Domenica 17 Febbraio 2019 | 13:34

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Leccese
Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

 
Sud Salento
L'accendino era in realtà un contenitore porta-droga: 8 segnalazioni nel Leccese

L'accendino era in realtà un contenitore porta-droga: 8 segnalazioni nel Leccese

 
A Lecce
Minore senza biglietto, autista non lo fa salire sul bus: denunciato

Minore senza biglietto, autista non lo fa salire sul bus: denunciato

 
La storia
Gallipoli, nigeriano sventa rapina in supermercato: titolare lo assume

Gallipoli, nigeriano sventa rapina in supermercato: titolare lo assume

 
Verso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
Controlli Nas e Asl
Lecce, farmaci e dispositivi medici scaduti in ospedale: due denunciati

Lecce, farmaci e dispositivi medici scaduti in ospedale: due denunciati

 
Nel Leccese
Rubò cibo da ristorante e scappò con macchina rubata: un arresto a Tricase

Rubò cibo da ristorante e scappò con macchina rubata: un arresto a Tricase

 
Denunciato
Lecce, «Sono suo nipote» e bidona due notai per prosciugare conti di anziana

Lecce, «Sono suo nipote» e bidona due notai per prosciugare conti di anziana

 
Sono ai domiciliari
Cutrofiano, ladri «visitano» capannone pignorato: presi dai Cc

Cutrofiano, ladri «visitano» capannone pignorato: presi dai Cc

 
In via Giammatteo
Lecce, si fingono poliziotti e rapinano ristoratore: via con la fuoriserie

Lecce, si fingono poliziotti e rapinano ristoratore: via con la fuoriserie

 
Nuove accuse
Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

 
FoggiaNella notte
Foggia, a fuoco auto di un noto avvocato

Foggia, a fuoco auto di un noto avvocato

 
TarantoLe dichiarazioni
Emiliano a Taranto: «Il governo non può abbandonare ex Ilva»

Emiliano a Taranto: «Il governo non può abbandonare ex Ilva»

 
BatLa protesta
Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

 
BariDa piazza del ferrarese
Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

 
BrindisiNel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 

nuovo sit in di protesta

Operai e motociclisti
bloccano la statale «275»

Il comitato: «La Regione acceleri l'iter dell'infrastruttura»

Operai e motociclisti bloccano la statale «275»

di Mauro Ciardo

SCORRANO - Gli ex operai Palumbo scendono in strada per bloccare la statale 275 in attesa della visita del governatore Michele Emiliano. Si è ripetuta anche ieri mattina, questa volta con la solidarietà dei motociclisti che hanno partecipato al sit-in delle 9, l’occupazione della più grande arteria del Sud Salento che è in attesa di ammodernamento da quasi trent’anni.

Al grido di «lavoro e diritti», cantonieri, manovali, gruisti e camionisti che da più di nove mesi mantengono un presidio davanti al distributore di carburanti Samer (dove le attuali quattro corsie si riducono a due), 131 lavoratori che hanno istituito un comitato autonomo hanno creato una barriera umana insieme a familiari e sostenitori.

A loro si sono aggiunti alcuni partecipanti a un’esibizione di moto storiche.

Tra sventolio di bandiere tricolore e cori di protesta, sotto il continuo occhio vigile delle forze dell’ordine che hanno assicurato il regolare svolgimento della pacifica manifestazione, gli operai hanno srotolato striscioni di protesta chiedendo ad Anas di tornare sui suoi passi, cancellare la revoca della gara e affidare i lavori alla Matarrese – Coedisal Palumbo.

Questa associazione temporanea di imprese ha ricevuto un giudizio positivo dal Tar di Lecce riguardo l’esclusione dalla stessa gara, ritenuta illegittima perché le imprese sono parte lesa e non responsabili dell’emissione di polizze fideiussorie fasulle presentate in fase di gara.

Nei giorni scorsi una rappresentanza di lavoratori si era recata a Bari dove aveva consegnato nelle mani del Governatore regionale pugliese, Michele Emiliano, una lettera di invito nel loro presidio.

«Attendiamo con fiducia un segnale da Bari – hanno dichiarato ieri i rappresentanti del comitato autonomo – crediamo che la Regione, cofinanziatrice dell’opera, abbia tutto l’interesse a riportare sui binari della legalità questa assurda vicenda che sta penalizzando noi e le nostre famiglie con gravissimi disagi anche per il territorio che attende l’opera da tre decenni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400