Venerdì 23 Agosto 2019 | 05:08

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

LE REAZIONI

La corazzata ha rispettato il pronosticoe ora la squadra per andare in serie B

La corazzata ha rispettato il pronostico
e ora la squadra per andare in serie B

"Come spesso accade è nelle situazioni difficili che si tirano fuori orgoglio e determinazione"

Il purgatorio della serie D è durato solo nove mesi. Come da previsioni. Stadi improbabili, manti erbosi trappola, trasferte in località semisconosciute, in meno di un anno sono già diventati un lontano ricordo, la corazzata allestita dalla famiglia De Laurentiis ha rispettato il pronostico realizzando l’annunciata cavalcata che trasforma la permanenza nel calcio dilettantistico un fugace passaggio. Il ritorno alla dimensione professionistica nel mondo del pallone si concretizza nel cuore della Sicilia, a Troina - chi ne aveva mai sentito parlare prima della scorsa estate? -, in un pomeriggio assolato a fare da sfondo all’immancabile festa degli irriducibili tifosi biancorossi, accorsi anche ieri sera in aeroporto all’arrivo dei biancorossi tra cori e sventolio di bandiere.

«Un anno fa ci siamo trovati ad affrontare una delle pagine più difficili nella storia della nostra squadra cittadina. Come amministrazione e come tifosi», afferma l’assessore allo Sport, Pietro Petruzzelli, per poi ripercorrere le tappe della storia recente biancorossa. «La crisi della vecchia società e la retrocessione del Bari in D sono stati un durissimo colpo per tutti noi - ricorda -. Ma come spesso accade è proprio nelle situazioni difficili che si tirano fuori l’orgoglio e la determinazione. E così è stato. Tutta la città si è ritrovata comunità intorno alla sua squadra e ai suoi tifosi e ha reagito». Una reazione vincente sul campo frutto di scelte istituzionali sofferte. «Così oggi ci ritroviamo, tutti, tifosi e non, a festeggiare una meritatissima promozione in serie C o Lega Pro che dir si voglia», sintetizza Petruzzelli. «Vorrei ringraziare il presidente De Laurentiis e la sua società per aver creduto nella nostra squadra e nella nostra città e per averci dato fiducia. Sono sicuro che alla bella festa di stasera ne seguiranno altre fino alla promozione in serie A. Lo merita la squadra, lo meritano i tifosi, lo merita la città intera», conclude l’assessore. Guarda oltre anche il capogruppo consiliare del Movimento 5 Stelle, Sabino Mangano. «La promozione del Bari è figlia di una organizzazione che ha conclamato da tempo il vero traguardo da inseguire: il ritorno nella massima serie», afferma sognando già altri e più adeguati palcoscenici calcistici.

«Si tratta però solo del primo passo per guadagnare quella fiducia che deve essere garantita ad una grande tifoseria che non ha mai lasciato sola la squadra, nemmeno tra i Dilettanti», aggiunge. «Ora la proprietà garantisca quelli innesti necessari per affrontare una stagione gloriosa anche in C ed una campagna abbonamenti accessibile per le famiglie per riempire lo stadio San Nicola», conclude. Felice e in sintonia anche il vicepresidente del consiglio comunale, Pasquale Finocchio (Dit). «Il presidente De Laurentiis è stato di parola, ora però dobbiamo subito bruciare le tape, anche se vincere la serie C non sarà una passeggiata», dice a caldo. «Dopo tanto soffrire una giornata di festa per Bari, il Bari e i baresi, ma adesso spero che la società prosegua col progetto vincente», chiosa Filippo Melchiorre (FdI).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Ecco tutte le date e gli orari della serie CBarion campo quasi sempre di domenica

Date e orari della serie C, Bari in campo quasi sempre ...

 
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a ...

 
Bari, Antenucci il punto fermochi lo affiancherà domenica?

Bari, Antenucci il punto fermo, chi lo affiancherà dome...

 
Bari, le prove sono finitemanca una identità definita

Bari, le prove sono finite manca una identità definita

 
Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

 
Bari calcio, boom per gli abbonamenti: superati i 5mila tesserati

Bari calcio, boom abbonamenti: superati i 5mila tessera...

 
Bari, si respira l'aria del calcio veroDomenica esordio in coppa Italia

Bari, si respira l'aria del calcio vero: domenica esord...

 
Bitetto impressionato da questo Bari"Qualità degli interpreti e tante alternative"

Bitetto impressionato da questo Bari: «Qualità degli in...