Domenica 16 Giugno 2019 | 15:38

NEWS DALLA SEZIONE

Serie c
Crisi del Matera calcio, l'appello del Comune: «Salviamo la squadra»

Crisi del Matera calcio, l'appello del Comune: «Salviamo la squadra»

 
Serie A
Calcio a 5 femminile, la Salinis vince il match ball scudetto

Calcio a 5 femminile, la Salinis vince il match ball scudetto

 
L'evento
Sportivity, a Gravina lo sport è senza barriere

Sportivity, a Gravina lo sport è senza barriere

 
serie c
Calcio, il Potenza conferma allenatore Raffaele

Calcio, il Potenza conferma allenatore Raffaele

 
SERIE C
Quasi definita griglia partenzaIncertezza per Trapani e Bisceglie

Quasi definita griglia partenza
Incertezza per Trapani e Bisceglie

 
La gara
Red Bull Cliff diving, tutta Polignano con il naso all’insù

Red Bull Cliff diving, tutta Polignano con il naso all’insù

 
La curiosità
Gioia, ecco Camasta e Verna, coppia di maratoneti: una vita d’amore in corsa

Gioia, Camasta e Verna coppia di maratoneti: una vita d’amore in corsa

 
Sport
Junior NBA, sesto posto per la scuola Michelangelo di Bari nelle finali a Roma

Junior NBA, sesto posto per la scuola Michelangelo di Bari nelle finali a Roma

 
HOCKEY SU PISTA
Dopo la coppa Italia gli scudetti giovaniliGiovinazzo e Molfetta si colorano di tricolore

Dopo la coppa Italia gli scudetti giovanili
Giovinazzo e Molfetta si colorano di tricolore

 
AEROMODELLISMO
Inaugurata a Cassano pista di voloper le evoluzione acrobatiche

Inaugurata a Cassano pista di volo per le evoluzioni acrobatiche

 
CALCIO MERCATO
Galano, addio Foggia dopo play outIl Bari potrebbe fare un pensierino?

Galano, addio Foggia: il Bari potrebbe fare un pensierino?

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceI controlli
Lecce, nascondeva cocaina e marijuana sul terrazzo e pistola in camera: arrestato

Lecce, nascondeva cocaina e marijuana sul terrazzo e pistola in camera: arrestato

 
TarantoL'annuncio
Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

 
HomeSport
Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

 
MateraL'annuncio dell'ANAS
Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

 
PotenzaLa richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 
FoggiaL'atto di accusa
Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

 
BatTragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 

i più letti

Pallavolo

Pvg Bari: seconda vittoria per le ragazze contro la Ferraro Lamezia

Le baresi vincono 3-2, rimangono penultime ma accorciano sulle dirette concorrenti

Pvg Bari: seconda vittoria per le ragazze contro la Ferraro Lamezia

La seconda sofferta vittoria in B1 della Pharma Volley Giuliani Bari arriva in un gelido sabato di dicembre al Palamartino contro la Ferraro Lamezia per 3-2. Il sesto tie-break in dieci giornate rompe il digiuno di vittorie delle foxes che durava dal successo su Fiamma Torrese del 3 novembre, portando in dote due punti dal peso specifico altissimo: di fronte infatti c’erano due squadre ripescate nella terza categoria nazionale che concorrono per la salvezza nel girone D.

Pvg resta penultima a 8 punti, ma guadagna terreno sulle dirette concorrenti Sant’Elia (a 9) e Lamezia che viene raggiunta a 11 punti da Palmi, vittorioso sul campo del fanalino di coda Volley Cilento. Le foxes torneranno in campo il giorno dell’Epifania proprio sul campo dei calabresi dell’Expert Volley Palmi in un altro scontro diretto che promette scintille.

LA PARTITA - Coach Sarcinella tiene a riposo Cariello e replica la Pvg in versione Casal De’ Pazzi con Romanazzi in regia, Peonia opposto, in banda Soleti e Caputo, al centro Labianca e Piemontese, libero Minervini; risponde coach Giangrossi (privo dell’opposto Longobardi) con Ferrieri al palleggio, opposto Biscardi, laterali Donà e Ferrara, centrali capitan Papa e Torcasio, libero Spaccarotella.

Bari parte forte in un gelido pomeriggio dicembrino con l’ace di Romanazzi (mvp della partita) e il blockout di Peonia: 9-6. A ribaltare il corso del set ci pensa Ferrieri aiutata poi dalle forti schiacciatrici lametine: 14-12. Minervini e compagne serrano le fila riagguantando il 14-14,  poi torna in vantaggio Lamezia guidata da due veterane come Melissa Donà e Marianna Ferrara (25 e 21 punti per loro a fine gara), due saette lanciate da Soleti accorciano  il vantaggio: 16-19. Pvg si spegne sulla fatidica soglia del ventesimo punto: ace del neoacquisto calabrese Ferrara per il 16-23. Due errori baresi sanciscono il 18-25.

Fast di Labianca e mani-fuori di Peonia per il primo vantaggio Pvg nel secondo parziale: 6-4. Donà fa male alla difesa barese, ma le attaccanti iniziano a trovare punti d’accesso al parquet ospite. Primo tempo di Labianca (13 punti) e pallonetto di Caputo: 7-11. Primo cambio di diagonale per coach Sarcinella con l’ingresso di Cariello e Pedone. Ace di Caputo, seguito dal primo tempo di Piemontese e da un altro servizio vincente di Cariello: 13-14. Peonia (21 i suoi punti) per tre volte colpisce con diagonali taglienti portando al 17-16. Altra fast di Labianca e ace di Caputo: 20-18. Stavolta Pvg accelera nel finale: Peonia sfrutta il muro ospite, poi ci pensano Soleti in parallela e il muro di Piemontese: 25-22.

Terza frazione che ricalca un copione già visto. Le foxes capitalizzano il turno al servizio di Graziana Caputo portandosi sul 6-0, ma nel corso del set dilapidano il vantaggio accumulato. Grande parziale per i martelli baresi, con Caputo autrice di 6 dei suoi 17 punti complessivi.  Accorinti sostituisce come opposto Biscardi per Lamezia. Ace di Soleti, top scorer della partita con 26 punti,  per il 10-5. Le calabresi ritrovano compattezza e rintuzzano gli attacchi baresi. Donà sfoggia tutto il ricco repertorio, Papa rimette il set in equilibrio: 12-12. Fast di Labianca, a cui segue un altro cambio di diagonale. Cariello piazza il diagonale da par suo: 17-15. Agli attacchi di Soleti e Caputo replica puntualmente Donà fino al 21-21. Arrivano alcuni errori baresi che propiziano il vantaggio ospite con Ferrara pronta a chiudere sul 22-25.

Ace di Romanazzi e due attacchi vincenti di Caputo per l’8-4. Un paio di sviste arbitrali non impediscono alla Pvg di mantenere un buon vantaggio sulle avversarie (13-9). Due ace di Martina Labianca allungano a +6 (18-12). È Ferrara ad interrompere il turno al servizio della centrale barese. Poi  Soleti riprende il bombardamento da posto 4: 20-15.  Minervini guida con sicurezza e attenzione le operazioni difensive baresi. Giangrossi si affida nuovamente a Biscardi come opposto. Mani-fuori di Peonia e diagonale ficcante di Caputo, solo Donà replica alle foxes: 22-20. Fast di Labianca e poderoso diagonale di Soleti per il 25-22 che manda il match al tie-break.

C’è grande tensione in campo. Anche Lamezia è reduce da quattro tie-break persi e Pvg per l’ennesima volta deve dividere la posta in palio. Diagonale di Biscardi per il 3-6. Gran fendente di Soleti e muro di Piemontese (5 punti): 5-6. Ancora l’opposta lametina rimette due punti tra le squadre. Adelaide Soleti mette a terra la palla del 6-7, poi ricadendo si infortuna al ginocchio. L’incontro riprende dopo qualche minuto di pausa, ma c’è da portare a termine una partita che sembrerebbe segnata. Entra Cariello, Biscardi e Donà infieriscono: 6-9 Peonia reagisce con un colpo in parallela; è Lamezia a sentire la tensione commettendo due errori banali che portano il set sul 9-9. Sorpasso Pvg firmato Caputo, poi arriva il turno al servizio di Cariello con ace incorporato a mettere in difficoltà le ragazze di Giangrossi: 11-9. La centrale Fiore va a rinforzare il già alto muro ospite. Ma è Peonia a stoppare Donà a muro e poi a colpire in diagonale: 13-10. Nel primo tempo di Labianca c’è tutta la rabbia barese, Ferrara annulla due match point. Ma Caputo mette i sigilli alla seconda vittoria delle foxes in B1: 15-13.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400