Lunedì 21 Settembre 2020 | 01:57

NEWS DALLA SEZIONE

L'iniziativa
Case galleggianti? In Puglia, Mola sogna di abitare sull’acqua

Case galleggianti? In Puglia, Mola sogna di abitare sull’acqua

 
L'1-2 ottobre
Sbarca a Bari il primo Festival sul crowdfunding del Sud: l'iniziativa dell'Università

Sbarca a Bari il primo Festival sul crowdfunding del Sud: l'iniziativa dell'Università

 
L'iniziativa
Ferrero sceglie Grotta della poesia e Alberobello per l'edizione limitata della collezione «Nutella»

Ferrero sceglie Roca (Melendugno) e Alberobello per l'edizione limitata della collezione «Nutella»

 
Tradizioni popolari
Sammichele, l'amarcord di Madaro: così inaugurai la Sagra

Sammichele, l'amarcord di Madaro: così inaugurai la Sagra

 
Con 120 anni di storia
Bari, La Gazzetta dichiarata bene culturale

Bari, la Gazzetta dichiarata bene culturale

 
Il riconoscimento
Innovazione e imprenditorialità: un docente leccese sul podio mondiale

Innovazione e imprenditorialità: un docente leccese sul podio mondiale

 
Animali
Putignano, Airone cinerino ferito dai bracconieri

Putignano, airone cenerino ferito dai bracconieri

 
arte
Due braccia che afferrano la vita per ricordare le vittime dei campi

Foggia: due braccia che afferrano la vita per ricordare le vittime dei campi

 
il riconoscimento
Conversano, «Master» premiata da Deloitte tra le 59 aziende italiane d’eccellenza

Conversano, «Master» premiata da Deloitte tra le 59 aziende italiane d’eccellenza

 
sanità 4.0
Taranto, alla Pediatria del SS Annunziata arriva Aphel, il primo infermiere-robot

Taranto, alla Pediatria del SS Annunziata arriva Aphel, il primo infermiere-robot

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, in arrivo Candellone in prestito biennale

Bari calcio, in arrivo Candellone in prestito biennale

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso ad Adelfia
Elezioni 2020, nel Barese scarseggiano le urne di riserva: schede troppo grandi e ingombranti

Elezioni 2020, nel Barese scarseggiano le urne di riserva: schede troppo grandi e ingombranti

 
MateraIl caso
Elezioni, fotografano schede votate: 2 denunciati a Matera

Elezioni, fotografano schede votate: 2 denunciati a Matera

 
BrindisiIl caso
Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

 
HomeIl ritorno del contagio
Coronavirus in Puglia, adesso preoccupa un centro disabili a Foggia

Coronavirus in Puglia, adesso preoccupa un centro disabili a Foggia

 
NewsweekL'iniziativa
Ferrero sceglie Grotta della poesia e Alberobello per l'edizione limitata della collezione «Nutella»

Ferrero sceglie Roca (Melendugno) e Alberobello per l'edizione limitata della collezione «Nutella»

 
BatLa ricorrenza
Trani, ucciso per sedare una rissa: il ricordo di Biagio Zanni

Trani, ucciso per sedare una rissa: il ricordo di Biagio Zanni

 
TarantoRiciclaggio
Taranto, auto di lusso sequestrata dalla stradale

Taranto, auto di lusso sequestrata dalla Polstrada

 
PotenzaLa pena inflitta
Stupro a S. Valentino condannato 36enne di Abriola a 6 anni e 6 mesi

Abriola, stupro di S. Valentino: condannato 36enne a 6 anni e 6 mesi

 

i più letti

SPETTACOLI

Bari, il Petruzzelli primo teatro in Italia a ripartire con la grande lirica

Stasera «L'Elisir d'amore», l'opera di Donizetti. Si replica domani, domenica 13, martedì 15 e giovedì 17

Bari, riparte la grande lirica: Petruzzelli primo in Italia

È uno dei melodrammi giocosi per eccellenza, dove l’inventiva melodica del compositore si sposa alla perfezione con la vena buffa dell’opera. Tra «furtive lagrime» e magiche pozioni. È L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti, l’opera con cui la Fondazione Petruzzelli riprende finalmente la stagione lirica: è il primo Ente Lirico a farlo in Italia, con un titolo di repertorio in forma tradizionale, con orchestra, cantanti e coro. L’atteso appuntamento è con la prima di stasera, alle 20,30 (con repliche domani, domenica 13, martedì 15 e giovedì 17): ultimi biglietti disponibili al botteghino (infotel: 080.975.28.10, aperto dal lunedì al sabato dalle 11 alle 19) e on line su vivaticket.it. Lo spettacolo, per la regia di Victor Garcia Sierra, si svilupperà sullo sfondo delle scene tratte dalle opere de El Circo, del pittore colombiano Fernando Botero. A dirigere l’Orchestra e il Coro del Teatro sarà la talentuosa bacchetta del ventisettenne milanese Michele Spotti, in una produzione Nausica Opera International.

La storia è incentrata sulle vicende dell’umile contadino Nemorino, innamorato di Adina (a cui mira anche il sergente Belcore); Nemorino è però incapace di dichiararsi, finché l’equilibrio non viene interrotto dall’arrivo del ciarlatano Dulcamara col suo fantomatico elisir d’amore. Nel doppio cast, Marigona Qerkezi e Martina Gresia (Adina), Ivan Ayon Rivas e Nico Franchini (Nemorino), Vittorio Prato e Michele Patti (Belcore), Fabio Capitanucci e Francesco Vultaggio (Dulcamara), Rinako Hara (Giannetta).

Per Marigona Qerkezi, classe 1993, è la terza volta al Petruzzelli, ma la prima nel ruolo di Adina. «Sono onorata di debuttare qui in questo ruolo - spiega la soprano, classe 1993 -, in una occasione storica come quella che stiamo vivendo. La voglia di ripartire è stata fortissima, e lavorare anche sul palco con il distanziamento è stato strano, ma al tempo stesso arricchente. Per un cantante è l’opportunità di lavorare di più sull’espressione vocale e attoriale. E poi lo stile belcantista di Donizetti fa il resto, in un’opera ricca di colori e tessiture». Della stessa annata è anche Ivan Ayon Rivas, tenore peruviano che vive in Italia da cinque anni: «Nemorino è l’esempio dell’innocenza e dell’amore puro, la sua ignoranza è legata al non considerare la cattiveria delle persone, anche se al termine la suac onestà e il sentimento trionfa. È uno dei ruoli più difficili da affrontare: è sempre in scena, ma vocalmente regala moltissimi colori».

Nel ruolo di Dulcamara c’è il romano Fabio Capitanucci, baritono tra i migliori in campo internazionale, e al debutto al Petruzzelli. «Ho interpretato molti Belcore - dice - ma anche Dulcamara è un personaggio che adoro. Vocalmente è sempre suggestivo da ascoltare e trovo che in questo Elisir circense si inserisca alla perfezione, come una sorta di presentatore del circo, capace di rubare la scena. È sempre un’opera meravigliosa da cantare: e forse di un elisir magico avremmo davvero bisogno tutti, in questo momento così difficile».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie