Mercoledì 10 Agosto 2022 | 13:45

In Puglia e Basilicata

Spettacoli

Arriva maggio a Potenza: la città esplode di musica, colori e parole

Maggio potentino 2022

Presentato il cartellone degli eventi, tra il rosa del giro d’Italia e la storica parata dei turchi

03 Maggio 2022

Giovanna Laguardia

POTENZA - Maggio. Esplode la voglia di tornare ad aggregarsi e a divertirsi. E quest’anno si potrà farlo con più libertà anche rispetto alle regole anti Covid. Questa, ha sottolineato l’assessore comunale alla Cultura Stefania D’Ottavio, la filosofia che sottende al Maggio Potentino edizione 2022, presentato ieri mattina a Potenza nel palazzo della Cultura, in una conferenza stampa che ha visto anche la presenza del sindaco Mario Guarente e degli assessori Blasi, e Picerno.

«Il Maggio potentino - ha detto - ruota attorno a due importanti eventi: il Giro d’Italia, con l’arrivo a Potenza il 13, e poi il 29 maggio la storica parata dei Turchi, che si terrà in modo regolare e che conta già un migliaio di adesioni. Le iscrizioni saranno aperte fino al 5 maggio, proprio per non lasciare fuori nessuno. Non abbiamo fatto un bando come a Natale - ha spiegato l’assessore - perché vogliamo evitare una gestione stagionale degli eventi, che in passato ha portato ad iniziative povere di contenuti e di contenitori. Abbiamo deciso di istruire ogni pratica una per una».

Il primo evento in calendario ha avuto luogo ieri sera al teatro Stabile: Sinergie Lucane ha presentato «Amori, motori e miti», spettacolo di Dino De Angelis con i Drops of Gems e la partecipazione dei maggiori protagonisti dello sport motoristico potentino.
Nel Maggio caratterizzato dal rosa del Giro d’Italia e dalla festa patronale ritrovata non mancherà spazio per il teatro, la musica, i libri, l’impegno sociale. Tra le manifestazioni di maggiore rilievo citate dall’assessore D’Ottavio nel corso dell’incontro, il progetto di Gommalacca «Come una poesia in città», laboratori di cocreazione e vedrà il suo sviluppo nell'ambito di alcune serate che si svolgeranno nel Centro sociale di Malvaccaro e allo Stabile; il «Festival della Follia», voluto dal conservatorio Gesualdo da Venosa, che vedrà più appuntamenti e un concorso lirico che terminerà con un recital nello Stabile; la seconda edizione del «Lucana classic festival», con la presenza di artisti del calibro di Uto Ughi; il Folk Festival dei Portatori del Santo.

Tra le mostre, «Artisti Lucani», in collaborazione con la Galleria Arteè, che esporrà nella Cappella dei Celestini lavori di esponenti della nostra cultura, moderni e contemporanei e la mostra di arte contemporanea che prenderà il via il 21 al palazzo della Cultura, con le opere di Regina José Galindo , Leone d'Oro a Venezia, Gianluca Abbate, Stefano Cagol Roberto Pugliese e l'artista ucraina Svitlana Grebenyuk che Elisa Laraia curerà per l'associazione 'Making off'. Tanti anche gli appuntamenti per gli appassionati di libri, tra i quali la presentazione della raccolta di poesie «41» di Beatrice Viggiani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725