Lunedì 25 Gennaio 2021 | 15:33

NEWS DALLA SEZIONE

L'iniziativa
«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

 
la polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
Economia
Lecce, sanità e assistenza sociale: è boom di imprese private (+77%)

Lecce, sanità e assistenza sociale: è boom di imprese private (+77%)

 
Puglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
Il caso
Racale, lancia dal balcone bombola del gas su auto con a bordo moglie e figlia: arrestato

Racale, lancia dal balcone bombola del gas su auto con a bordo moglie e figlia: arrestato

 
Il tribunale di Potenza
Favori in cambio di sesso, ex pm di Lecce condannato a nove anni

Favori in cambio di sesso, condannato a nove anni ex pm di Lecce e a 5 anni dg Asl

 
Lotta al virus
Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

 
La convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
L'iniziativa
«Back to school»: a Lecce l'evento in streaming con i ministri Azzolina e Spadafora

«Back to school»: a Lecce l'evento in streaming con i ministri Azzolina e Spadafora

 
Il caso
Lecce, in una lettera dalla Francia minacce all'omicida dei due fidanzati

Lecce, in una lettera dalla Francia minacce all'omicida dei due fidanzati

 

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiacontrolli antidroga
Foggia, tenta di disfarsi dello stupefacente alla vista dei carabinieri: arrestato pusher 18enne

Foggia, tenta di disfarsi dello stupefacente alla vista dei carabinieri: arrestato pusher 18enne

 
TarantoIl caso
Taranto, coppia ruba in un market e investe un dipendente: fermati

Taranto, coppia ruba in un market e investe un dipendente: fermati

 
Barinel Barese
Conversano, scempio in gravina: i bracconieri fanno strage di alberi

Conversano, scempio in gravina: i bracconieri fanno strage di alberi

 
LecceL'iniziativa
«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

 
PotenzaNel lagonegrese
In 9 col reddito di cittadinanza senza averne diritto: denunce nel Potentino, giocavano anche d'azzardo

In 9 col reddito di cittadinanza senza averne diritto: denunce nel Potentino, giocavano anche d'azzardo

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 

i più letti

Crisi

Casarano, Iris Sud in affanno: cassa integrazione per 75 operai

L'azienda, in difficoltà per il Covid, ha registrato la riduzione dei volumi di lavoro e di fatturato

Casarano, Iris Sud in affanno: cassa integrazione per 75 operai

CASARANO - Chiesta la cassa integrazione per 75 dipendenti della Iris Sud.
Si tratta del primo passo verso la presentazione del piano industriale dell’azienda casaranese che si occupa della realizzazione di calzature per conto di marchi di lusso.

Nel corso dello scorso anno, il gruppo giapponese Onward aveva deciso di dismettere la divisione Onward Luxury Group, nella quale rientra la Iris Sud, poi ceduta alla Nemo srl.

In base al cronoprogramma della nuova proprietà, entro il 31 marzo il piano dovrebbe essere sottoscritto dai sindacati e valutato dal ministero per ottenere la cassa integrazione per ristrutturazione.

Si parte, quindi, con la richiesta di cassa integrazione per i 75 esuberi, a decorrere dall’11 gennaio e sino al 31 marzo.

Si tratta di un’ulteriore richiesta di cassa integrazione guadagni ordinaria con causale Covid 19, allo scopo di continuare a gestire la situazione di difficoltà che si è venuta a creare a seguito della riduzione dei volumi di lavoro e di fatturato, in conseguenza del protrarsi dell’emergenza epidemiologica da Covid 19.

A motivare la richiesta, dunque, la riduzione delle attività e il protrarsi della pandemia. Proprio per questo, la società ritiene necessario adeguare l’attuale organico aziendale ai reali fabbisogni, utilizzando lo strumento della cassa integrazione, così come previsto dagli strumenti normativi.
La cassa integrazione coprirà 11 settimane. Nel frattempo, l’azienda dovrebbe programmare il proprio futuro. Peraltro, non è possibile licenziare alcun dipendente, stante il blocco dei licenziamenti sino al 31 marzo.

Questo, insieme alla disponibilità della cassa Covid, ha permesso alla Iris Sud di restare a galla nonostante la forte contrazione del fatturato.
Il personale sarà collocato in sospensione dal lavoro a rotazione sulla base delle esigenze produttive e organizzative interne, congiuntamente al criterio della fungibilità di mansioni, qualora ciò sia consentito dai volumi produttivi. Diversamente, si procederà alla sospensione totale dell’attività.
Nella riunione con i sindacati dello scorso 8 gennaio, la nuova proprietà del calzaturificio aveva dichiarato un esubero pari a 30 unità, sulle 80 complessive. Inoltre, aveva reso noto di voler chiudere il reparto taglio, visto che al momento è un doppione di quello già attivo nella sede centrale di Fossò, in Veneto. In ogni caso, la nuova proprietà ha dichiarato di non voler dismettere la fabbrica di Casarano, ma di doverne adeguare l’organico, proprio al fine di scongiurare la soppressione del sito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie