Giovedì 17 Gennaio 2019 | 00:11

NEWS DALLA SEZIONE

A Guangzhou
«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

 
Parla Vincenzo Zara
Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

 
Lontano almeno 300 metri
Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: mi tradisce

Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: «Mi tradisce»

 
nel Leccese
Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

 
Il progetto non decolla
Monteroni, stop all'università islamica: il Tar dà ragione al comune

Monteroni di Lecce, l'università islamica non si farà: il Tar dà ragione al comune

 
Il gasdotto
Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

 
La nomina
Lecce, dopo le dimissioni di Salvemini nominato commissario ex prefetto Sodano

Lecce, dopo dimissioni di Salvemini nominato commissario: è l'ex prefetto Sodano

 
12 e 13 gennaio
BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

 
L'incidente
Scontro sulla statale 275, muore58enne, coppia salvata dal rogo

Scontro sulla statale 275, muore
58enne, coppia salvata dal rogo

 
Nel leccese
Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

 
Nel leccese
Investito dalla nipote che giocava a guidare la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

Investito dalla nipote che guidava la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

 

doppia commemorazione

Nardò si divide in due
anche su Renata Fonte

mausoleo Renata Fonte

NARDO' - «Che ci fanno queste anime davanti alla chiesa, questa gente divisa, questa storia sospesa». Val la pena scomodare il maestro De Andrè per una comunità che non si è mai ripresa da una orrenda campagna elettorale che ha spaccato esattamente in due la città. Chi ne ha avuto la responsabilità del governo, poi, non ha mai attenuato i toni, ed ora l’aria che si respira è quella della faida. In Consiglio comunale ma anche nelle strade, nelle famiglie, tra le associazioni. Oggi si raggiungerà l’apice del disagio, di cui da molto sono informate sia le forze dell’ordine che la prefettura, con due iniziative distinte e separate nel camposanto cittadino. L’ex sindaco Marcello Risi ha annunciato una manifestazione preparata da tempo: l’omaggio al partigiano Giuseppe Carrino e a Renata Fonte nella ricorrenza del loro sacrificio. Il primo fu trucidato in una imboscata nazifascista nel 1944. Aveva 23 anni. Renata Fonte fu uccisa il 31 marzo 1984, mentre rientrava a casa da una seduta del consiglio comunale. Parteciperanno i rappresentanti di Anpi, Arci Nardò Centrale, Avvocati dei Consumatori, Città Nuova, Civica Popolare, Liberi e Uguali, Nardò Bene Comune, Nardò Liberal, Pd, Centro Studi Salento Nuovo, Uds, Unione.

L’Amministrazione comunale risponde, qualche ora più tardi, con una nota del presidente del Consiglio, Andrea Giuranna. Alle 9.30 è previsto un momento di raccoglimento e preghiera ma solo per la signora Fonte. Del giovane partigiano non c’è menzione. Ma ci saranno tutte le autorità cittadine. «Mi auguro di cuore - dice Giuranna - che tutti i consiglieri comunali partecipino a questa visita, senza colori politici, pregiudizi, distanze di qualche tipo. Uniti, uguali, debitori nella stessa misura a una grande donna».[b.v.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400