Martedì 21 Maggio 2019 | 14:30

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'ecomostro
Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

 
TarantoArcelormittal
Ex Ilva, il maxi-altoforno sarà sempre più «verde»

Ex Ilva, il maxi-altoforno sarà sempre più «verde»

 
Brindisinel brindisino
Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

 
LecceIn Piazza S.oronzo
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

 
MateraDai carabinieri
Matera: spaccia droga al parco, arrestata 38enne

Matera: spaccia droga al parco, arrestata 38enne

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

Fuga di gas: esplosione a Corato

Un forte boato ha scosso la città intorno alle 20. Ad originarlo, l'esplosione, avvertita in gran parte della città, di una grossa bombola di gas metano del noto «Disco Pub Dolium»
Fuga di gas: esplosione a Corato
CORATO - Un forte boato ha scosso la città intorno alle 20. Ad originarlo, l'esplosione, avvertita in gran parte della città, di una grossa bombola di gas metano del noto «Disco Pub Dolium», ristorante pub situato ai margini della strada statale 98, vicino alla zona industriale.
Ad causare l'esplosione della grossa bombola, secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, sarebbe stata una fuga di gasa avvenuta proprio nelle cucine.
Per molti minuti si è temuto il peggio, poi si è scoperto che fortunatamente in quel momento, all'interno delle cucine non c'era nessuno. L'incendio ha infatti distrutto la zona cucine del disco-pub e danneggiato anche una parte del locale.
I vigili del fuoco subito intervenuti, insieme a carabinieri, polizia e vigili urbani, hanno dovuto domare l'incendio che si è sviluppato in tutta la zona retrostante il disco-pub.
L'ipotesi più accreditata dagli investigatori è dell'incendio causato da una fuga di gas. Le indagini sull'episodio sono coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica preso il Tribunale di Trani, Achille Bianchi, che ha posto sotto sequestro il locale.
Paolo Pinnelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400