Giovedì 22 Agosto 2019 | 18:11

NEWS DALLA SEZIONE

Salento e movida
Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

 
Dal 27
A Otranto arriva la nave scuola della Marina «Palinuro

A Otranto arriva la nave scuola della Marina «Palinuro

 
Musica
Notte Taranta, domani a Martano l'ultima tappa del festival itinerante

Notte Taranta, con Aqp il Concertone sarà più green e plastic free

 
Dopo 20 anni
Ugento, nuovo giallo sulla scomparsa di Roberta, le sorelle: «Vogliamo verità e giustizia»

Ugento, nuovo giallo sulla scomparsa di Roberta, le sorelle: «Vogliamo verità e giustizia»

 
L'operazione
Lecce, spaccio di cocaina nella "movida": 14 arresti e 4 locali a rischio chiusura

Lecce, spaccio di coca nella "movida": 14 arresti, anche ex portiere giallorosso

 
Lo sbarco
Leuca, intercettata barca a vela: a bordo 70 migranti, di cui 19 minorenni

Leuca, intercettata barca a vela: a bordo 70 migranti, di cui 19 minorenni

 
Musica
Notte Taranta, Mastrangelo: «Il Concertone dalla Puglia vola a Mosca»

Notte Taranta, Mastrangelo: «Il Concertone dalla Puglia vola a Mosca»

 
A Torre Lapillo
Lecce, turismo e prezzi: scoppia la polemica della frisella

Lecce, turismo e prezzi salati: scoppia la polemica della frisella

 
Malendugno
Torre dell'Orso, si tuffa dalla falesia e finisce sugli scogli: grave 16enne

Torre dell'Orso, si tuffa e batte la testa sugli scogli: grave 16enne

 
a Melpignano
Gué Pequeno alla Notte della Taranta: «La pizzica come il rap è musica pop»

Gué Pequeno alla Notte della Taranta: «La pizzica come il rap è musica pop»

 
Il Blitz
Borgo Piave, cardellini-esca per i bracconieri e partono sequestri e denunce

Borgo Piave, cardellini-esca per i bracconieri e partono sequestri e denunce

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaInquinamento
Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

 
Bari
Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

 
TarantoUn 46enne
Massafra, perseguita la ex e il suo compagno: in cella

Massafra, perseguita la ex e il suo compagno: in cella

 
BatLa curiosità
Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

 
FoggiaLa condanna
Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

 
BrindisiIl provvedimento
Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker

Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker
A Massafra in cella 46enne

 
LecceSalento e movida
Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

 
MateraDalla Gdf
Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

 

i più letti

Il caso

Casarano, Mastrogiovanni non diffamò la Giunta comunale: gip archivia querela

Accolta la richiesta del pm, che aveva già appurato la veridicità del fatto posto a fondamento dell'inchiesta contestata

Marilù Mastrogiovanni

Marilù Mastrogiovanni

LECCE - Marilù Mastrogiovanni «altro non ha fatto che esercitare il proprio diritto di critica politica, il quale concede, nella sua più ampia accezione, la facoltà di formulare ipotesi sul contesto politico-sociale del territorio». Con queste parole il gip del tribunale di Lecce, Sergio Mario Tosi, ha disposto l'archiviazione della querela avanzata nei confronti della giornalista dal sindaco di Casarano, Gianni Stefano, e da alcuni componenti della Giunta comunale per una inchiesta giornalistica nella quale la direttrice della testata online Il Tacco d'Italia indagava i rapporti fra ambienti criminali, imprenditoria e politica nel centro in provincia di Lecce.

Accogliendo la richiesta di archiviazione del pubblico ministero, che aveva già evidenziato la veridicità del «fatto storico posto a fondamento della critica», il giudice ha rilevato che «alcun intento diffamatorio è stato ravvisato nelle espressioni utilizzate dalla giornalista», la quale ha usato toni pungenti, ma rispettosi «dei limiti della pertinenza e di continenza» del linguaggio, senza sfociare «in attacchi personali finalizzati a danneggiare determinati soggetti sul piano individuale», mentre «appare evidente l'indubbio interesse pubblico della questione di cui si trattava», si legge nell'ordinanza di archiviazione.

Per gli avvocati Francesco Paolo Sisto e Roberto Eustachio Sisto, che hanno assistito la giornalista, «il giornalismo di inchiesta, fondato su fatti e documentazione dei fatti come quello di Marilù Mastrogiovanni, non può che passare indenne dai tentativi di chi mal digerisce tale forma di comunicazione. Il provvedimento di archiviazione del gip, speculare alla richiesta del pubblico ministero, costituisce la limpida dimostrazione di come il giornalista non possa e non debba essere zittito allorquando spiega analiticamente le ragioni delle proprie opinioni, anche se difformi dalle 'aspettative' di qualcuno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie