Venerdì 17 Settembre 2021 | 22:34

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

turismo

Basilicata: ecco la «zona bianca» per attrarre i turisti

Tamponi ai visitatori: l’idea del capogruppo Lega, Coviello

Basilicata «zona bianca» per attrarre i turisti

Foto Genovese

Una scommessa nella scommessa: la prima è quella di continuare ad essere un territorio a «zero contagi» anche ora che inizieranno le fasi 2 e 3; la seconda è che, proprio partendo da questa sorta di «patente d’immunità» dal virus, il territorio lucano possa diventare una delle mete turistiche privilegiate della prossima stagione. Un’idea, un’indicazione che per il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Tommaso Coviello, potrebbe rappresentare la chiave di volta per il comparto turistico lucano, da anni con un trend costante di crescita. Già perché per Coviello, se da un lato occorre fare in modo che la Basilicata continui ad essere una «zona bianca», dall’altro è necessario che il Covid non arrivi con persone che magari provengono dalle regioni più colpite. Così per coniugare le esigenze - proprio in vista dell’estate - il capogruppo leghista ha messo nero su bianco una proposta di legge con cui chiede alla Regione di estendere i tamponi a coloro che scelgono la Basilicata per le vacanze. Insomma, chi viene in vacanza in una località lucana, una volta arrivato nell’albergo di destinazione, viene sottoposto al test sul Covid, consentendogli di avere la risposta in 40 minuti.

«È un modo per limitare i danni al turismo, per fare in modo che la stagione estiva che sarà comunque a scartamento ridotto, non venga del tutto pregiudicata - sottolinea il consigliere Coviello - In questo modo, potremo consentire di non chiudere le attività alberghiere e turistiche. Abbiamo Matera ed il litorale ionico, abbiamo tante altre bellezze e poter partire dalla soglia psicologica del contagio zero può agevolare. Per questo poter dire ad un turista: “tu vieni in Basilicata e noi ti facciamo il tampone per verificare la positività al Covid” può essere utile». Non si ferma all’idea, però, Coviello. Piuttosto la supporta con l’acquisto di 20 dispositivi per processare i tamponi da distribuire nei presidi sanitari delle maggiori località turistiche lucane. Dispositivi che consentendo di processare 27 tamponi ogni 40 minuti, moltiplicati per i venti complessivi, significano 540 test. Numero che moltiplicato per nove ore di lavoro porta all’ incirca a oltre 4mila 860 tamponi al giorno.

Un numero congruo che consentirebbe di tenere sotto controllo l’eventuale diffusione del contagio e di trascorre la stagione estiva senza eccessive preoccupazioni. «Lo scorso anno in Basilicata nel corso del periodo estivo sono arrivate 400mila persone - aggiunge ancora l’esponente politico - oggi, concordando la misura con gli albergatori in mondo che favoriscano gli arrivi scaglionati, si può lanciare il messaggio che la Basilicata è sicura. D’altra parte, se iniziamo la fase 2 in Basilicata lo facciamo perché abbiamo chiuso la fase 1 ed il merito va al presidente Bardi, all’assessore Leone ed al dg Esposito. In questi mesi io ogni giorno sono andato alla task force e questo mi ha permesso di osservare il lavoro fatto».

Un lavoro che il governo regionale ora concentra anche sulla parte economica, come dimostra la proposta di legge di Coviello ma anche le altre misure di sostegno alle imprese che sono state predisposte dal governo regionale, tra cui, ad esempio, «l’Avviso piccoli prestiti,» con cui si concede alle imprese di utilizzare il 70 per cento del finanziamento erogato per coprire i costi di gestione. O come, ad esempio ancora, la mozione sul turismo presentata dal capogruppo di Idea - Cambiamo, Vincenzo Baldassarre che chiede «sostegno per le imprese operanti nel settore del turismo, operatori turistici, agenzie di viaggio e tutto il turismo in generale» attraverso «incentivi per tutti i cittadini lucani che vorranno trascorrere le prossime vacanze estive scegliendo di restare in Basilicata»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie