Giovedì 21 Gennaio 2021 | 16:46

NEWS DALLA SEZIONE

economia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità stabilimento di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

 
Giustizia
Potenza, infiltrazioni d'acqua e impianto elettrico non funzionante: «Tribunale prossimo all'inagibilità»

Potenza, infiltrazioni d'acqua e impianto elettrico non funzionante: «Tribunale prossimo all'inagibilità»

 
la richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 
dati regionali
Covid, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%) e nessun decesso: somministrati oltre 10mila vaccini

Covid in Basilicata, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%): somministrati oltre 10mila vaccini

 
stalking
Potenza, atti persecutori nei confronti della ex compagna: arrestato 52enne

Potenza, atti persecutori nei confronti della ex compagna: arrestato 52enne

 
automotive
Melfi, Fca fa spazio a Stellantis anche sulle tute di lavoro

Melfi, Fca fa spazio a Stellantis anche sulle tute di lavoro

 
L'iniziativa
Potenza, un «pasto sospeso» per i più bisognosi e per aiutare i ristoratori

Potenza, un «pasto sospeso» per i più bisognosi e per aiutare i ristoratori

 
monitoraggio
Potenza, fiammate nel Centro olio Tempa Rossa: Total rischia multe pesanti

Potenza, fiammate nel Centro olio Tempa Rossa: Total rischia multe pesanti

 
Il virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
La pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaeconomia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità stabilimento di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

 
Barila decisione
Bari, concessione spiaggia Torre Quetta: prosciolto ex comandante Polizia locale

Bari, concessione spiaggia Torre Quetta: prosciolto ex comandante Polizia locale

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BrindisiL'intervista
Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

Consorzio di bonifica

Senise, la tassa sulla bonifica
arriva dopo oltre 40 anni

Senise, la tassa sulla bonificaarriva dopo oltre 40 anni

MARIAPAOLA VERGALLITO

SENISE - Una notifica Equitalia inviata agli agricoltori da parte del Consorzio di Bonifica per pagare gli interventi (di bonifica, appunto) sui loro terreni. E’ quello che si stanno vedendo recapitare, in questi giorni, molti agricoltori di Senise.
Non è l’unico caso in Basilicata e non è la prima volta che ce ne occupiamo ma parlarne in riferimento a questo preciso territorio regionale ha un significato diverso, perché queste sono le terre a ridosso dell’invaso di Montecotugno, più precisamente quelle di contrada «Codicino». In generale, da queste parti, la tassa di bonifica non è stata mai richiesta. L’impianto è stato realizzato alla fine degli anni Settanta dall’Ente Irrigazione, contestualmente ai lavori dell’invaso senisese. Negli anni la competenza è passata dall’Eipli al Consorzio di Bonifica. Gli agricoltori parlano di una sorta di «tacito consenso» in forma non regolamentata ufficialmente, per cui una delle contropartite per l’invasamento dei terreni agricoli migliori di Senise era la possibilità di bonificare le terre a monte.

Attenzione: la memoria storica racconta che i lavori di bonifica realizzati nei terreni ormai coperti dall’acqua erano spalmati su tutta la popolazione rurale senisese, anche quando l’acqua per irrigare i campi non arrivava a tutti. Quindi il pagamento è come se ci fosse già stato. Il paradosso, però è anche un altro. Il caso «Codicino» è emblematico perché, come spiega Marco Falcone, uno degli agricoltori interessati, «sempre in quegli anni, parte dei terreni in questione fu espropriato per costruire la strada, realizzata dall’Eipli con fondi europei. All’esproprio, però, non solo non seguì nessun pagamento ma, a distanza di anni, non sono state aggiornate le mappe catastali e, quindi, la strada nelle carte non esiste». In pratica: dove adesso c’è la lingua d’asfalto, risultano esserci ancora i terreni agricoli la cui superficie viene calcolata nella tassa di bonifica.

Sulla questione è intervenuto, con una nota, il Movimento 5 Stelle di Senise. «Stiamo approfondendo, tramite un legale, se le richieste di pagamento sono formalmente corrette ed esigibili, ma comunque derivano da un iter legislativo che ha portato all’approvazione tra il 2004 e il 2006, anche con una delibera della Giunta Regionale, del “piano di classifica per il riparto della contribuenza” che ha poi portato alla definizione del contributo dovuto e relativa richiesta di pagamento. Tale piano non è stato mai contestato dalle amministrazioni passate né dai politici, i quali hanno mostrato ancora una volta di dimenticarsi e disinteressarsi completamente delle problematiche del territorio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie