Giovedì 24 Gennaio 2019 | 12:46

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Potenza, sosta gratis per chi fa shopping in centro

Potenza, sosta gratis per chi fa shopping in centro

 
Di Lauria
A Bologna per il padre malato, ma ha doppio lavoro: stanato furbetto della legge 104 nel Potentino

A Bologna per il padre malato, ma ha doppio lavoro: stanato furbetto nel Potentino

 
Verso le elezioni
Basilicata al voto, Lacorazza (Pd) si candida

Basilicata al voto, Lacorazza (Pd) si candida

 
Elezioni
Regionali, Basilicata al voto il 23 marzo: firmato il decreto

Regionali, Basilicata al voto il 24 marzo: firmato il decreto

 
Allarme analfabetismo digitale
Basilicata, a rischio «ghetto»: in 2 famiglie su 10 nessuno sa usare il web

Basilicata, a rischio «ghetto»: in 2 famiglie su 10 nessuno sa usare il web

 
A Lauria
In auto 120grammi di marijuana: 2 arresti nel Potentino

In auto 120grammi di marijuana: 2 arresti nel Potentino

 
Nel potentino
Articoli tossici: 37mila prodotti sequestrati a Viggiano

Articoli tossici: 37mila prodotti sequestrati a Viggiano

 
La decisione
Regionali, il centrosinistra alle primarie il 10 febbraio per scegliere il candidato

Regionali, il centrosinistra alle primarie il 10 febbraio per scegliere il candidato

 
Emergenza maltempo
Neve a Potenza, sindaco chiude le scuole, pioggia di insulti su Facebook

Neve a Potenza, sindaco chiude le scuole, pioggia di insulti su Facebook

 
Il giallo
Potenza, neonato muore al San Carlo: avviata indagine interna

Potenza, neonato muore al San Carlo: avviata indagine interna

 

Stalking

Potenza, incendiò 2 auto della famiglia della sua ex: arrestato 22enne

Le indagini dei Carabinieri sono cominciate dopo l’incendio di due auto di proprietà della famiglia di una giovane donna residente a Tito

pedofilia

POTENZA -  Un giovane di 22 anni è stato arrestato oggi, a Potenza, dai Carabinieri, con le accuse di atti persecutori e danneggiamento seguito da incendio. I militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip presso del Tribunale del capoluogo, su richiesta della Procura della Repubblica. Le indagini dei Carabinieri sono cominciate dopo l’incendio di due auto di proprietà della famiglia di una giovane donna residente a Tito (Potenza). Nel cercare il movente dell’incendio, gli investigatori hanno approfondito il legame fra la donna e il giovane, che non si era mai rassegnato alla fine della relazione. Lentamente, la donna è stata convinta ad «aprirsi» e ha raccontato che dal 2016 riceveva molestie dall’ex fidanzato, «con continue telefonate ed appostamenti per convincerla, in tutti i modi, a riprendere" il rapporto. In un’occasione, il giovane ha detto chiaramente alla donna di aver incendiato le auto «per continuare a spaventarla e soggiogarla psicologicamente"; in un’altra circostanza, ha spiegato alla ragazza di «conoscere già la nuova auto che i suoi genitori avevano acquistato dopo l’incendio delle precedenti». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400