Sabato 26 Settembre 2020 | 14:38

NEWS DALLA SEZIONE

dati regonali
Covid, in Basilicata positivi 25 tamponi su 830 nelle ultime 24 h: 15 le persone ricoverate

Covid, in Basilicata positivi 25 tamponi su 830 nelle ultime 24 h: 15 le persone ricoverate

 
maltempo
Basilicata, vento e pioggia intensa: oltre 40 interventi dei Vigili del fuoco

Basilicata, vento e pioggia intensa: oltre 40 interventi dei Vigili del fuoco

 
L'iniziativa
Covid, da Shell 70mila mascherine per 14 comuni Val d'Agri e Sauro

Covid, da Shell 70mila mascherine per 14 comuni Val d'Agri e Sauro

 
Operazione della Ps
Potenza, furti in casa da 20mila euro: arrestate 2 ladre

Potenza, furti in casa da 20mila euro: arrestate 2 ladre

 
dati regionali
Coronavirus, 13 nuovi positivi su 850 tamponi: ci sono 2 operai Fca e 2 addette segreteria di una scuola

Coronavirus, 13 nuovi positivi su 850 tamponi: anche 2 operai Fca e 2 addette segreteria scolastica

 
L'opera
Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

 
Il bollettino
Basilicata, altri 9 positivi. Negativi ai test 100 dipendenti Poliambualtorio Potenza

Basilicata, altri 9 positivi. Negativi ai test 100 dipendenti Poliambualtorio Potenza

 
Covid
Covid Basilicata, in dieci comuni le scuole restano chiuse: al via 74mila studenti

Basilicata, al via 74mila studenti ma in 10 comuni scuole chiuse Ft 
Il bollettino: altri 9 contagiati

 
la sentenza
Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

 
la scoperta
Melfi, telefonini entrano nel carcere in un forma di formaggio

Melfi, telefonini entrano nel carcere in una forma di formaggio

 
Agricoltura
Basilicata, fondi Ue: da Regione 1,7 mln per agriturismi colpiti da crisi Covid

Basilicata, fondi Ue: da Regione 1,7 mln per agriturismi colpiti da crisi Covid

 

Il Biancorosso

serie c
Bari calcio, ds Romairone: «Dalla Coppa Italia buone indicazioni per prossimi acquisti»

Bari calcio, ds Romairone: «Dalla Coppa Italia buone indicazioni per prossimi acquisti»

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraAmministrative 2020
Matera verso il ballottaggio: centrosinistra pronto ad aprire tavolo con M5s

Matera verso il ballottaggio: centrosinistra pronto ad aprire tavolo con M5s

 
LecceControlli dei CC
Poggiadro, coppia di pusher nascondevano in casa cocaina e marijuana: due in manette

Poggiadro, coppia di pusher nascondevano in casa cocaina e marijuana: due in manette

 
Tarantol'iniziativa
Taranto, mascherine a domicilio per tutti: al via collaborazione Comune-Poste italiane

Taranto, mascherine a domicilio per tutti: al via collaborazione Comune-Poste italiane

 
Potenzadati regonali
Covid, in Basilicata positivi 25 tamponi su 830 nelle ultime 24 h: 15 le persone ricoverate

Covid, in Basilicata positivi 25 tamponi su 830 nelle ultime 24 h: 15 le persone ricoverate

 
Barila proposta
Crac Popolare Bari, Fiera del levante possibile sede del processo

Crac Popolare Bari, Fiera del levante possibile sede del processo
2900 richieste di parti civili

 
GdM.TVTragedia sfiorata
Foggia, auto contro carro-attrezzi sulla SS16: ferita donna, trasportata in elisoccorso

Foggia, auto contro carro-attrezzi sulla SS16: ferita donna, trasportata in elisoccorso

 
Batambiente
Andria capannone incendiato, Arpa Puglia: «In corso indagini per definire inquinamento provocato»

Andria capannone incendiato, Arpa Puglia: «In corso indagini per definire inquinamento provocato»

 
BrindisiControlli dei CC
Mesagne, a spasso con fucile, machete e munizioni: arrestato 29enne ghanese

Mesagne, a spasso con fucile, machete e munizioni: arrestato 29enne ghanese

 

i più letti

Il fatto

Potenza, dipendente delle Poste truffava i pensionati

L’uomo si sarebbe appropriato di decine di migliaia di euro approfittando di problemi di demenza, età, e della buona fede dei clienti

soldi

Potenza - Un vaglia di 45mila euro di «regalo da nonno Mario». Un bel gesto se non fosse che a disporre il trasferimento di fondi con quella causale a una donna non era stato il signor Mario, che nemmeno gli era nonno, ma il marito della stessa destinataria che, lavorando all’ufficio postale dove il malcapitato aveva i suoi soldi aveva messo in atto un raggiro. È solo uno degli episodi contestati al 31enne potentino Sandor Grosso (difeso dall’avv. Giuseppe Bardi) nell’ambito del processo partito al Tribunale di Potenza. Una vicenda, per come emerge dalle indagini che hanno portato Grosso ai domiciliari dallo scorso giugno che vede vittime deboli, per età, patologie o poca conoscenza delle tecnologie che si sono viste sottrarre i propri risparmi. Decine di migliaia di euro ognuno, somme che diventano a 6 cifre nel totale.

E partiamo da questo dato. Le speranze di riavere i soldi potrebbero andare oltre quanto Grosso potrebbe dare. Gli avvocati Raffaele Roccanova e Alessio Carlucci, per le parti civili, hanno chiesto la citazione come responsabile civile di Poste Italiane, società in nome della quale Grosso agiva e il collegio presieduto da Rosario Baglioni si è riservato di decidere.

Ma al di là dei pur importanti aspetti economici, il processo valuterà accuse di condotte particolarmente che vanno dalla circonvenzione di incapace alla truffa, all’indebito utilizzo di carte di credito e di pagamento e alla ricettazione, descritte nelle indagini condotte dalla Procura ed eseguite dalla Guardia di Finanza con modalità particolarmente odiose.

Basti considerare un caso. Una donna, a cui l’uomo ha sottratto la bellezza di oltre 97mila euro (e aveva provato a effettuar un vaglia di altri 80mila alla collaboratrice domestica, poi bloccato) era affetta da demenza degenerativa e lui si era porto come un aiuto per la gestione economica. Così, spacciandosi per nipote, l’aveva anche accompagnata presso la Carime di Potenza, dove aveva altri soldi oltre quelli depositati alle Poste, per spostare tutto sul deposito all’Agenzia Postale di Trivigno dove lavorava. Il gruzzolo, così, era più facile operare. Perché l’anziana, già in difficoltà nella vita di tutti i giorni, era del tutto incapace di usare le credenziali di banking online e anche di effettuare i prelievi allo sportello automatico e così aveva consegnato tutto al suo impiegato «di fiducia». Ma questo nel tempo, con operazioni che sono andate dai mille ai 56 mila euro, con vaglia sul suo conto o prelievi in contante, si è appropriato della somma detta prima. E non basta. Perché ha utilizzato anche la carta bancomat come se fosse sua: prelievi a Potenza, Napoli e Scalea, appropriandosi del contante.

Nella maggior parte un «firmi qui» risolveva tutto. I malcapitati firmavano carte che non comprendevano e il gioco era fatto. I soldi venivano trasferiti, il frutto degli investimenti veniva decurtato, i prelievi venivano giustificati.

Già, le firme senza capire. Come quella volta che si presentò un cliente che, dopo aver perso i genitori, doveva mettere a posto le questioni economiche: il solerte impiegato lo convinse a disinvestire tutte le polizze in essere, e versare tutto sul conto personale del cliente stesso. Peccato che tra le carte da firmare Gruosso abbia inserito anche un vaglia in bianco, che sarebbe stato poi compilato con i dati del «regalo di nonno Mario» detto prima. Sul conto, dei 49mila e 800 euro iniziali, erano rimasti così 4.800 euro. Ma gli appetiti dell’impiegato, per l’accusa, non era finiti. E un prelievo in contanti avrebbe azzerato la somma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie