Sabato 13 Agosto 2022 | 14:44

In Puglia e Basilicata

Notte di Ferragosto

Gallipoli, sballo e alcol, rissa a bottigliate tra extracomunitari: soccorsi 30 ragazzi

Sballo in Salento, Ketamina in spray nasale: in coma 16enne

foto di repertorio

Ritirate anche 14 patenti. Nella città bella attiva ormai solo due discoteche molto vigilate e controllate: il problema delle spiagge e i locali da ballo fai da te

15 Agosto 2019

Nicola Pepe

Non sono i numeri di due anni fa, ma Gallipoli continua a fare notizia per gli sballi notturni dopo maratone nei locali all'insegna di alcol e cocktail di droga. Quella di Ferragosto è stata una nottata movimentata per il personale delle forze dell'ordine ma soprattutto per i sanitari del 118 costretti a fare la spola tra i luoghi di divertimenti e l'ospedale. Ciliegina sulla torta di questa notte da archiviare, anche una rissa colpi di bottiglie tra extracomunitari a Baia verde, uno dei quali è stato arrestato.

Dunque, lo sballo. In base ai dati della centrale operativa del 118, sono stati 140 le missioni di soccorso in tutta la provincia, anche per incidenti fortunatamente senza gravi conseguenza. Una trentina gli abusi di alcol registrati fino alla sette del mattino, gran parte dei quali concentrati nella zona di Gallipoli.

Gran lavoro anche per la Polizia stradale armata di etilometri soprattutto nella zona di Baia verde: sono stati controllati 180 conducenti, 14 dei quali risultati positivi agli accertamenti alcolemici per i quali  si è proceduto al ritiro della patente di guida ai fini della sospensione: Tra questi uno era neopatentato e altri due sono risultati positivi all’uso di sostanze stupefacenti (cocaina).

E veniamo alla lite. Un uomo di 34 anni è stato arrestato da polizia e carabinieri a Gallipoli dopo una violenta lite con un 22enne. I due sono stati bloccati al culmine della zuffa: avevano entrambi ferite lacero contuse al volto e alle mani e i vestiti insanguinati. I due sono stati medicati al pronto soccorso dell’ospedale di Galatina e dimessi. Il 34enne è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate dall’uso di armi improprie (cocci di bottiglia di vetro) e porto ingiustificato di armi improprie ed oggetti atti ad offendere. E’ stato inoltre denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gallipoli, insomma, non rinuncia a detenere lo scettro per lo sballo nonostante il consistente calo di presenze registrato quest'anno: non meno del 30%, dato confermato anche dai gestori dei locali sopravvissuti al contrasto delle forze dell'ordine (ne sono stati chiusi almeno 4 tra discoteche e spiagge trasformate in piste da (s)ballo non autorizzate). Un podio che è costato caro all'economia gallipolina e continuerà a farlo, nonostante il contrasto delle forze di polizia e i controlli all'interno dei locali da ballo sottoposti a vincoli stringenti e investimenti notevoli per le capienze.

Ma il punto è: quanti ragazzi sono disposti a spendere più volte 10 euro - questo il prezzo - per un cocktail alcolico (e per sbronzarsi ne servono parecchi)? E ancora: visti i controlli con etilometri all'ingresso delle discoteche (due ormai quelle a Gallipoli) che rendono difficile l'accesso all'interno dopo aver aver fatto il pieno fuori, come si giustificano questi numeri?

Nella Città bella, forse, così come in altre località turistiche gettonate, il problema va ricercato non solo nelle discoteche dove qualche eccesso non manca, ma anche e soprattutto in quei luoghi satellite alle discoteche, ad esempio alcune spiagge (quelle un tempo elogiate da qualche amministratore che poi ha dovuto ricredersi) o luoghi apparentemente lontani dalla notorietà, dove gli eccessi sono più facilmente tollerati e i controlli sono più... leggeri. E il rispetto delle capienze/misure di sicurezza sono un miraggio. Ed è per questo, forse, che i carretti abusivi dispensano alcol a gogò, restando impuniti nonostante la pressione delle autorità. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725