Venerdì 23 Agosto 2019 | 00:44

NEWS DALLA SEZIONE

Il match
Raffo Cup a Taranto, blackout allo stadio e la curva si accende con i cell

Raffo Cup a Taranto, blackout allo stadio: curva illuminata con i cell

 
L'incidente
Ciclismo, il lucano Pozzovivo investito da un'auto: varie fratture agli arti

Ciclismo, Pozzovivo investito: «Hanno messo fine alla mia carriera»

 
il preolimpico
Bari, Italvolley da batticuore: batte 3-2 l'Australia. Ora tocca all'armata serba

Bari, Italvolley da batticuore: batte 3-2 l'Australia. Ora tocca all'armata serba

 
Qualificazioni
Italvolley show, a Bari parte col piede giusto: battuto il Camerun

Italvolley show, a Bari parte col piede giusto: battuto il Camerun

 
La storia
Da Catalina a Los Angeles a nuoto per 36 km di notte: la sfida del pugliese Di Pierro

Da Catalina a Los Angeles a nuoto per 36 km di notte: la sfida del pugliese Di Pierro

 
La storia
Nuoto, Gargano 2000 in missione: a Mondiali ed Europei 2 campioni disabili

Nuoto, Gargano 2000 in missione: a Mondiali ed Europei 2 campioni disabili

 
Calcio
Bari, sposini si abbonano nel giorno del matrimonio. Arriva in prestito Ferrari

Bari, sposini si abbonano nel giorno del matrimonio. Arriva Ferrari

 
La decisione
Calcio femminile, è ufficiale: la Pink Bari ripescata in Serie A

Calcio femminile, è ufficiale: la Pink Bari ripescata in Serie A

 
La bimba d'argento del nuoto
Benny Pilato torna a casa: tanti i fan ad accoglierla in aeroporto a Brindisi

Benny Pilato torna a casa: tanti i fan ad accoglierla in aeroporto a Brindisi

 
La nuotatrice tarantina
Mondiali nuoto, Benny Pilato da record: a 14 anni è medaglia d'argento nei 50 rana

Mondiali nuoto, super Benny Pilato: a 14 anni è argento nei 50 rana

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoInquinamento
Emissioni a Taranto, forse riaperte scuole ai Tamburi. Cisl: camino «fuma» ancora

Emissioni a Taranto, forse riaperte scuole ai Tamburi. Cisl: camino «fuma» ancora

 
PotenzaInquinamento
Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

 
FoggiaLa condanna
Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

 
BrindisiIl provvedimento
Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker

Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker
A Massafra in cella 46enne

 
LecceSalento e movida
Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

 
MateraDalla Gdf
Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

 

i più letti

VELA D'ALTURA

Campionato invernale Città di Bari
tutti i vincitori classe per classe

Sabato 6 aprile la premiazione della manifestazione alla Lega navale

Campionato invernale Città di Baritutti i vincitori classe per classe

Morgan IV

Si è appena conclusa in Puglia la XX edizione del campionato invernale vela d'altura Città di Bari, tradizione ormai irrinunciabile per la città e per i suoi velisti, ma anche per tutti quelli che arrivano dalle altre province per partecipare. Cinque le giornate di regate portate a termine sulle sette previste con trentacinque le imbarcazioni iscritte provenienti da tutta la regione divise tra altura, minialtura e classe amatoriale.

Vincitori del XX campionato invernale “Città di Bari” nell’altura, per la classe Crociera-Regata Morgan IV di Nicola De Gemmis (CC Barion) con Mario Zaetta al timone (LNI Bari), seguita da Obelix di Giuseppe Ciaravolo (Cus Bari) e Pervinca di Cosimo Ostuni (LNI Monopoli) con Andrea Micheli (CV Bari) al timone. Sempre in altura, per la classe Gran Crociera la classifica è composta da Gaios di Amoroso e De Vanna (Cus Bari), Machi di Angelo Dinarelli (LNI Bari) e Cecilia di Simon Proctor (LY Town YC). Passando alla Minialtura il terzetto vincente vede in testa Nellaria di Vito Laforgia (CN Bari) con Fabrizio Buono al timone (CV Bari), con alle spalle Yellow Bee di Andrea Algardi (CN Bari) e Uaua di Rubino Vincenzo (CV Bari). Tra i Surprise il primo classificato è sempre Nellaria, seguito da Uaua e da Cocò di Antonello Natuzzi con Marco Magrone al timone (CN Bari). In ultimo le due classi amatoriali: per la B primo classificato è Oi Tirsenoi di Mauro Domenico Loperfido con al timone Antonio Riccardo (LNI Bari), seguito da Kairos di Giulio Ranieri (Cus Bari) e Patti Chiari di Vincenzo Lasorella (LNI Bari). E, infine, per l’amatoriale C ci sono: Gaia di Massimo Pellicani (CN Bari), Stag Trek 24 di Michele Zaza (CN Il Maestrale) e Blu Virus di Giovanni Ferrario con Vincenzo Velati al timone (CN Bari).

Organizzato dai circoli nautici di Bari (CV Bari, CC Barion, CN Bari, LNI Bari, CN Il Maestrale) con il patrocinio dell'assessorato allo Sport del Comune di Bari, il campionato si è presentato al suo pubblico con una formula lunga come era in origine. Non più regate compresse nei due mesi invernali di febbraio e marzo, come successo nel recente passato, ma lungo tutto l'inverno, da novembre a marzo. Iniziato con il più classico degli appuntamenti, il Trofeo Bottiglieri a cura del CV Bari, l’11 novembre scorso, il campionato è proseguito il 25 novembre e il 24 febbraio con le prove del CN Bari- VI Trofeo Marisabella; il 9 dicembre e il 10 febbraio con il Trofeo CC Barion Sporting Club; il 10 marzo con la Coppa CN Il Maestrale e il 24 marzo con la regata finale affidata alla LNI Bari che tuttavia è stata annullata per assenza di vento.

“Questo campionato ha segnato un momento importante della storia della vela pugliese – commentano gli organizzatori -. Ogni anno il nostro impegno è massimo per proseguire nell’organizzazione di questa manifestazione sportiva che richiama tanti equipaggi e appassionati. La fatica è tanta ma alla fine la soddisfazione di riuscire a portare a termine il nostro proposito, i sorrisi degli amici velisti prendono il sopravvento e ci spingono a continuare a impegnarci per una nuova edizione, e poi un’altra e poi un’altra. Un ringraziamento va al comitato di regata, agli ufficiali di regata e alla giuria, ai posaboe, ai marinai, e a tutti i volontari dello staff tecnico - organizzativo che hanno contribuito con il proprio impegno alla riuscita della manifestazione”.

Ed è proprio così. Ogni anno infatti i Circoli organizzatori del campionato invernale d'altura di Bari cercano di migliorare e migliorarsi per offrire servizi e divertimento crescente ai partecipanti. Tra le novità di questa XX edizione, ad esempio, c'era la possibilità per gli equipaggi di iscriversi alle singole manifestazioni (trofei o coppe). La prima è stata il Trofeo Bottiglieri consueto appuntamento organizzato da 31 anni dal Circolo della Vela Bari con una premiazione dedicata al termine della giornata di prove. Gli altri circoli hanno invece scelto di premiare i vincitori nella stessa sera della premiazione finale. Il prossimo 6 aprile saranno premiati quindi anche i primi classificati del VI Trofeo Marisabella a cura del CN Bari (Morgan IV per la crociera-regata; Machi per la Gran Crociera; Extravagance per la Minialtura; Kairos per il gruppo amatoriale B e Cocò per i Surprise); del trofeo Barion (Morgan IV e Machi; Uaua per la Minialtura e i Surprise; Oi Tirsenoi per il gruppo amatoriale B; Blu Virus per il Gruppo amatoriale C) e della Coppa Il Maestrale (Morgan IV per crociera-regata; Shamir per la Gran Crociera; Yellow Bee per la Minialtura; Oi Tirsenoi per il gruppo amatoriale B; Gaia per il gruppo amatoriale C e Cocò per i Surprise).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie