Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 21:51

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

 
Giornata della Memoria
Shoah, il videomessaggio di Liliana Segre per Nardò: «Rimanga sempre città dell'accoglienza»

Shoah, il videomessaggio di Liliana Segre per Nardò: «Rimanga sempre città dell'accoglienza»

 
Sangue amaro
Rifiuti, sgominato traffico illecito anche a Lecce e Oria: 7 arresti

Rifiuti, sgominato traffico illecito anche a Lecce e Oria: 7 arresti

 
Il caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
la polemica
Lecce, a Palazzo Carafa girata scena di video trap: il Comune si dissocia

Lecce, a Palazzo Carafa girata scena di video trap: il Comune si dissocia

 
L'iniziativa
«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

 
la polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
Economia
Lecce, sanità e assistenza sociale: è boom di imprese private (+77%)

Lecce, sanità e assistenza sociale: è boom di imprese private (+77%)

 
Puglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
Il caso
Racale, lancia dal balcone bombola del gas su auto con a bordo moglie e figlia: arrestato

Racale, lancia dal balcone bombola del gas su auto con a bordo moglie e figlia: arrestato

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa tragedia
Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

 
Brindisia S. Michele Salentino
Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
PotenzaSHOAH
Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 
LecceIl caso
Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

 

i più letti

Il salvataggio

Torre Guaceto, tartaruga torna in mare: a renderla libera il sindaco di Lecce

L'evento a Torre Chianca

Torre Guaceto, tartaruga torna in mare: a renderla libera il sindaco di Lecce

BRINDISI - «Oggi ho vissuto l’emozione di partecipare al ritorno in mare di questa bellissima tartaruga caretta caretta, che ha ripreso a nuotare dopo essere stata curata nel Centro recupero tartarughe marine di Torre Guaceto». Lo scrive in un post su Facebook il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, che ha partecipato alla liberazione di una tartaruga curata dagli esperti dell’oasi marina protetta Torre Guaceto, nel Brindisino. L’animale è ritornato al mare dalle spiagge di Torre Chianca, marina di Lecce.
«Un ritorno alla vita - ha commentato il sindaco - che mi auguro possa essere un buon augurio per tutti noi, all’inizio del nuovo anno». La liberazione è avvenuta nell’ambito del progetto MySea che punta a rendere più efficienti e coordinate le azioni di recupero e tutela attraverso la creazione di una Rete dei centri di recupero delle tartarughe marine della Puglia. Lecce è partner di questo progetto con Manfredonia, Zapponeta, Molfetta, il Consorzio di gestione dell’area marina protetta di Torre Guaceto, il Parco regionale dune costiere, sempre nel Brindisino e il Comune di Calimera.

«La tartaruga che abbiamo liberato - spiega Salvemini - contribuirà alla tutela della sua specie: è infatti tra i quindici esemplari partiti in questi giorni dalle coste pugliesi con indosso un trasmettitore satellitare» che «ci fornirà la rotta degli spostamenti e altri parametri meteo che serviranno agli studiosi del Cmcc per monitorare l’impatto dei cambiamenti climatici sugli habitat e le abitudini delle tartarughe marine, e per mappare le aree potenzialmente idonee alla presenza della specie ai fini di una maggiore tutela». 

“La tartaruga che abbiamo liberato oggi - ha commentato il presidente del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, Corrado Tarantino -, è stata con noi per circa due mesi, dopo il recupero avvenuto nel Foggiano. Questa Caretta caretta era stata catturata dalle reti a strascico, ma siamo riusciti a rimetterla in sesto. L'episodio ci ricorda che dobbiamo continuare a lavorare sul fronte della pesca sostenibile e della sensibilizzazione delle nostre comunità rispetto alla tutela del mare e degli animali. E il fatto che un sindaco che ha mille impegni giornalieri, come Carlo Salvemini, abbia trovato il tempo per partecipare ad un evento del genere, non solo è sintomo di una grande sensibilità, ma ci fa anche ben sperare nel futuro. Per troppo tempo la diffusione dei concetti relativi alla tutela ambientale è stata delegata esclusivamente alle aree protette, il clima sta cambiando e la presenza di oggi del primo cittadino ne è la dimostrazione. Tutti uniti, e mi riferisco in modo trasversale a tutti gli enti locali, possiamo fare tanto per l’ambiente in generale. Siamo propositivi e che questo sia solo la prima delle collaborazioni che metteremo in campo per tutelare e promuovere sempre al meglio la natura”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie