
Guidata da Bruxelles
Taranto, tutto pronto per la prima dimostrazione in mare di Ocean2020

Taranto, con Ocean2020 testato prototipo centro comando Ue

 
Nel Tarantino
Manduria, incendiò l'auto della ex e la tormentava: denunciato 57enne

Manduria, incendiò l'auto della ex e la tormentava: denunciato 57enne

 
dopo le polemiche
Medicina, domani riprendono le lezioni nella sede di Taranto

Medicina, domani riprendono le lezioni nella sede di Taranto

 

Il Biancorosso

serie c
Bari cerca più bocche di fuoco: le gioie Antenucci non bastano

Bari cerca più bocche di fuoco: le gioie Antenucci non bastano

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Bari, posta foto con 'Salvini Premier', Facebook oscura la pagina della consigliera Manginelli

Bari, posta foto con 'Salvini Premier': Facebook oscura la pagina della consigliera Manginelli

 
BrindisiL'allarme
Ceglie Messapica, esche avvelenate per i randagi: trovata cagnetta morta

Ceglie Messapica, esche avvelenate per i randagi: trovata cagnetta morta

 
TarantoLa nave
Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

 
Foggianel Foggiano
S.Giovanni Rotondo, assaltato furgone carico di sigarette: banditi in fuga

S.Giovanni Rotondo, assaltato furgone carico di sigarette: banditi in fuga

 
Leccenel Leccese
Merine, rissa con accoltellamento per consumazioni al bar non pagate: arrestato 47enne per tentato omicidio

Merine, rissa con accoltellamento per consumazioni al bar non pagate: arrestato 47enne

 
Materanel Materano
Metaponto, museo invaso da topi e serpenti: panico e stupore

Metaponto, museo invaso da topi e serpenti: panico e stupore

 
Potenzala decisione
Basilicata, Cassazione annulla domiciliari dirigenti Eni

Basilicata, Cassazione annulla domiciliari dirigenti Eni

 
Batnella Bat
Violenza sulle donne: a Trinitapoli Barbara De Rossi firmerà simbolicamente panchina

Violenza sulle donne: a Trinitapoli Barbara De Rossi firmerà simbolicamente panchina

 

i più letti

L'azienda

ArcelorMittal, Cassa Integrazione prorogata per 13 settimane

Decisione dipesa dalle criticità del mercato, riguarderà un massimo di 1395 dipendenti

Ex Ilva, oltre 700 esodi: per nuove assunzioni valutate esperienza, anzianità e carichi di famiglia

ArcelorMittal Italia, con un documento consegnato oggi ai sindacati, ha comunicato la decisione di chiedere la «proroga per 13 settimane dell’intervento di Cassa integrazione ordinaria (Cigo) relativo allo stabilimento siderurgico di Taranto, già avviato a far data dal 2 luglio 2019 (pur in assenza di accordo sindacale, ndr), con scadenza iniziale fissata al 28 settembre 2019. La proroga decorrerà dal 30 settembre prossimo e riguarderà "un numero massimo di 1.395 dipendenti"».

«Tale decisione - precisa l’azienda - è scaturita dal permanere delle criticità di mercato e dall’insufficienza della domanda che hanno condotto alla domanda di Cigo, e questo nonostante le iniziative industriali e le strategie di marketing poste in campo in costanza di intervento dell’ammortizzatore e funzionali all’acquisizione di ulteriori quote di mercato».

Si aggiunge che «le sospensioni dalla prestazione lavorativa relative al periodo oggetto di proroga, che saranno operate a zero ore, potranno interessare contestualmente fino ad un numero massimo di 1.395 dipendenti per giornata lavorativa, suddivisi come segue per quanto attiene alla categoria di inquadramento e settori di appartenenza: 1.395 dipendenti di cui 1.011 operai, 106 intermedi e 278 impiegati e quadri».

«Il mercato di riferimento della produzione dello stabilimento di Taranto non ha ancora beneficiato degli auspicabili effetti delle azioni poste in essere dalla Commissione europea a sostegno dei produttori continentali». Lo sottolinea ArcelorMittal Italia nel documento consegnato alle organizzazioni sindacali con il quale comunica la decisione di chiedere la proroga della Cassa integrazione ordinaria (Cigo) per altre 13 settimane a partire dal 30 settembre e per un numero massimo giornaliero di 1.395 dipendenti.

«In particolare, l’Organo comunitario predetto - spiega l'azienda - in aggiunta a quanto previsto dalle misure di salvaguardia, ha stabilito, al termine del luglio scorso, che la relaxatian (ovvero l’aumento dei volumi di importazione dai Paesi terzi a partire da 1 luglio 2019), sia ridotta da +5% a +3%; per i prodotti a caldo, la fissazione di un tetto massimo del 30% per Paese e per trimestre, in un’ottica di Global quota, ponendo in prospettiva un argine alle importazioni in Italia dalla Turchia».

CARBONE FINISCE A BRINDISI: IL SINDACO INSORGE - Dopo il sequestro di alcune banchine del porto di Taranto, Arcelor Mittal ha chiesto la possibilità di sbarcare nel porto di Brindisi fino a 30.000 tonnellate al giorno di carbone e materiale ferroso, che verrebbero poi trasportate in camion a Taranto. Lo rende noto il Comune di Brindisi, che fa sapere di averlo appreso dall’Autorità portuale, che ha indetto una riunione per venerdì.

«Anticipiamo pubblicamente che siamo assolutamente contrari - protesta il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi - all’uso del nostro porto per lo scarico di altro carbone necessario ad alimentare l’ex Ilva. Brindisi ha già pagato un prezzo altissimo e ha avviato una fase di decarbonizzazione che non vogliamo si fermi». «Non ci sembra neppure che sia accettabile, per una città che vuole puntare su passeggeri, crocieristi e merci pulite, far scaricare il carbone proprio dove dovranno sbarcare i turisti. Senza contare l’inquinamento» di «centinaia di camion che da Brindisi dovranno raggiungere Taranto ogni giorno». 

ORDINATE 22MILA TUTE -  Sui dispositivi di protezione individuali (Dpi) ArcelorMittal Italia ha diffuso una nota e "precisa che già dai primi di luglio erano presenti 17mila capi lavati e sanificati nelle portinerie e che a oggi nessuna richiesta arrivata al magazzino è stata inevasa. A luglio è stato emesso un ordine per l’acquisto di circa 22.000 tute in previsione dei bisogni dei mesi a venire. Le prime consegne arriveranno nella seconda metà di settembre per un ritardo che si è creato nel formalizzare l’ordine. Tuttavia, già da domani, saranno disponibili 1.000 tute da lavoro provenienti da fornitori diversi». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie