Mercoledì 16 Ottobre 2019 | 16:36

NEWS DALLA SEZIONE

in ospedale
Lagonegro, parto naturale dopo un cesareo: la tecnica all'Ospedale

Lagonegro, parto naturale dopo un cesareo: la tecnica al San Giovanni

 
I dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 
nel Potentino
Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

Latronico, sistema della «gabbie» per mettere un freno all'invasione dei cinghiali

 
terza e quarta età
Basilicata, poche case di riposo: mancano i posti letto per gli anziani

Basilicata, poche case di riposo: mancano i posti letto per gli anziani

 
La decisione
Potenza, truffe Inps: Riesame revoca 5 arresti domiciliari

Potenza, truffe Inps: Riesame revoca 5 arresti domiciliari

 
l'indagine
Basilicata, minori maltrattati: dato in calo rispetto al 2017

Basilicata, minori maltrattati: dato in calo rispetto al 2017

 
L'inchiesta
Da Torino a Potenza, chiuse indagini su Pasquaretta, ex portavoce sindaco Appendino

Da Torino a Potenza, chiuse indagini su Pasquaretta, ex portavoce sindaco Appendino

 
Furbetti
Fisco, benzinaio evasore totale per 1,3 mln nel Lagonegrese

Fisco, benzinaio evasore totale per 1,3 mln nel Lagonegrese

 
Petrolio lucano
Viggiano, perdite al Cova: si va a processo. Ipotizzato disastro ambientale

Viggiano, perdite al Cova: si va a processo. Ipotizzato disastro ambientale

 
L'inchiesta
L’eolico in Basilicata nelle mani della mafia siciliana: sequestrati 2 impianti

L’eolico in Basilicata nelle mani della mafia siciliana: sequestrati 2 impianti

 
Sfruttamento del lavoro
Caporalato nel Potentino, sfruttavano braccianti nei campi: smantellata organizzazione

Caporalato nel Potentino, sfruttavano braccianti nei campi: sgominata banda di 6 persone VD

 

Il Biancorosso

lega pro
Sabbione, il Bari ha un bomber «di scorta», già tre reti per lui

Sabbione, il Bari ha un bomber «di scorta», già tre reti per lui

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoun 36enne
Taranto, in casa 16kg di sigarette di contrabbando: arrestato

Taranto, in casa 16kg di sigarette di contrabbando: arrestato

 
Foggiail blitz
Mafia e droga a Foggia: 5 arresti, anche un agente della Polizia Locale

Mafia e droga a Foggia: 5 arresti, anche un agente della Polizia Locale

 
Leccein salento
Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

 
Brindisiin mattinata
Brindisi, 25 migranti sbarcano al porto: «Siamo curdi»

Brindisi, 25 migranti sbarcano al porto: «Siamo curdi»

 
BariA Bari
Canta in via Sparano per studiare in Puglia: l'odissea di un soprano russo

Canta in via Sparano per studiare in Puglia: l'odissea di un soprano russo

 
BatDanza
«Libero Corpo»: a Bisceglie Regione Puglia finanzia corso di formazione per danzatori professionisti

«Libero Corpo»: a Bisceglie Regione Puglia finanzia corso di formazione per danzatori professionisti

 
Potenzain ospedale
Lagonegro, parto naturale dopo un cesareo: la tecnica all'Ospedale

Lagonegro, parto naturale dopo un cesareo: la tecnica al San Giovanni

 
Materamorirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 

i più letti

Nel Potentino

Avigliano, principio d'incendio su scuolabus, salvi alunni

Tanta paura per i piccoli al ritorno da scuola: fondamentale l'intervento dei Vigili del Fuoco

Avigliano, principio d'incendio su scuolabus, salvi alunni

Un inizio di incendio partito dalla marmitta dello scuolabus con a bordo alcuni bambini che rientravano a casa da scuola ha creato momenti di apprensione venerdì ad Avigliano. Erano le 13,45 quando l’autista del mezzo, nei pressi di San Nicola, mentre accompagnava a casa nella frazione Badia i piccoli che frequentano nel plesso scolastico di Possidente, si è reso conto che qualcosa non andava e, in sinergia con l’assistente, ha fatto scendere dal mezzo i bambini, mettendoli in sicurezza. Dopodiché con un estintore ha provato a domare le fiamme, tenendo a bada il divamparsi dell’incendio, ripartito in un secondo momento dopo il primo apparente spegnimento.

Tempestivo l’intervento dei vigili del fuoco, che hanno definitivamente spento ogni focolaio ed evitato grossi danni al mezzo. Grande la paura dei bambini e delle famiglie, tempestivamente sopraggiunte sul posto. «Nei pressi di San Nicola lo scuolabus dell’azienda di trasporto autolinee Petruzzi – raccontano alla Gazzetta alcuni genitori - mentre percorreva la strada della contrada con a bordo più di 10 bambini, ha preso fuoco. Per fortuna, grazie al personale di bordo, ovvero l’autista e l’accompagnatrice, tutti i bimbi sono riusciti a scendere dallo scuolabus e a mettersi in salvo. Altrettanto tempestivo e stato l’arrivo dei vigili del Fuoco che hanno provveduto a domare l’incendio». «Rimane – continuano - un grande spavento per i bimbi e le famiglie e una situazione inaccettabile, in quanto i nostri bimbi sono costretti a viaggiare su mezzi vecchi e fatiscenti, mettendo a rischio le loro vite, in barba a tutte le regole e al buon senso, mentre il comune di Avigliano puntualmente gira la testa dall’altra parte, fregandosene dei disagi che vivono i propri cittadini». «Lo scuolabus incriminato – spiega Angela Petruzzi, titolare delle autolinee – è un mezzo assolutamente a norma. Vi è stato un problema partito dalla marmitta, probabilmente causato da una perdita di olio entrata in contatto con il collettore di scarico. Un problema che si sarebbe dovuto evitare, ma che non deriva da cattiva manutenzione del mezzo».


«L’autista – spiega - è stato tempestivo nel far scendere i bambini e provare a spegnere quello che è stato solo un inizio di incendio. Le condizioni attuali del mezzo (di cui pubblichiamo la foto fornita dalla Petruzzi) dimostrano la lieve entità dell’accaduto». «Il comune ha seguito la vicenda insieme alle forze dell’ordine di Avigliano e la ditta, che hanno effettuato le verifiche del caso, accertando che l’episodio è stato circoscritto alla marmitta e non alle condizioni generali del mezzo e alla sua effettiva funzionalità per il servizio svolto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie