Sabato 06 Giugno 2020 | 23:21

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

E se non si giocasse più?

Luigi De Laurentiis tra progetti, sogni e...orecchiette

Luigi De Laurentiis

Dai playoff alla serie B allargata. Il Bari vaglia gli scenari possibili

Piace l’ipotesi di promuovere fra i Cadetti le prime due di ogni girone


Bari - Luigi De Laurentiis ha inviato una maglia del Bari personalizzata ad Andrea Gambotto, il ricercatore barese e gran tifoso biancorosso che, insieme all’equipe dell’Università di Pittsburgh, ha elaborato un vaccino-cerotto contro il coronavirus. Un preparato che a breve sarà sperimentato sull’uomo. Se la scoperta avrà successo, forse sarà possibile guardare al futuro ed immaginare il momento in cui anche il San Nicola potrà tornare a riempirsi. Oggi, però, l’astronave progettata da Renzo Piano è chiusa, il campionato di serie C è fermo (come tutto lo sport mondiale) e, a quanto pare, il 90% dei presidenti dei club militanti nella terza divisione italiana vuole chiudere in anticipo la stagione dati i danni subiti dalla sosta forzata. Insomma, non è impossibile che si alzi bandiera bianca. In tal caso, ecco quali scenari si aprirebbero per il Bari.

La cristallizzazione della classifica attuale - Sarebbe l’ipotesi più nefasta poiché condannerebbe ogni club a ripetere il torneo in corso e quindi i galletti si ritroverebbero ancora in serie C. Tuttavia, è anche il contesto meno probabile. Monza e Vicenza (capoliste nei gironi A e B) hanno già annunciato battaglia se non si garantirà il criterio di promozioni. C’è anche la possibilità di far scaturire verdetti dalla graduatoria vigente. In tal caso, il Bari è la migliore seconda dei tre raggruppamenti e avrebbe le sue carte per richiedere la promozione. Nel girone A, peraltro, non c’è compagine che matematicamente possa raggiungere i galletti, mentre nel gruppo B potrebbero riuscirci Reggiana e Carpi che contano rispettivamente tre e quattro gare in meno dei pugliesi. Dunque, la promozione del Bari a scapito di tali compagini pare impossibile. Allo stesso modo, è da escludere il salto in automatico di Reggiana o Carpi.

Disputare solo i playoff -  È una delle soluzioni sul tavolo. Promuovere in B le prime tre e giocare gli spareggi promozione, scegliendo le qualificate sulla base della classifica attuale. Nella formula attuale, i playoff comporterebbero un totale di dieci gare: un programma smaltibile in un mese. Il Bari partirebbe comunque dai quarti di finale da disputare con il ritorno in casa contro la peggiore qualificata dal turno precedente. Si è ventilata pure la possibilità di playoff ridotti (coinvolgendo ad esempio solo seconde e terze di ogni girone), ma non sembra facile. Con quale criterio si escluderebbero le squadre che secondo il regolamento in vigore avrebbero comunque diritto alla «coda» della stagione?

La serie B allargata -  Attenzione a questa eventualità. Promuovere prime e seconde di ogni girone. La serie B si ritroverebbe in esubero rispetto alle 20 squadre iscrivibili. Si arriverebbe a 22 se fossero confermate le quattro retrocessioni dalla cadetteria o persino a 26 se fossero bloccate le discese verso la C. Il sistema già in crisi potrebbe non reggere una B «over size», ma è pur vero che ogni anno ha registrato pesanti defezioni nella seconda categoria (Bari, Avellino, Palermo i casi più eclatanti del 2018 e 2019): in caso di default di qualche club, si avrebbe la soluzione già a portata di mano. Il Bari (seconda in solitudine del girone C) sarebbe promosso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Bari calcio, il club si prepara per il ritorno agli allenamenti collettivi

Bari calcio, il club si prepara per il ritorno agli all...

 
Frattali, Di Cesare e Scavone. Nel Bari c’è chi ha già vinto la C

Frattali, Di Cesare e Scavone. Nel Bari c’è chi ha già ...

 
C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al c...

 
Lo sprint finale ora non piace più. Il Bari di nuovo sul piede di guerra

Lo sprint finale ora non piace più. Il Bari di nuovo su...

 
Bari, trent'anni e con più di un petalo sfiorito. Ora il San Nicola prepara la seconda vita

Trent'anni e più di un petalo sfiorito: buon compleanno...

 
Vincenzo Vivarini

Tamponi, test e sanificazione: il Bari pigia il tasto d...

 
Bari calcio, addio a Gigi Frisini ex biancorosso e dirigente sportivo

Bari calcio, addio a Gigi Frisini ex biancorosso e diri...

 
Bari, il difensore Corsinelli: «Carichi e affamati per i play off»

Bari, il difensore Corsinelli: «Carichi e affamati per ...