Martedì 27 Settembre 2022 | 00:11

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

ACCADDE OGGI

Fiera del Levante, una nascita «reale»

Fiera del Levante, una nascita «reale»

La Gazzetta del Mezzogiorno di 92 anni fa

Sulla «Gazzetta» del 6 settembre 1930 la Prima edizione della Campionaria con Vittorio Emanuele

06 Settembre 2022

Annabella De Robertis

«Il Re ha inaugurato solennemente la Fiera del Levante» è il titolo che compare in prima pagina sull’edizione straordinaria della sera de «La Gazzetta del Mezzogiorno» del 6 settembre 1930. Dopo la sfilata per le vie principali della città, Vittorio Emanuele III è stato ricevuto in Prefettura e dal balcone del palazzo del Governo si è affacciato per salutare la folla acclamante: nella rotonda della Fiera si è poi tenuta la solenne cerimonia della «consacrazione regale».

All’apertura degli ingressi monumentali una grande folla si è riversata con entusiasmo e curiosità all’interno. I cronisti della «Gazzetta» riportano ogni dettaglio della cerimonia e guidano i lettori alla scoperta del quartiere fieristico. Subito ci si imbatte nel Palazzo della Puglia: «Il grandioso edifizio, che è stato ideato dall’architetto comm. Corradini e rappresenta il punto di partenza per tutta la geniale ideazione planimetrica della Fiera, è stato costruito in poco più di tre mesi per merito dell’ing. Rizzi che, coadiuvato dai suoi giovani collaboratori, ha vinto le difficoltà dipendenti dalla scioltezza del terreno di fondazione costruendo colossali piattaforme di sostegno in cemento armato».

L’itinerario continua con la mostra dell’Acquedotto Pugliese, il padiglione del Banco di Napoli, opera dell’architetto Dioguardi, e quello delle Assicurazioni Generali ideato dall’arch. Farcignano. Si prosegue con la mostra dell’abbigliamento e quella ortofrutticola, il padiglione delle macchine agricole, dei generi alimentari, dell’artigianato, dell’arredamento, dell’edilizia.
Saverio Dioguardi, si apprende dal quotidiano, ha firmato il progetto dell’immenso Salone dell’Automobile; si arriva poi al Palazzo della Musica, ideato dall’arch. Signori di Milano. Il Salone dell’Aviazione è una costruzione in legno e acciaio «con intonazione adeguata alla fattura audace e leggera che contraddistingue gli strumenti di volo che nel padiglione sono ospitati».

La Fiera ospita anche una Mostra del turismo pugliese. Grande attenzione merita, naturalmente, il Padiglione della “Gazzetta del Mezzogiorno”, «che l’ing. Rizzi ha concepito dandogli una forma architettonica intonata ad una visione modernistica delle masse e dei volumi e contestandola di spigoli angolari policromi e di una cupola prismatica luminosa e multicolore». Nel piazzale Roma vi è, infine, la monumentale fontana dell’Acquedotto: da qui si arriva ai padiglioni delle nazioni estere, a cui l’ing. Minale di Milano ha donato elementi di sapore orientale. Comincia, così, novantadue anni fa, la lunga storia della Fiera del Levante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725