Sabato 23 Febbraio 2019 | 17:41

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Taranto, massacrò ragazzo per una telefonata: condannato a 3 anni

Taranto, massacrò ragazzo per una telefonata: condannato a 3 anni

 
Il siderurgico
Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

 
L'arresto
Bancarotta fraudolenta, ai domiciliari un imprenditore tarantino

Bancarotta fraudolenta, ai domiciliari un imprenditore tarantino

 
Lotta al caporalato
Castellaneta, nascondevano nel bagagliaio braccianti in nero: 2 arresti

Castellaneta, nascondevano nel bagagliaio i braccianti: 2 arresti

 
Trasporti
Porto di Taranto, arriva il via libera dei giudici a Ylport

Porto di Taranto, arriva il via libera dei giudici a Ylport

 
Arrestato pregiudicato
Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

Litiga con i genitori, polizia trova in camera una pistola

 
Nel Tarantino
Tentò di uccidere due persone a S.Giorgio Jonico, pregiudicato si consegna ai cc

Tentò di uccidere 2 persone a S.Giorgio Jonico, 68enne si consegna ai cc

 
Nel Barese
Impianto di energia pulita smaltisce rifiuti pericolosi: sequestro a Gioia del Colle

Impianto energia pulita smaltisce rifiuti pericolosi: sequestro a Gioia del Colle VD

 
Decide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
A taranto
Romeno aggredisce coppia appartata in casolare vicino stazione: arrestato

Romeno aggredisce coppia appartata in casolare vicino stazione: arrestato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariAl teatro petruzzelli
Kiss Me Kate, il musical d'ispirazione shakesperiana arriva a Bari

Kiss Me Kate, il musical d'ispirazione shakesperiana arriva a Bari

 
FoggiaPrimarie
Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

 
PotenzaVoto il 24 marzo
Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

 
BrindisiSan Pietro Vernotico
Scontro frontale nel Brindisino: muoiono 3 persone

Scontro frontale nel Brindisino:
muoiono 3 persone

 
LecceNel Salento
Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 28enne

Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 27enne

 
MateraA Tokyo
Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

 
BatDavanti alla stazione
Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

 

L’evento

Carmelo Grassi: «Il prossimo
Medimex sarà ancora più bello»

Appuntamento al 2019: cercheremo di coinvolgere maggiormente la città

«Il prossimo Medimex sarà ancora più bello»

LEO SPALLUTO

«Il prossimo Medimex? Dovremo coinvolgere ancora di più la città: non solo con i concerti, ma con attività che riguardino la storia, anche recente, di Taranto e il suo rapporto con la musica». Carmelo Grassi, presidente del Teatro Pubblico Pugliese, guarda lontano: tra dodici mesi, quando tutto sarà pronto per l’edizione 2019 dell’International Festival & Music Conference.

Il successo dell’evento appena concluso, realizzato con il contributo fondamentale del Tpp, ha un sapore dolcissimo. Il bilancio della «quattro giorni» tarantina merita solo applausi. Eppure, all’inizio, lo spostamento della manifestazione da Bari allo Jonio aveva causato dubbi e scalpore. «Sono sincero – ricorda Grassi -, quando seppi che il presidente Emiliano voleva cambiare città mi sono spaventato: siamo abituati al decentramento, con il Tpp organizziamo stagioni teatrali in 52 comuni associati. Ma il Medimex ha in programma un numero fittissimo di eventi, oltre un centinaio: traslare una rassegna così imponente non è stato facile».

Il «trapianto», invece, è perfettamente riuscito. «Tutto – sottolinea Grassi – si è svolto a regola d’arte, nella massima sicurezza e tranquillità. Era una situazione complicata, ma la collaborazione delle istituzioni è stata decisiva. La Polizia, i Carabinieri, la Prefettura hanno risposto al meglio, come l’assessore Tilgher del Comune di Taranto. Qualche incidente di percorso, come sempre accade, non è mancato: il pubblico, però, non si è accorto di nulla».

I tarantini sono stati i veri protagonisti del Medimex. «Siamo molto soddisfatti – spiega il presidente del Teatro Pubblico Pugliese – della partecipazione della gente. In un momento delicato e particolare della vita della città, in cui si parla del territorio jonico solo per le vicende riguardanti l’Ilva, è stato bello sentir citare Taranto per la musica e le iniziative messe in campo. Tanti grandi artisti hanno partecipato al Medimex: il risultato di pubblico è stato eccellente. Per la prima volta due nostri concerti erano a pagamento, Kraftwerk e Placebo: il numero di spettatori è stato eccellente. Consapevoli e interessati: non erano lì per caso».

Confermare Taranto quale sede per il 2019 è stata una scelta naturale. «Il Medimex resta una manifestazione itinerante – precisa Grassi - : è giusto che dopo gli anni di Bari ci sia Taranto per due o tre anni e poi si cambi ancora destinazione. Ma l’entusiasmo della cittadinanza è stato determinante per il bis deciso dal presidente Emililano: il nostro giudizio è del tutto positivo. Abbiamo ammirato un pubblico attento, composto, sereno che ha goduto al meglio di una organizzazione ben rodata».

Grassi conserverà ricordi ricchi di emozione. «Taranto è bellissima – conclude - : abbiamo coinvolto luoghi splendidi come la Villa Peripato e il Museo Archeologico. Nel mio cuore resterà il concerto dei Placebo: l’ho visto dall’ultimo piano della Prefettura. È stato straordinario guardare la città al tramonto ricca di persone che raggiungevano il concerto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400