Sabato 08 Agosto 2020 | 23:17

NEWS DALLA SEZIONE

trasporti
Lecce-Roma, ad agosto Trenitalia aumenta i «Frecciargento»

Lecce-Roma, ad agosto Trenitalia aumenta i «Frecciargento»

 
nel Leccese
Pesanti offese a Mattarella sui social: carabinieri a casa di un salentino

Pesanti offese a Mattarella sui social: carabinieri a casa di un salentino

 
IL PROGETTO
Lecce, le mura urbiche passano al patrimonio comunale

Lecce, le Mura Urbiche passano al patrimonio comunale

 
CORONAVIRUS
«Ha contagiato i pazienti»: la Asl segnala il cardiologo a Procura e Ordine medici

«Ha contagiato i pazienti»: la Asl segnala cardiologo di Carpignano a Procura e Ordine medici

 
giornalismo
Rai, la salentina Marilù Lucrezio alla sede di Bruxelles

Rai, la salentina Marilù Lucrezio alla sede di Bruxelles

 
controlli anti-Covid
Marina di Nardò, zero distanziamento, dipendenti senza mascherine: un locale chiuso e uno multato

Nardò, zero distanziamento, dipendenti senza mascherine: un locale chiuso e uno multato

 
nel salento
Movida, a Gallipoli il sindaco pensa a vigilanti per controllare le spiagge

Movida, a Gallipoli il sindaco pensa a vigilanti per controllare le spiagge

 
LA TESTIMONIANZA
Specchia, io e mia figlia, ferita nell'inferno di Beirut

Specchia, parla Antonio Lia: «Mia figlia, ferita nell'inferno di Beirut»

 
nel salento
Melpignano, inaugura il Museo Storico del Tarantismo: è il primo al mondo

Melpignano, inaugura il Museo Storico del Tarantismo: è il primo al mondo

 
arte
Lecce, Daniela D'Autilia «racconta» il suo 2020 in una mostra

Lecce, Daniela D'Autilia «racconta» il suo 2020 in una mostra

 
nel salento
Gallipoli, serate non autorizzate: sigilli a discoteca «Quartiere Latino», indagato titolare

Gallipoli, serate non autorizzate: sigilli a discoteca «Quartiere Latino», indagato titolare

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari, scattato il conto alla rovescia presto un summit fra i De Laurentiis

Bari, scattato il conto alla rovescia: presto un summit fra i De Laurentiis

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaTragedia sfiorata
Foggia, travolto ciclista sulla pista ciclabile: finisce in ospedale

Foggia, travolto ciclista sulla pista ciclabile: finisce in ospedale

 
Brindisil'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

 
TarantoVerso il voto
Regionali 2020, Laricchia (M5s) a Taranto: «Se vinco chiude area a caldo ex Ilva»

Regionali 2020, Laricchia (M5s) a Taranto: «Se vinco chiude area a caldo ex Ilva»

 
Barifase 3
Bari, 20mila rinnovi carte identità elettroniche: approvato progetto per smaltire arretrati Covid

Bari, 20mila rinnovi carte identità elettroniche: approvato progetto per smaltire arretrati Covid

 
Hometrasporti
Lecce-Roma, ad agosto Trenitalia aumenta i «Frecciargento»

Lecce-Roma, ad agosto Trenitalia aumenta i «Frecciargento»

 
PotenzaSERIE C
Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

Potenza, sarà rivoluzione. Squadra da rifondare per aprire un nuovo ciclo

 
MateraL'INTERVISTA
Matera, la rinuncia di Vespe alla candidatura

Matera, la rinuncia di Vespe alla candidatura

 
BatIL PROGETTO
Trani, nuovi uffici giudiziari con vista sulla storia

Trani, nuovi uffici giudiziari con vista sulla storia

 

i più letti

Da Cosenza a Milano

Prof con falsa laurea: 25 indagati in tutta Italia, anche a Lecce

Individuata anche la stamperia dove venivano fabbricati i titoli di studio fasulli: è nel Cosentino

Prof con falsa laurea: 25 indagati in tutta Italia, anche a Lecce

La Procura di Cosenza ha emesso un avviso di conclusione indagine nei confronti di 25 insegnanti che avevano avuto accesso alla professione presentando titoli di studio falsi. I provvedimenti sono stati notificati dai carabinieri della Compagnia di Cosenza tra le province di Cosenza, Lecce, Pistoia, Milano, Bergamo, Forlì-Cesena. Gli investigatori hanno anche individuato la stamperia dove venivano realizzati i titoli di studio ed il falsario, un 69enne di Mangone (Cs).

Un vero e proprio «diplomificio» è stato scoperto dai carabinieri della Compagnia di Cosenza nel corso dell’inchiesta nella quale sono indagati 25 docenti accusati di avere presentato titoli di studio falsi per accedere all’insegnamento.
La centrale del falso era nell’abitazione di un pensionato 69enne di Mangone. Nel corso di una perquisizione i carabinieri hanno trovato computer, stampanti e materiale informatico, nonché copie cartacee di diplomi già falsificati. In particolare, sono state trovate 30 stampe di diplomi apparentemente rilasciati dall’"Istituto Nazionale Scuole e Corsi Professionali» compilati con nominativi di insegnanti già emersi nel corso dell’operazione oltre a due risme di carta pergamenata per diplomi, in bianco, pronte per la stampa. Una indagata ha riferito che il falsario, per il tramite di un intermediario, avrebbe chiesto alla donna la somma di 3.000 euro in cambio del titolo falso.

L’inchiesta è uno sviluppo di una prima fase di indagini conclusa nel 2017. Nella vecchia tranche, gli insegnanti indagati furono 33. Il clamore suscitato da quella inchiesta ha spinto diversi dirigenti scolastici a svolgere controlli approfonditi sui titoli presentati dagli aspiranti insegnanti. Ed è proprio dall’input giunto ai carabinieri da due dirigenti che è nata la seconda fase di indagine che ha visto un fitto scambio di informazioni tra gli stessi dirigenti e la Sezione operativa dei Carabinieri di Cosenza.
I risultati dell’indagine, condotta in sinergia con gli Usr-Atp di tutta Italia, ha già portato all’allontanamento di molti degli insegnanti in possesso dei titoli falsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie