Domenica 21 Luglio 2019 | 14:39

NEWS DALLA SEZIONE

L'operazione
Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

 
economia
Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

 
L'incidente
Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

 
Sanità lucana
Potenza, Asp: acquistate 57 nuove ambulanze per il 118

Potenza, Asp: acquistate 57 nuove ambulanze per il 118

 
Degrado in città
Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

 
Nel potentino
Cancellara: durante la festa patronale colpisce uomo in testa con un bastone, arrestato

Cancellara: durante la festa patronale colpisce uomo in testa con un bastone, arrestato

 
Il progetto
Potenza, l'idea del sindaco: «Da oggi saremo una città in fiore»

Potenza, l'idea del sindaco: «Da oggi saremo una città in fiore»

 
Dai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 
Il caso
Potenza, falso avvocato andava in udienza e depositava atti: arrestato

Potenza, falso avvocato andava in udienza e depositava atti: arrestato

 
Imprenditoria
Moda, la lingerie «made in Basilicata» alla conquista del mondo

Moda, la lingerie «made in Basilicata» alla conquista del mondo

 
Giustizia e minori
Fuori dal tunnel della droga, da 2 anni non vedono i tre figli: la storia nel Potentino

Fuori dal tunnel della droga, da 2 anni non vedono i tre figli: la storia nel Potentino

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceMigranti
Gallipoli, 55 pakistani sbarcati sull'Isola di S.Andrea

Gallipoli, 55 pakistani sbarcati sull'Isola di S.Andrea

 
FoggiaIl premio
Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

 
BariLa curiosità
Panzerotti e focaccia: a Bari festa in piazza per i 60 anni di Emiliano

Panzerotti e focaccia: a Bari festa in piazza per i 60 anni di Emiliano

 
HomeLa scoperta
Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

 
MateraIl convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
PotenzaL'operazione
Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

 
HomeL'allarme
La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

 

i più letti

Il processo

Potenza, quando la stalker è la cugina gelosa: fiumi di offese e telefonate

Il caso di due donne nelle vesti di vittima e imputata. Con decine di telefonate, lettere e cartoline (anche con disegnini), accusava la parente di condotta morale disinvolta per interesse

stalking

POTENZA - La gelosia tra cugine è un classico della famiglia italiana, come pure le lotte tra parenti, ma questa volta si è andati decisamente oltre se, come accadrà, dal prossimo mese di ottobre della questione sarà investito il Tribunale di Potenza con un processo per stalking. E sì, perché la cugina maggiore (entrambe non adolescenti, anzi «di mezza età»), stando alle accuse, avrebbe inondato al cugina minore e la sua famiglia, peraltro dirimpettaie, di decine tra telefonate, lettere e cartoline con offese e accuse esplicite.

Missive esaminate dai consulenti tecnici nominati dalla Pm Valentina Santoro per accertarne la provenienza (in particolare un consulenza grafologica) ma che sarebbe interessante sottoporre ad altre analisi per vedere quanta rivalità, gelosia, forse invidia c’è in quelle righe in cui le accuse di una condotta morale a dir poco riprovevole (dettagliate in modo che dire esplicito è poco) si alternano a descrizioni anatomiche che, se non fossero in questo contesto potrebbero essere ritenute lusinghiere.
Lusinghiere, però non lo erano affatto al punto che la destinataria delle attenzioni e i suoi genitori (tutti rappresentati dall’avv. Francesca Sassano) hanno sporto una serie di denunce, prima contro ignoti e per molestie, poi, dopo che le linee telefoniche avevano portato a una prima identificazione, anche contro la parente arrivando addirittura a dire di temere per il fatto che questa potesse avere a disposizione dei fucili da caccia ereditati dal padre.

Le lettere poi attribuite alla cugina (difesa dall’avv. Luigi Angelucci) effettivamente mostrano un’attenzione maniacale che non rende, anche agli occhi dei profani, ingiustificato lo stato d’ansia delle vittime anche perché, fin da quando erano anonime, o meglio apocrife poiché firmate da un uomo inesistente, contenevano anche indicazioni, in questo caso veritiere, sugli spostamenti della ragazza presa di mira. Particolari che si aggiungevano ad accuse di una condotta disinvolta e relazioni per interesse che, nelle illazioni epistolari corredate da disegni osè, avrebbero coinvolto praticamente un po’ tutti, dai compagni di scuola al mondo della politica, da imprenditori a conoscenti.

Il motivo: tutto nella mente della presunta autrice di lettere e telefonate. Un tema, forse, che nemmeno il processo riuscirà a indagare fino in fondo, dovendosi, invece, concentrar sugli aspetti penali della vicenda. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie