Martedì 28 Settembre 2021 | 22:57

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

L'iniziativa

Campus Unibas, il racconto dei 18 anni di Wikipedia

L'appuntamento nel Comincenter, a Potenza

Campus Unibas, il racconto dei 18 anni di Wikipedia

Oggi, nel Comincenter del Campus Unibas, in via dell’Ateneo lucano a Potenza, alle 17.30, Luigi Catalani, Responsabile per la Didattica di Wikimedia Italia, racconterà i 18 anni di Wikipedia. In senso lato il web è una grande enciclopedia. Digitando una qualunque parola o insieme di parole nel “cerca” dei diversi “colossi del web” una risposta la si ha certamente. Poi sta a chi legge valutare la “qualità” della risposta nel senso del quantum di verità e di esattezza che essa contiene.
Una maggiore garanzia di esattezza la offrono le diverse enciclopedie a pagamento disponibili in rete, ma a quanto pare nessuna fonte di informazioni, del primo e del secondo tipo, può gareggiare con Wikipedia, l’enciclopedia on line da pochi giorni diventata maggiorenne. Wikipedia, dunque, con i suoi 18 anni di vita, rappresenta “un unicum nel panorama della rete mondiale”, traguardo forse impensato nel 2001, anno in cui Jimmy Wales diede vita alla sua enciclopedica creatura. Quali le caratteristiche di Wikipedia? Chiunque può dare il suo apporto con la creazione di nuove voci o con la modifica di altre, ma ci sono regole rigide da rispettare, regole che scoraggiano quanti volessero riempire di sciocchezze, errori e fake news l’enciclopedia libera per eccellenza.


Altra caratteristica è il controllo diffuso da parte di cittadini del web che vogliono tutelare la loro indipendenza e credibilità. Wikipedia è anche il luogo della più stretta relazione tra web e territorio. Se a qualcuno sfuggisse tale relazione, basterebbe che navigasse un po’ su Wikipedia per scoprire quante sono le versioni nelle diverse lingue, 280, e quante le voci, 45 milioni, ma soprattutto quante sono le “discussioni” aperte su ogni voce. Un sapere, dunque, che si costruisce in un continuo dialogo tra wikipediani e wikipediane, tra esperti di settore, cultori e semplici cittadini schierati in difesa del sapere libero. In Basilicata sono ormai da anni attivi molti wikipediani, pur non dialoganti tra loro. È merito di Luigi Catalan aver saputo costruire nel tempo gruppi coesi di wikipediani lucani, in particolare intorno all’idea di rendere libere le bellezze del territorio dai vincoli delle Soprintendenze e delle varie Istituzioni che giustamente le tutelano, ma che nello stesso tempo ne impediscono la divulgazione detenendone i diritti.


Sono note le wikigite fotografiche organizzate da Catalani nelle tante località lucane, finalizzate a partecipare ai contest internazionali Wiki Loves Monuments. In questo modo molte rilevanze architettoniche e naturalistiche, grazie alle autorizzazioni rilasciate da più di 60 amministrazioni pubbliche lucane (tra cui 51 Comuni), sono state fotografate e pubblicate con licenza aperta. Altra occasione di vita wikipediana in Basilicata, la formazione a Potenza del gruppo di donne, aggregate dal Comitato Cittadinanza di Genere, che partecipa annualmente alle diverse iniziative del progetto WikiDonne, responsabile nazionale Camelia Boban. Altri contributi alla cultura libera lucana sono venuti dal Liceo artistico, musicale e coreutico “Gropius” di Potenza, che, con la collaborazione della wikipediana Daniela de Scisciolo, ha dato vita al Wikibook “Donne lucane”, e da un piccolo gruppo di giornaliste che recentemente hanno implementato le notizie relative alla Basilicata in occasione del contest Wikinews.


A conferma dell’importanza e della validità di Wikipedia, il parere del guru lucano del web, Giuseppe Granieri. «Ogni anno che passa, - ha dichiarato Granieri - per Wikipedia, è un traguardo di crescita. Per chi ha iniziato a vivere la rete leggendo di intelligenza collettiva (o intelligenza connettiva) è stata probabilmente la prima vera applicazione pratica, di uso comune, di ciò che fino ad allora si era teorizzato: un mondo reso migliore dalla collaborazione. Oggi è aumentata la scala degli utenti internet e stanno cambiando i comportamenti, nel bene e nel male, ma Wikipedia resta sicuramente un modello cui continuare a guardare. E da continuare a supportare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie