Domenica 20 Gennaio 2019 | 22:09

NEWS DALLA SEZIONE

Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 
Ambiente
Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

 
In Salento
Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

 
A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Chiede acqua in un bar e gli servono brillantante: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 
Vandali al Vanoni
Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

 
Padre, madre e 2 figli
Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

 
Nel Leccese
Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

 
A Torre San Giovanni
Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

 
Il movimento nel Salento
Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

 
Nel Leccese
Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

 
Il festival
Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

 

Già partita la querela contro i negozianti

Paga in centesimi: botte da orbi al cliente

Il malcapitato è finito al pronto soccorso con escoriazioni e labbro rotto

Paga in centesimi: botte da orbi al cliente

GALLIPOLI - Pagare l’acquisto con monetine da uno e due centesimi fino a sommare un euro? Proprio no. I proprietari di nazionalità cinese di un esercizio commerciale non ci stanno e in pagamento sfocia in un’aggressione con relativa prognosi di otto giorni e una querela.

Sarebbe accaduto ad un cinquantatreenne, gallipolino d’adozione, che l’altro giorno era in cerca di fusibili per la sua autovettura, in uno dei magazzini cinesi esistenti in città. Trovato ciò che gli occorreva, si è presentato alla cassa e l’addetta, di nazionalità cinese, gli ha rilasciato lo scontrino fiscale dell’ammontare di un euro. L’uomo ha tirato fuori le monetine e ciò ha provocato le proteste della cassiera, che ha detto di non potere accettare il pagamento; ma il cliente ha replicato di non avere altra possibilità di pagare ed è uscito. È stato però raggiunto da due uomini e una donna, tutti di nazionalità cinese, che gli hanno chiesto di restituire i fusibili.

Al suo rifiuto, lo avrebbero aggredito con calci e pugni, gli avrebbero sottratto scontrino e merce e restituito le monete, per poi allontanarsi. L’uomo si è recato al pronto soccorso dell’ospedale «Sacro Cuore di Gesù», dove i sanitari gli hanno riscontrato una contusione con escoriazione del gomito destro nonché un taglio del labbro superiore che ha richiesto tre punti di sutura. Il malcapitato, che ha scelto come legale di fiducia l’avvocato Renato Magni, ha poi presentato denuncia-querela presso il locale commissariato di polizia per lesioni personali, con l’aggravante che sono state provocate da più persone.

Galeotte le monetine? Una norma prevede che da quest’anno non saranno più coniate quelle da uno e due centesimi e i pagamenti in contanti comporteranno un arrotondamento. In prospettiva, non circoleranno più le immagini del Castel del Monte e della Mole Antonelliana; ma magari neppure troppo facili nervosismi.

g.a.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400