Sabato 08 Maggio 2021 | 06:09

NEWS DALLA SEZIONE

Covid
Alunno positivo, chiusa un'altra scuola a Porto Cesareo

Alunno positivo, chiusa un'altra scuola a Porto Cesareo

 
L'appuntamento
Lecce, al Museo Castromediano si conclude la mostra su Paolo Gioli

Lecce, al Museo Castromediano si conclude la mostra su Paolo Gioli

 
L'inchiesta
Poliambulatorio, a Martano lavori certificati e mai eseguiti: gli arresti

Poliambulatorio, a Martano lavori certificati e mai eseguiti: gli arresti

 
La decisione
Lecce, ok alla valorizzazione di Palazzo Scarciglia

Lecce, ok alla valorizzazione di Palazzo Scarciglia

 
Covid
Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

 
L'iniziativa
Lequile, la festa della mamma con le piantine di “Genitori e Poi”

Lequile, la festa della mamma con le piantine di “Genitori e Poi”

 
ricorsi bocciati
Asl Lecce non dovrà pagare alcun extra ai lavoratori per il tempo impiegato per la vestizione

Asl Lecce non dovrà pagare alcun extra ai lavoratori per il tempo impiegato per la vestizione

 
La sentenza
Stupro di gruppo, in 3 condannati a 35 anni

Stupro di gruppo, in 3 condannati a 35 anni

 
Le indagini
Carabiniere ucciso a Copertino, il sospetto: conosceva il suo assassino?

Carabiniere ucciso a Copertino, il sospetto: conosceva il suo assassino? Si cerca l'arma del delitto

 
Il colpo
Rapina a mano armata in centro analisi nel Salento: è caccia ai banditi

Rapina a mano armata in centro analisi nel Salento: è caccia ai banditi

 
Le indagini
Carabiniere ucciso a Copertino, al setaccio le immagini delle videocamere

Carabiniere ucciso a Copertino, al setaccio le immagini delle videocamere

 

Il Biancorosso

Serie C
De Laurentiis punta tutto sul Bari: "Inizia una guerra, voglio uomini veri"

De Laurentiis punta tutto sul Bari: "Inizia una guerra, voglio uomini veri"

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'iniziativa
Patrick Zaki cittadino onorario di Taranto

Patrick Zaki cittadino onorario di Taranto

 
FoggiaTurismo
Isole Tremiti, vaccinazioni di massa

Isole Tremiti, vaccinazioni di massa

 
LecceCovid
Alunno positivo, chiusa un'altra scuola a Porto Cesareo

Alunno positivo, chiusa un'altra scuola a Porto Cesareo

 
BariLa festa e il covid
San Nicola, lo show sul sagrato della Basilica

San Nicola, lo show sul sagrato della Basilica

 
PotenzaPotenza
Incidente sulla Basentana, traffico in tilt

Incidente sulla Basentana, traffico in tilt

 
BatLa svolta
Barletta, pedone travolto e uccisoci sono tre indagati

Barletta, pedone travolto e ucciso
ci sono tre indagati

 

i più letti

l'arrivo

Porto Selvaggio, i migranti sbarcati sono avvocati, ingegneri e architetti

Ieri approdati in 77, tutti trasferiti a Otranto. Ci sono anche 30 minorenni

Porto Selvaggio, i migranti sono avvocati, ingegneri e architetti

Nardò - Uno sbarco, all’alba, nel parco di Porto Selvaggio. Un’area «comoda» perché non ci sono abitazioni sulla costa per diversi chilometri. La località del Comune di Nardò, a ridosso della baia di Uluzzo ha accolto una barca in buone condizioni dalla quale sono scese 77 persone, la maggior parte provenienti dall’Afghanistan dopo un viaggio durato due mesi per attraversare la Turchia e raggiungere il porto di Smirne, sull’Egeo, dove si sono ritrovati come compagni di viaggio dieci pakistani, un iraniano e tre somali. Poi ci sono voluti altri 9 o 10 giorni per attraversare il Mediterraneo insieme con una imbarcazione «gemella» che ieri pomeriggio si diceva potesse essere nei pressi di Otranto o Santa Maria di Leuca.

Trenta i minorenni a bordo individuati quasi subito dai 14 forestali dell’Arif, gli «angeli» del parco. Ai bimbi gli scafisti, forse georgiani, hanno dato alla partenza una bottiglietta d’acqua ed una bustina di pane raffermo. Agli adulti sono una bottiglia d’acqua grande per coppia. Molti hanno comunicato in inglese, riferendo di aver lasciato la loro terra per raggiungere genericamente l’Europa (non sapevano nemmeno di essere approdati in Italia) e per lasciare una terra perennemente in guerra, dopo aver venduto tutti i propri beni. Hanno riferito di aver pagato per viaggiare. Ma solo gli adulti, gratis i bambini.

Non si sa ancora se erano di più a bordo. Alcuni migranti, infatti, sono stati rintracciati dalle forze dell’ordine già nella stazione di Nardò, pronti a prendere il treno. Ragionevolmente sono veritieri i loro racconti sulla presenza di almeno novanta persone. Molti sono stati individuati intorno alle sette del mattino da carabinieri, finanzieri e poliziotti a chilometri dal punto di sbarco: a Santa Caterina, Posto di Blocco, sulla Nardò-Pagani e persino in centro città. Alcuni hanno riferito di essere professionisti: un avvocato, un ingegnere e un architetto. Una mamma con i suoi tre bambini è stata ricoverata in ospedale a Gallipoli per problemi renali. Nelle ultime ore hanno dovuto bere le acque di scarico dei motori della nave.

Con la collaborazione della Caritas, Protezione civile neritina, della Croce rossa, delle forze dell’ordine e del 118, tutti i migranti sono stati trasferiti nel centro di accoglienza «Don Tonino Bello» di Otranto per seguire i protocolli sanitari, in particolare quelli utili a fronteggiare il Covid.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie