Martedì 14 Luglio 2020 | 06:17

NEWS DALLA SEZIONE

il rogo
Gallipoli, vasto incendio vicino Lido Conchiglie, in azione canadair

Gallipoli, vasto incendio vicino Lido Conchiglie, in azione canadair

 
nel leccese
Ugento, tartaruga depone uova in spiaggia di un resort: quarto nido nel Salento

Ugento, tartaruga depone uova in spiaggia di un resort: quarto nido nel Salento

 
sequestro
Torre Lapillo, lido completamente abusivo: denunciato imprenditore

Torre Lapillo, lido completamente abusivo: denunciato imprenditore

 
la mostra
L’epico Laboratorio di Renzo Piano dedicato a Otranto

L’epico Laboratorio di Renzo Piano dedicato a Otranto

 
batterio Killer
Il secolare “albero del diavolo”

Salice Salentino, il secolare “albero del diavolo” ucciso dalla Xylella dopo 400 anni

 
il caso in salento
Otranto, «È un lupo oppure un cane inselvatichico?. Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»

«È un lupo o un cane inselvatichito? Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»: parla l'esperto

 
Il gasdotto
Melendugno, «Il gas di Tap arriverà a Ferragosto? Sono pronto  a presentare una denuncia»

Sindaco Melendugno, «Il gas di Tap a Ferragosto? Sono pronto a presentare denuncia»

 
L'intervista
Racale, chi rapì il piccolo Mauro? La mamma: « Dopo 43 anni chiediamo la verità e che torni a casa»

Racale, chi rapì il piccolo Mauro? La mamma: « Dopo 43 anni chiediamo la verità e che torni a casa»

 
lo sbarco
Migranti, 36 pakistani rintracciati sul litorale del Salento

Migranti, 36 pakistani rintracciati sul litorale del Salento

 
Opera pubblica
San Foca, Tap, lavori ultimati. Presto il collaudo

Tap a San Foca, lavori ultimati: presto il collaudo

 
Il giallo
Racale, caccia ai complici del rapitore di Mauro

Racale, caccia ai complici del rapitore di Mauro

 

Il Biancorosso

calcio
Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariil decreto
Petruzzelli Bari, ministro Franceschini ratifica nomina sovrintendente Biscardi

Petruzzelli Bari, ministro Franceschini ratifica nomina sovrintendente Biscardi

 
TarantoProroga cig
Mittal Taranto, incontro azienda-sindacati Usb: «Nessuna prospettiva»

Mittal Taranto, incontro azienda-sindacati Usb: «Nessuna prospettiva»

 
Lecceil rogo
Gallipoli, vasto incendio vicino Lido Conchiglie, in azione canadair

Gallipoli, vasto incendio vicino Lido Conchiglie, in azione canadair

 
PotenzaTragedia sfiorata
Potenza, si ribalta autoarticolato carico di legname: conducente salvo per miracolo

Potenza, si ribalta autoarticolato carico di legname: conducente salvo per miracolo

 
Bat5 anni fa la tragedia
BAT, Flai e Cgil ricordano Paola Clemente vittima di caporalato

BAT, Flai e Cgil ricordano Paola Clemente vittima di caporalato

 
Materain zona san pardo
Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

 
BrindisiTrasporti
Brindisi, «Disservizi per navi e passeggeri. Si apra tavolo di concertazione»

Brindisi, stagione crocieristica: dopo luglio cancellati anche attracchi di agosto

 

i più letti

L'inchiesta

Lecce, assenteismo a Comune e Lupiae: 17 sotto accusa

Secondo la Finanza andavano a fare la spesa o nelle sale slot: notificato l'avvisi di conclusione delle indagini

Lecce, assenteismo a Comune e Lupiae: 17 sotto accusa

Arriva al capolinea l’inchiesta condotta dalla Procura di Lecce sugli assenteisti al Comune ed alla Lupiae servizi. Sono 17 in tutto i nomi che il pubblico ministero Maria Vallefuoco ha iscritto sul registro degli indagati.  Si tratta di Giovanna D’Arpe, 63 anni, di Lecce, funzionaria dell’ufficio Servizi necroscopici e cimiteriali; Ivan Vernich, 61 anni, di Lecce, coordinatore del servizio Igiene, Sanità e Randagismo; Fulvio Secondo, 63 anni, di Lizzanello, con mansioni di segretariato e collegamento con le sedi distaccate dell’ente; Cristiano Mezzi, 46 anni, di Lizzanello, addetto all’archivio del settore Igiene e Sanità; Elisabetta Sanzò, 44 anni, di Lizzanello, dipendente Lupiae distaccata presso il settore Ambiente; Fortunato Buttazzo, 67 anni, di Lecce, addetto al servizio demografico; Valentina Vernich, 38 anni, di Lecce, dipendente Lupiae distaccata presso il settore Servizi demografici; Cristian Carpentieri, 43 anni, di Surbo, addetto alla redazione di atti amministrativi e segretario personale dell’assessore all’Ambiente; Alessandro Cerfeda, 62enne di Lecce, istruttore amministrativo contabile presso il servizio demografico del comune ; Francesco Andriani, 58enne di Lecce, impiegato del settore servizi demografici; Renato Brunetti, 45enne di Lequile, direttore di esecuzione del contratto di raccolta dei rifiuti del comune; Cataldo Cannillo, 60enne di Lecce, coordinatore del settore e ispettore ambientale del comune nonchè autorizzato all’inserimento e alla correzione manuale delle presenze nel sistema Kronos; Damiana Renna, 43enne di Lecce, dipendente della Lupiae servizi distaccata presso il settore ambiente del comune; Claudio Montinaro, 63enne di Lecce, istruttore amministrativo contabile presso il settore servizi demografici del comune; Luigi Donno, 63enne di Cavallino, impiegato presso il settore servizi demografici; Eugenia Catanese, 66enne di Lecce, impiegata presso il settore servizi demografici; Patrizia Sole, 53enne di Cavallino, dipendente della Lupiae Sevizi distaccata presso il settore ambiente. tutti è stata contestata l'accusa di truffa aggravata ai danni dello Stato e false attestazioni aggravate.

Per «pizzicare» i lavoratori assenteisti, i finanzieri hanno organizzato registrazioni video e servizi di osservazione e hanno analizzato la documentazione acquisita presso gli uffici comunali. Hanno così accertato ripetuti casi di illegittimo allontanamento dai luoghi di lavoro a carico di numerosi dipendenti sia comunali, sia della Lupiae, tutti in servizio presso gli uffici distaccati di via Lombardia. Sono state estrapolate e analizzate oltre quattromila riprese video eseguite mediante le telecamere installate vicino all’ingresso degli uffici e in prossimità dell’apparecchiatura marcatempo. Inoltre le Fiamme gialle hanno messo in atto servizi di osservazione, controllo e pedinamento finalizzati a verificare i movimenti dei dipendenti nei periodi di assenza dal posto di lavoro. È stata poi eseguita la disamina dei tabulati delle timbrature dei cartellini registrati dall’apposita macchina elettronica marcatempo. In questo modo, hanno accertato numerosi casi di ingiustificato allontanamento dalla sede di lavoro da parte dei dipendenti pubblici.

Gli indagati sono difesi dagli avvocati Ladislao Massari, Alberto Paperi, Francesco Calabro, Francesco Spagnolo, Luigi Rella, Antonello Quaranta, Antonio De Luca e Giueppe Martino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie