Martedì 17 Settembre 2019 | 10:12

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 
In via vecchia carmiano
Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio, Bari-Reggina:

Calcio, Bari-Reggina: finisce 1-1. Gol di Sabbione

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'inchiesta
Cerignola, olio di semi spacciato per extra vergine: arresti e sequestri in Puglia e Toscana

Cerignola, olio di semi spacciato per extra vergine: arresti e sequestri in Puglia e Toscana

 
LecceOperazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

 
BrindisiIncastrata dai filmati
Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

 
BariIl bando
Servizio civile all'Università di Bari: 118 posti per giovani volontari

Servizio civile all'Università di Bari: 118 posti per giovani volontari

 
MateraNel Materano
Frana Pomarico, Bardi: «In arrivo un piano specifico per le nuove case»

Frana Pomarico, Bardi: «In arrivo un piano specifico per le nuove case»

 
Tarantonel tarantino
Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

 
BatL'evento
Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

 
PotenzaLa challenge
Avigliano, avvistata «Samara» nella notte: è arrivata in Basilicata

Avigliano, avvistata «Samara» nella notte: è arrivata in Basilicata

 

i più letti

sanità in puglia

Lecce, una nuova tecnica per difendere il cuore

Con un sistema a onde d’urto, utilizzato per la prima volta nel Sud Italia dall’Unità operativa di Cardiologia interventistica del «Vito Fazzi», sono state demolite le placche coronariche e rimesso un cuore in salute

L'equipe di cardiologia interventista del Fazzi

L'equipe di cardiologia interventista del Fazzi

LECCE - «Shockwave». Questo il nome della tecnica innovativa, che letteralmente significa sistema a onde d’urto, utilizzata per la prima volta nel Sud Italia dall’Unità operativa di Cardiologia interventistica del «Vito Fazzi».

Una metodica d’eccellenza utile a demolire le placche coronariche e a rimettere il cuore in salute applicata nei giorni scorsi su una paziente di 78 anni, reduce da una recente angina da sforzo e con molteplici fattori di rischio cardiovascolare. Dopo che l’esame coronografico aveva messo in evidenza una stenosi critica, il restringimento dell’arteria coronaria, l’equipe di Cardiologia interventistica diretta dal dottor Giuseppe Colonna, ha deciso di applicare «Shockwave», presentata al mono scientifico a Parigi nel corso del congresso Pcr di fine maggio scorso.

L’anziana donna è stata sottoposta a trattamento percutaneo, una procedura mini-invasiva che evita l’intervento chirurgico, con l’esecuzione della tecnica «Shockwave» seguita da un’angioplastica tradizionale che ha permesso l’impianto di stent multipli, particolari tubicini usati per riparare le arterie ostruite o indebolite. L’utilizzo di questa tecnica innovativa ha permesso di rimodellare la lesione calcifica e di trattarla poi in maniera agevole con l’angioplastica di routine.

Ottimo il risultato finale. «”Shockwave” sfrutta il principio della litorissia – sottolinea il direttore dell’Unità operativa di Cardiologia interventistica del “Fazzi”, Giuseppe Colonna - già ampiamente utilizzato in Urologia per il trattamento della calcolosi renale, e permette di trattare con semplicità e sicurezza le lesioni coronariche maggiormente calcifiche. Si tratta di placche molto dure, difficilmente dilatabili con i comuni palloni di angioplastica e con gli stent». Le piastre coronariche richiedevano, sino all’avvento della nuova tecnica utilizzata dall’equipe medica leccese, metodiche cruente e aggressive come il «Rotablator», una fresa che polverizza la placca aumentando, però, il rischio per il paziente.

«La nuova metodica promette di rivoluzionare il trattamento delle lesioni coronariche grazie al sistema per litotrissia intravascolare coronarica. Si tratta – continua il dottor Giuseppe Colonna - di un catetere a palloncino, dotato di emettitori e di un generatore che viene utilizzato per attivare, tramite un pulsante, i cicli di litotrissia e quindi l’emissione delle onde d’urto, quali triturano le placche che ostruiscono l’arteria».

«Con questa recente metodica la Cardiologia interventistica del “Fazzi” – conclude il responsabile dell’equipe, Giuseppe Colonna - si appropria di un’ulteriore innovazione tecnologica, incrementando le potenzialità di trattamento interventistico sulle lesioni più complesse e ponendosi alla pari dei centri italiani di eccellenza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie