Mercoledì 12 Maggio 2021 | 06:28

NEWS DALLA SEZIONE

L'idea
Salento, anche la Sirenetta si è innamorata della pizzica

Salento, anche la Sirenetta si è innamorata della pizzica

 
Ciak, si gira
Nardò, il centro storico diventa il set di «Cops 2»

Nardò, il centro storico diventa il set di «Cops 2»: ieri le riprese anche a Neviano

 
la battaglia
Surbo, il Comune dichiara guerra alla Tampon tax

Surbo, il Comune dichiara guerra alla Tampon tax

 
Covid
Parabita, basilica chiusa per un focolaio

Parabita, basilica chiusa per un focolaio Coronavirus

 
l'omicidio del 2020
Fidanzati uccisi a Lecce, killer capace d'intendere e volere

Fidanzati uccisi a Lecce, killer capace d'intendere e volere

 
L'inchiesta
Corsano, incarichi e tangenti: a giudizio sette persone

Corsano, incarichi e tangenti: a giudizio sette persone

 
Elezioni regionali
Il Tar Puglia accoglie il ricorso di Sergio Blasi (Pd)

Il Tar Puglia accoglie il ricorso di Sergio Blasi (Pd)

 
Università del Salento
Lecce, variazione di bilancio di 83 milioni per corso di laurea in medicina

Lecce, variazione di bilancio di 83 milioni per corso di laurea in medicina

 
La protesta
Copertino, «Anziani in fila sotto il sole serve un hub a Copertino»

Copertino, «Anziani in fila sotto il sole serve un hub a Copertino»

 
Furto
Xylella, in Salento rubati 200 ulivi resistenti al batterio

Xylella, in Salento rubati 200 ulivi resistenti al batterio

 
Nel basso Salento
Gagliano del Capo, il Coronavirus si porta via padre e figlia

Gagliano del Capo, il Coronavirus si porta via padre e figlia

 

Il Biancorosso

La novità
Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

Bari, il difensore Alessandro Minelli fermo per tre mesi

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatBuone notizie
Trani, dopo il tam tam sui social ritrovato il furgone rubato a Nazionale calcio in carrozzina

Trani, dopo il tam tam sui social ritrovato il furgone rubato a Nazionale calcio in carrozzina

 
BariSpettacoli
Bari, al Teatro Petruzzelli torna il pubblico: via a concerti e visite guidate

Bari, al Teatro Petruzzelli torna il pubblico: via a concerti e visite guidate

 
Covid news h 24La decisione
Basilicata gialla ma 4 comuni in zona rossa: l'ordinanza di Bardi

Basilicata gialla ma 5 comuni in zona rossa: l'ordinanza di Bardi

 
MateraIl caso
Motociclista morto nel 2019, prosciolto l'ex sindaco di Matera

Motociclista morto nel 2019, prosciolto l'ex sindaco di Matera

 
GdM.TVL'operazione di recupero
Taranto, 64enne cade in un dirupo: salvato da un elicottero dell’Aeronautica

Taranto, 64enne cade in un dirupo: salvato da un elicottero dell’Aeronautica

 
NewsweekL'idea
Salento, anche la Sirenetta si è innamorata della pizzica

Salento, anche la Sirenetta si è innamorata della pizzica

 
Italia TVIl video
Smantellato cartello della droga: 13 arresti tra Roma e Brindisi

Smantellato cartello della droga: 13 arresti tra Roma e Brindisi

 

i più letti

Turismo

Terme di Santa Cesarea, Pagliaro: «Messa la prima pietra verso il rilancio»

Il consigliere regionale di Puglia Domani invoca ora massima attenzione al bando per la gestione

Terme di Santa Cesarea, Pagliaro: «Messa la prima pietra verso il rilancio»

Paolo Pagliaro

Lecce - «Il rilancio delle Terme di Santa Cesarea, che mi sta particolarmente a cuore e che può dare impulso straordinario alla destagionalizzazione del turismo in Salento, viene messo finalmente al centro dell’attenzione. La mia azione caparbia per accendere i riflettori sulla necessità di valorizzare questo tesoro dimenticato, ha avuto oggi in IV Commissione, nell’audizione da me richiesta e sollecitata, un riscontro più che positivo da parte degli assessori al Turismo e allo Sviluppo economico, Bray e Delli Noci». Così Paolo Pagliaro, capogruppo in consiglio regionale del gruppo La Puglia Domani, e presidente del Movimento Regione Salento.

Secondo Pagliaro, «le Terme possono e devono diventare centrali, facendo leva sull’appeal del settore, che consentirebbe margini particolarmente alti e soprattutto la possibilità di creare un indotto, mettendo in rete le bellezze del Salento. Questo bene non va svenduto, né spacchettato – e su questo il sindaco di Santa Cesarea e il presidente del cda Terme hanno dato garanzie che mi sollevano – ma serve massima attenzione al bando per la gestione in concessione dello stabilimento termale e delle strutture ad esso collegate, compreso il Mammoccione, il nuovo complesso mai ultimato che necessita di un’importante ristrutturazione. Ascoltiamo i suggerimenti dell’assessore Bray, che consiglia un tempo di gran lunga inferiore rispetto agli 80 anni annunciati dal Comune, che per subentrare alla Regione come socio di maggioranza della proprietà delle Terme dovrà versare 13,7 milioni di euro. Serve un documento di presentazione ben strutturato, che sia in grado di accendere l’attenzione di interlocutori selezionati di livello internazionale, capaci di attuare un vero piano di rilancio. Ma che si faccia presto, perché senza bando non può esserci un vero progetto per il futuro delle Terme. Il sindaco ha preso un mese e mezzo di tempo per il bando, noi aspettiamo con interesse ma è fondamentale che sia costruito in modo intelligente e lungimirante. Poi, lo ribadisco, bisognerà affrontare la questione dei trasporti e delle infrastrutture, che consentano al turista che arriva in aereo a Brindisi di raggiungere agevolmente il polo termale, mentre al momento abbiamo una mulattiera da Maglie a Santa Cesarea e una rete ferroviaria che va ancora a gasolio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie