Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 05:50

NEWS DALLA SEZIONE

Componente di una banda
Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

 
In via Milizia
Scritte su sede Movimente 5 Stelle a Lecce, si segue pista anarchica

Scritte su sede Movimento 5 Stelle a Lecce, si segue pista anarchica

 
La novità
Da Gallipoli si vola in Grecia: il turismo viaggia in idrovolante

Da Gallipoli si vola in Grecia: il turismo viaggia in idrovolante

 
Nel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
Nel Leccese
Galatone, droga nel circolo privato frequentato da pregiudicati: provvedimenti dei cc

Galatone, droga nel circolo privato frequentato da pregiudicati: provvedimenti dei cc

 
Verso il voto
Lecce, Salvemini strart: «Non permetteremo un ritorno al passato»

Lecce, Salvemini riparte: «Non permetteremo un ritorno al passato»

 
Nel Leccese
Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

 
Sud Salento
L'accendino era in realtà un contenitore porta-droga: 8 segnalazioni nel Leccese

L'accendino era in realtà un contenitore porta-droga: 8 segnalazioni nel Leccese

 
A Lecce
Minore senza biglietto, autista non lo fa salire sul bus: denunciato

Minore senza biglietto, autista non lo fa salire sul bus: denunciato

 
La storia
Gallipoli, nigeriano sventa rapina in supermercato: titolare lo assume

Gallipoli, nigeriano sventa rapina in supermercato: titolare lo assume

 
Verso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceComponente di una banda
Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

 
MateraNel Materano
Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

 
BariInaugura il 21 febbraio
Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

 
TarantoAl Teatro Fusco
La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

 
BrindisiA Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
BatDopo la denuncia
Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

 
FoggiaLa storia
«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 

L'inaugurazione

Lecce, meno omicidi e reati gravi: «Difficile situazione a Taranto»

Il presidente della Corte d'Appello: magistratura di Lecce ha dimostrato di avere gli anticorpi per mantenere alta la tradizione di onestà, serietà, impegno e competenza

Lecce, da rifare la nomina del presidente di Corte di appello

LECCE - «La sezione Lavoro di Taranto sconta una difficile situazione» poiché «risulta tabellarmente assegnato un solo consigliere, coadiuvato da tre giudici ausiliari». Lo ha detto il presidente della Corte d’Appello di Lecce, Roberto Tanisi, nella sua relazione per l’inaugurazione dell’anno giudiziario.
Il presidente ha rilevato «una inadeguatezza di fondo dell’organico, soprattutto se riguardato in riferimento a quello del Tribunale, in una città come Taranto caratterizzata da una vasta e complessa realtà economico-industriale, che da anni vive momenti difficili anche a causa della crisi che ha interessato ed interessa l’Ilva, un tempo l’acciaieria più grande d’Europa».
«Sul punto - ha concluso - mi premurerò di attivare le autorità competenti per un eventuale aumento dell’organico».

«Così com'è oggi, dopo le modifiche apportate anni fa dalla cosiddetta legge ex Cirielli, l’istituto della prescrizione non funziona e va modificato. Prima di intervenire - ha aggiunto Tanisi - il legislatore avrebbe potuto attendere per vedere, alla prova dei fatti, l’esito della riforma Orlando. Così non è stato, ed oggi la nuova riforma ci pone di fronte a un altro grosso problema: quello del rischio concreto - ha concluso - di un allungamento della durata dei processi, già intollerabilmente lunghi».

«Intendo ribadire, in questa sede, la piena integrità morale e professionale della magistratura e dell’avvocatura di Lecce, la cui serietà e affidabilità non sono offuscate dalle recenti vicende giudiziarie». Così il procuratore generale della Corte d’Appello di Lecce, Antonio Maruccia, nella sua relazione per l’inaugurazione dell’anno giudiziario, si è riferito all’arresto del pm Emilio Arnesano, nell’ambito di un’inchiesta in cui sono coinvolti anche alcuni avvocati dei fori di Lecce e Brindisi.
«Sono stati gli accertamenti disposti dalla magistratura requirente di Lecce - ha proseguito - a dare corso alle indagini. E ora l’autorità giudiziaria competente dovrà accertare il rilievo penale dei fatti e la responsabilità delle persone».
«La magistratura di Lecce ha però dimostrato - ha concluso - di avere gli anticorpi per mantenere alta la tradizione di onestà, serietà, impegno e competenza che in questi decenni hanno sempre contraddistinto la sua azione»

IN CALO OMICIDI E REATI GRAVI - In calo i reati di maggior allarme sociale, compresi gli omicidi. Mentre stazionario è il dato che riguarda le violazioni in materia di droga. In calo anche reati tributari, edilizi e ambientali. E’ quanto emerge dalla relazione annuale del presidente della Corte d’Appello di Lecce, Roberto Tanisi, in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario. Nella relazione Tanisi ha parlato pure di sovraffollamento carcerario, immigrazione e reati comuni, e si è soffermato sull'edilizia giudiziaria e sulla dotazione organica di magistrati e amministrativi, non sempre adeguata.
Tra i punti di rilievo sottolineati da Tanisi ci sono i processi definiti in primo grado per il favoreggiamento della immigrazione clandestina, commessi da scafisti «per lo più appartententi ai Paesi dell’Est Europa con piccole imbarcazioni a vela o a motore partite dalla costa turca e arrivate sulla costa salentina con non meno di 50-60 immigrati clandestini, stipati a bordo delle stesse con il rischio della loro incolumità personale». Riguardo ai reati contro la pubblica amministrazione, «merita di essere sottolineata - ha detto il presidente - quella che è ormai una tendenza nazionale, ossia la diffusività di fatti corruttivi di piccole dimensioni. Non si registrano più le maxi tangenti dell’era di tangentopoli, ma si registra un pò ovunque una ramificazione di microcorruzione che investe praticamente ogni settore della pubblica amministrazione». E’ stato rilevato che risultano pendenti, in attesa di decisione, 13 istanze tendenti ad ottenere il risarcimento del danno subito a causa di detenzione inumana. Viene tra l’altro segnalata la sostanziale disapplicazione, da parte del Riesame, della misura che prevede gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, per via della verificata «indisponibilità degli stessi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400