Giovedì 28 Maggio 2020 | 18:32

NEWS DALLA SEZIONE

sanità
Potenza, eroi del Covid-19 ma la busta paga è sempre «leggera»

Potenza, eroi del Covid-19, ma la busta paga è sempre «leggera»

 
il bollettino
Coronavirus, la Basilicata è di nuovo Covid-free: 608 tamponi analizzati tutti negativi

Coronavirus, la Basilicata è di nuovo Covid-free: 608 tamponi analizzati, tutti negativi

 
fase 2
Basilicata economia, 53 milioni per microimprese e turismo

Basilicata economia, 53 milioni per microimprese e turismo

 
fase 2
Potenza, festa in casa tra giovani senza distanze e mascherine: 12 sanzionati

Potenza, festa in casa tra giovani senza distanze e mascherine: 12 sanzionati

 
il bollettino
Coronavirus Basilicata, un nuovo positivo a Potenza: terapie intensive sempre vuote

Coronavirus Basilicata, un nuovo positivo a Potenza: terapie intensive sempre vuote

 
nel Potentino
Venosa, nell’ex ghetto di Boreano sorgerà un moderno centro di accoglienza migranti

Venosa, nell’ex ghetto di Boreano sorgerà un moderno centro di accoglienza migranti

 
il bollettino
Coronavirus: Basilicata per il terzo giorno a zero contagi, terapie intensive vuote

Coronavirus: Basilicata per il terzo giorno a zero contagi, terapie intensive vuote

 
l'operazione
Potenza, truffe ad anziani fino a 8mila euro: arrestato un 38enne

Potenza, truffe ad anziani fino a 8mila euro: arrestato un 38enne

 
L'ordinanza
Coronavirus in Basilicata, Bardi riapre da domani palestre e piscine

Coronavirus in Basilicata, Bardi riapre da oggi palestre e piscine

 
L'evento
Potenza, il 31 maggio su Linea Verde va in onda «La Parata dei turchi»

Potenza, il 31 maggio su Linea Verde va in onda «La Parata dei turchi»

 

Il Biancorosso

serie C
Il tecnico biancorosso Vincenzo Vivarini

Il Bari pronto a tornare in campo: i play-off l’ipotesi più credibile

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoil siderurgico
ArcelorMittal, non c'è accordo tra azienda e sindacati su proroga cig Covid

ArcelorMittal, non c'è accordo tra azienda e sindacati su proroga cig Covid

 
Leccel'incidente
Operaio morto in cantiere gasdotto Salento: indagato autista macchina posatubi

Operaio morto in cantiere gasdotto Salento: indagato autista macchina posatubi

 
Foggial'indagine
Foggia, conclusi test sierologici al Policlinico: positivo al Covid l'1,9% dei dipendenti

Foggia, conclusi test sierologici al Policlinico: positivo al Covid l'1,9% dei dipendenti

 
Baritecnologia
Policlinico Bari, il corso di preparazione al parto si segue online

Policlinico Bari, il corso di preparazione al parto si segue online

 
Brindisinel Brindisino
Ambiente, Emiliano: «Enel dismetterà Gruppo 2 centrale Cerano

Ambiente, Emiliano: «Enel dismetterà Gruppo 2 centrale Cerano

 
Batnella bat
Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

 
Materatecnologia
veduta di Montescaglioso

Montescaglioso, dal Comune un «no» deciso alla sperimentazione 5G

 

i più letti

la storia

Dentista di Melfi bloccata in Lombardia regala i suoi presidi

«Doniamo mascherine, disinfettanti e guanti»: l’appello su Fb di Elena Tizu ai colleghi

Dentista di Melfi bloccata in Lombardia regala i suoi presidi

MELFI - «Guanti, mascherine chirurgiche, sovrascarpe, camici sterili, disinfettanti per le mani e per le superfici, questi materiali noi li abbiamo nei nostri studi e per adesso non servono visto che, come me, quasi tutti abbiamo sospeso l’attività. Conserviamo giusto qualcosa per le vere urgenze; il resto però, doniamolo !». Viene dalla Bergamasca l’appello, di una dentista, lucana d’adozione, ai suoi colleghi odontoiatri lucani, a donare materiale sanitario utile per affrontare l’emergenza coronavirus.
Elena Tizu è un medico di origini romene che da quando aveva 18 anni vive in Italia. A Melfi per la precisione. Da alcuni anni, si divide tra lo studio nella cittadina federiciana e quello che ha, in un paese in provincia di Bergamo. Da quando è scoppiata l’emergenza coronavirus ha scelto di rimanere in Lombardia.

«Per tutelare i pazienti ed i miei cari» spiega. Da allora, la sua vita è scandita da rumori di ambulanze e rintocchi di chiese che segnano la morte delle persone. Da medico e da madre si è chiesta cosa potesse fare per aiutare quelle comunità. Così di fronte alla necessità di presidi di tutela per i sanitari che lavorano ha deciso di svuotare sia il suo studio in Lombardia sia quello di Melfi, donando proprio quei presidi sanitari che sono ricercati. «Volevo fare qualcosa di concreto in un momento in cui ognuno deve dare il suo contributo» dice la dottoressa.

«Il suo è stato un gesto molto apprezzato - sottolinea il sindaco di Melfi, Livio Valvano - Il materiale sanitario serve perché si fa fatica a recuperarlo. E come lei ringrazio anche altri operatori che ci hanno donato altri tipo di materiale».

Sulla base di quell’esperienza, poi, Elena Tizu, qualche giorno fa, ha lanciato su Fb un accorato appello a tutti i suoi colleghi, invitandoli a fare lo stesso. «Conserviamo giusto qualcosa per le vere urgenze; il resto però, doniamolo ! I nostri colleghi nelle corsie hanno bisogno, i nostri colleghi medici di famiglia hanno bisogno, i nostri amici, parenti hanno bisogno, i nostri pazienti e le loro famiglie hanno bisogno. Aiutiamoli adesso » scrive la dentista di Melfi che ora vive nella Bergamasca. Sperando di poter tornare al più presto in Basilicata. Ai suoi cari, ai suoi pazienti, alla sua vita normale di odontoiatra che si divide tra il Nord ed il Sud Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie