Lunedì 16 Settembre 2019 | 12:57

NEWS DALLA SEZIONE

incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 
In via vecchia carmiano
Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

 
nel Leccese
Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

 
Agricoltura
Xylella, allarme Coldiretti: «A Lecce 90% di olio in meno, frantoi pronti a chiudere»

Xylella, allarme Coldiretti: «A Lecce 90% di olio in meno, frantoi pronti a chiudere»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari pensa in grande, la Reggina per volare

Bari pensa in grande, la Reggina per volare

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoSiderurgico
Mittal, fine prima fase di demolizione AFo3 Riaperte scuole ai Tamburi

Mittal, fine prima fase di demolizione AFo3 Riaperte scuole ai Tamburi

 
Foggiatragedia nel Foggiano
Tremiti, cade dal tetto mentre monta grondaia: muore operaio

Tremiti, cade dal tetto mentre monta grondaia: muore operaio

 
Lecceincidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
BatL'evento
Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

 
MateraL'incontro
Scompenso cardiaco: impennata di ricoveri, se ne discute a Matera

Scompenso cardiaco: impennata di ricoveri, se ne discute a Matera

 
PotenzaLa challenge
Avigliano, avvistata «Samara» nella notte: è arrivata in Basilicata

Avigliano, avvistata «Samara» nella notte: è arrivata in Basilicata

 
BariDopo la paura
Bari, la madre della bimba malata di Seu ringrazia i medici dell'ospedale pediatrico

Bari, la madre della bimba malata di Seu ringrazia medici dell'ospedale pediatrico

 
BrindisiL'omicidio
Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: oggi i funerali

 

i più letti

Da Cosenza a Milano

Prof con falsa laurea: 25 indagati in tutta Italia, anche a Lecce

Individuata anche la stamperia dove venivano fabbricati i titoli di studio fasulli: è nel Cosentino

Prof con falsa laurea: 25 indagati in tutta Italia, anche a Lecce

La Procura di Cosenza ha emesso un avviso di conclusione indagine nei confronti di 25 insegnanti che avevano avuto accesso alla professione presentando titoli di studio falsi. I provvedimenti sono stati notificati dai carabinieri della Compagnia di Cosenza tra le province di Cosenza, Lecce, Pistoia, Milano, Bergamo, Forlì-Cesena. Gli investigatori hanno anche individuato la stamperia dove venivano realizzati i titoli di studio ed il falsario, un 69enne di Mangone (Cs).

Un vero e proprio «diplomificio» è stato scoperto dai carabinieri della Compagnia di Cosenza nel corso dell’inchiesta nella quale sono indagati 25 docenti accusati di avere presentato titoli di studio falsi per accedere all’insegnamento.
La centrale del falso era nell’abitazione di un pensionato 69enne di Mangone. Nel corso di una perquisizione i carabinieri hanno trovato computer, stampanti e materiale informatico, nonché copie cartacee di diplomi già falsificati. In particolare, sono state trovate 30 stampe di diplomi apparentemente rilasciati dall’"Istituto Nazionale Scuole e Corsi Professionali» compilati con nominativi di insegnanti già emersi nel corso dell’operazione oltre a due risme di carta pergamenata per diplomi, in bianco, pronte per la stampa. Una indagata ha riferito che il falsario, per il tramite di un intermediario, avrebbe chiesto alla donna la somma di 3.000 euro in cambio del titolo falso.

L’inchiesta è uno sviluppo di una prima fase di indagini conclusa nel 2017. Nella vecchia tranche, gli insegnanti indagati furono 33. Il clamore suscitato da quella inchiesta ha spinto diversi dirigenti scolastici a svolgere controlli approfonditi sui titoli presentati dagli aspiranti insegnanti. Ed è proprio dall’input giunto ai carabinieri da due dirigenti che è nata la seconda fase di indagine che ha visto un fitto scambio di informazioni tra gli stessi dirigenti e la Sezione operativa dei Carabinieri di Cosenza.
I risultati dell’indagine, condotta in sinergia con gli Usr-Atp di tutta Italia, ha già portato all’allontanamento di molti degli insegnanti in possesso dei titoli falsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie