Mercoledì 22 Settembre 2021 | 05:28

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

5 e 6 gennaio

Massafra, tutto pronto per la Calata della Befana, sospesa a 40mt d'altezza

Il comune del Tarantino organizza l'impresa da record

Massafra, tutto pronto per la Calata della Befana, sospesa a 40mt d'altezza

Cresce l’attesa a Massafra per la «Calata della Befana». L’evento amatissimo dai più piccoli (ma non solo), targato Terra di Puglia, con protagonista la simpatica vecchietta col grande sacco, che, a cavallo della sua scopa magica torna nella «città delle gravine».
La classica Befana compirà un’impresa unica del suo genere. Lo scenario della gravina massafrese «San Marco», situata sotto il ponte Garibaldi, costituirà il palcoscenico del suo volo che muoverà dalla torre ottagonale del castello medievale, attraverserà l’intera gravina per poi atterrare sul sagrato della chiesetta Santi Medici, nell’omonimo rione.
«Quest’anno - spiegano gli organizzatori del classico appuntamento di inizio anno - le traversate saranno due: la prima, la sera di sabato 5 gennaio, con inizio alle ore 20; la seconda, la mattina di domenica 6, alle ore 11». La manifestazione (già proposta in notturna nel 2016, con le stesse modalità) è patrocinata dall’amministrazione comunale e da Confcommercio di Massafra in partnership con l’associazione di volontariato Sorriso Francescano e la collaborazione dell’associazione teatrale La Capa fresca. Quest’ultima allieterà il pubblico con le sue rappresentazioni in attesa dell’arrivo della Befana che saluterà tutti i bimbi dispensando loro dolciumi e caramelle.


Naturalmente, i veri protagonisti dell’evento saranno i preparatissimi esploratori del Gruppo archeologico speleologico pugliese (Gasp) e del Club alpino italiano (Cai) di Gioia del Colle. Dopo l’arrivo della nonnina sprint, col suo sacco colmo di doni, lo spettacolo continuerà sul lungovalle Niccolò Andria (presso il ponte Garibaldi) dove fin dall’inizio si potrà seguire la calata della Befana su un maxi schermo previsto per consentire a tutti di vedere la fantastica traversata, nel corso della quale l’arzilla vecchietta sarà sospesa, nel punto più profondo, ad un’altezza di circa 40 metri.
Il tragitto sarà complessivamente lungo 112 metri. Nell’occasione, saranno utilizzate funi speciali e sistemi di rotolamento e frenata impiegati nelle imprese speleologiche. Altri punti di osservazione consigliati dagli organizzatori, oltre alla piazzetta Santi Medici e il lungovalle Niccolò Andria, saranno: la piazza d’Armi del castello medievale, il ponte La Liscia e il ponte Garibaldi. Ingresso libero. Informazioni al numero di telefono: 3477068093.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie