Martedì 28 Gennaio 2020 | 04:18

NEWS DALLA SEZIONE

Nel centro storico
Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

 
Il video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
Il focolaio
Boom di casi di morbillo in Salento: l'allarme dei pediatri

Boom di casi di morbillo in Salento: l'allarme dei pediatri

 
La visita
Lecce, il 27 gennaio il vice segretario Crippa (Lega) sarà in Salento

Lecce, il 27 gennaio il vice segretario Crippa (Lega) sarà in Salento

 
all'alba
Peschereccio carico di migranti si incaglia sugli scogli: sbarco a Torre Pali, in Salento

Peschereccio carico di migranti si incaglia sugli scogli: sbarco a Torre Pali, in Salento

 
Nel Salento
Alessano, a casa le spoglie del fratello di Don Tonino Bello

Alessano, a casa le spoglie del fratello di Don Tonino Bello

 
La decisione
La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

 
Giornata della Memoria
Shoah, l'accoglienza di Nardò: in dono al Comune le foto dei rifugiati ebrei

Shoah, l'accoglienza di Nardò: in dono al Comune le foto dei rifugiati ebrei

 
l'indagine
Si fingeva grande chef e molestava studentesse: 23enne salentino arrestato a Roma

Si fingeva grande chef e molestava studentesse: 23enne salentino arrestato a Roma

 
nel Leccese
Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

 
L'annuncio
«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Perrotta salva il Bari al Granillo: 1-1 in casa della Reggina. La diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatL'accusa
«Mio fratello pestato in cella»: la denuncia della sorella dell'andriese Filippo Griner

«Mio fratello pestato in cella»: la denuncia della sorella dell'andriese Filippo Griner

 
Potenzaregione basilicata
Potenza, manca il numero legale, sciolta riunione del consiglio regionale

Potenza, manca il numero legale, sciolta riunione del consiglio regionale

 
FoggiaL'intervento
San Severo, riprende la raccolta rifuti dopo l'incendio dei mezzi della Buttol

San Severo, riprende la raccolta rifuti dopo l'incendio dei mezzi della Buttol

 
HomeIl giallo
Bari, recuperato in mare il cadavere di una donna: forse un suicidio

Bari, recuperato in mare il cadavere di una donna: forse un suicidio (FOTO)

 
TarantoIl caso
Omicidio in sala giochi: 3 condanne a 30 anni a Taranto

Omicidio in sala giochi: 3 condanne a 30 anni a Taranto

 
BrindisiIl salvataggio
Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 
LecceNel centro storico
Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

 

i più letti

nel Salento

Nardò, melograni riprodotti illegalmente: sequestro da un milione di euro

I carabinieri hanno messo i sigilli a 100mila piante

Nardò, melograni riprodotti illegalmente: sequestro da un milione di euro

Piante brevettate ma poi «clonate» con una tecnica di riproduzione non consentita dalla legge.
Sequestro da record per i Carabinieri forestali di Gallipoli: quasi 100mila piante di melograno sequestrate a Nardò, in località «Masseria Nanni».
Se si considera il prezzo di vendita di ogni singola pianta, che può variare a seconda dell’età e del diametro del vaso di coltivazione, l’operazione può arrivare a sfiorare il milione di euro di valore complessivo.
I fatti sono stati scoperti, quasi sicuramente su segnalazione mirata, in una contrada al confine con il territorio di Galatina, in località Santa Barbara. I carabinieri forestali sono piombati sul posto, un luogo ricco di coltivazioni costituite prevalentemente da serre e campi aperto, insieme con gli ispettori dell’ufficio fitosanitario della Regione Puglia. E dopo aver eseguito gli accertamenti del caso, hanno proceduto al sequestro.

Negli ultimi anni la riscoperta commerciale del melograno ha iniziato ad attrarre l’attenzione dei neritini e diversi imprenditori agricoli. Molto ettari sono stati dedicati a cultivar che per decenni sono rimaste confinate nei giardini ornamentali. Anche piccoli coltivatori hanno iniziato a dedicarsi a questa pratica secondo le più moderne tecniche importate direttamente da Israele, terra dove è ripartita l’attenzione verso questo frutto dalle grandi proprietà organolettiche. A Nardò, in particolare, dopo i primi impianti a ridosso di Sant’Isidoro, già in produzione da diversi anni, sono stati impiantati altri sei ettari in località Nanni e oltre 14 ettari in contrada Arene-Serrazze. Proprio una grossa ditta di produzione e trasformazione di frutta, con sede a Nardò, avrebbe moltiplicato senza permesso (probabilmente per talea) le varietà Aro e Wonderful il cui brevetto è proprietà di un vivaista e imprenditore copertinese che ha diffuso queste varietà in tutto il bacino del Mediterraneo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie