Domenica 29 Novembre 2020 | 21:14

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Basilicata, l'avvocato della Regione fa causa a se stesso e riesce a vincere

Basilicata, l'avvocato della Regione fa causa a se stesso e riesce a vincere

 
La tragedia
Forlì, uomo di origini lucane muore azzannato dai cinghiali che accudiva

Forlì, uomo di origini lucane muore azzannato dai cinghiali che accudiva

 
Il virus
Coronavirus in Basilicata, Bardi: «Misure prorogate fino al 3 dicembre»

Coronavirus in Basilicata, Bardi: «Misure prorogate fino al 3 dicembre»

 
Il provvedimento
Coronavirus, a Potenza assembramenti nel centro storico: multe

Coronavirus, a Potenza assembramenti nel centro storico: multe

 
regione
Potenza, la manovra di bilancio lunedì prossimo approda in Consiglio regionale

Potenza, la manovra di bilancio lunedì prossimo approda in Consiglio regionale

 
il documento
Piano strategico Basilicata, Bardi illustra le linee fondamentali

Piano strategico Basilicata, Bardi illustra le linee fondamentali

 
dati regionali
Covid, in Basilicata cala curva contagi (+242) e numero tamponi (meno di 2mila): altri 2 decessi

Covid, in Basilicata cala curva contagi (+242) e numero tamponi (meno di 2mila): altri 2 decessi

 
Sicurezza
Potenza, incrementare organici Polizia di Stato: richiesta al ministro Lamorgese

Potenza, incrementare organici Polizia di Stato: richiesta al ministro Lamorgese

 
l'appello
Covid in Basilicata, governatore chiede ad Arcuri screening di massa

Covid in Basilicata, governatore chiede ad Arcuri screening di massa

 
La decisione
Basilicata, 6mln per ripresa attività didattiche in sicurezza

Basilicata, 6mln per ripresa attività didattiche in sicurezza

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari-Catanzaro 1-0, vittoria importante dei biancorossi: decide il match Antenucci

Bari-Catanzaro 1-0, vittoria importante dei biancorossi: decide il match Antenucci

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24pericolo contagio
Accadia, focolaio Covid in casa di risposo: 44 postivi e una 95enne deceduta

Accadia, focolaio Covid in casa di risposo: 44 postivi e una 95enne deceduta

 
BatL'episodio
Barletta chiusura cimitero, insulti e minacce al sindaco: solidarietà a Cannito

Barletta chiusura cimitero, insulti e minacce al sindaco: solidarietà a Cannito

 
Barila protesta
Bari, i ristoratori chiedono incontro urgente a Emiliano: «Chiusura a Natale inaccettabile»

Bari, i ristoratori chiedono incontro urgente a Emiliano: «Chiusura a Natale inaccettabile»

 
NewsweekLa provocazione
Martano, campagna del Comune: «Covid, mettere le mascherina non è una pigna nel c...»

Martano, campagna del Comune: «Covid, mettere le mascherina non è una pigna nel c...»

 
TarantoL'appello di una 30enne
Covid, Giulia dall'ospedale di Taranto: «Aiutatemi, ho bisogno del plasma»

Covid, Giulia dall'ospedale di Taranto: «Aiutatemi, ho bisogno del plasma»

 
Brindisinel Brindisino
S.Pancrazio, parroco antidroga accerchiato e insultato: «Denuncio chi bestemmia»

S.Pancrazio, parroco antidroga accerchiato e insultato: «Denuncio chi bestemmia»

 
MateraNel Materano
Bernalda, la protesta di un disabile: «In casa avevo operai in attesa dell'esito del tampone»

Bernalda, la protesta di un disabile: «In casa avevo operai in attesa dell'esito del tampone»

 

i più letti

La decisione

Truffa parchi fotovoltaici in Basilicata, confermati sequestri

Gli impianti tutti confinanti, sei con potenza superiore a 1 megawatt e tre superiori a 100 kilowatt, si estendono per 290mila metri quadri

fotovoltaico

La Sezione giurisdizionale della Corte dei Conti per il Veneto ha confermato il sequestro conservativo di denaro, beni immobili e impianti per 44,9 milioni di euro nei confronti di un gruppo di società operanti nel settore delle energie rinnovabili, responsabili di un danno erariale di oltre 65 milioni per l’indebita percezione di contributi pubblici erogati dal gestore dei servizi energetici.

Il provvedimento era stato autorizzato a ottobre dal presidente della Corte dei Conti per il Veneto su richiesta della Procura regionale, in base alle indagini della Guardia di Finanza di Venezia e Bolzano nei confronti della «QCII Basilicata srl», che nelle due città aveva sede.

La truffa riguardava nove parchi fotovoltaici in Basilicata, tutti confinanti, sei con potenza superiore a 1 megawatt e tre superiori a 100 kilowatt, per una superficie totale di 290.000 metri quadri, pari a 40 campi di calcio, affittati a 40 società partecipate dalla capogruppo, in modo da dividerli in 246 impianti con potenza dichiarata inferiore a 50 kilowatt.

In questo modo le 40 società avevano percepito gli incentivi pubblici riservati a questo tipo di impianti, 'giratì alla capogruppo in forma di affitto.
Il danno erariale è stato calcolato in circa 65 milioni di euro, di cui circa 45 di competenza territoriale della Procura contabile di Venezia e i restanti 20 di Bolzano. La Sezione Giurisdizionale per il Veneto ha respinto le eccezioni e confermato l’impianto accusatorio della Procura contabile, in vista del giudizio di merito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie