Mercoledì 28 Settembre 2022 | 20:14

In Puglia e Basilicata

misure anti smog

Ricarica auto elettriche
in Puglia 281 colonnine

Ricarica auto elettriche in Puglia 281 colonnine

La giunta regionale cofinanzia i fondi sulla mobilità sostenibile

30 Marzo 2017

di Giuseppe Armenise

BARI - L’energia elettrica nel motore. Contro l’inquinamento ambientale cui gli scarichi dei motori a benzina e a gasolio contribuiscono non poco, la politica della mobilità sostenibile, anche in Puglia, passa anche attraverso un graduale cambiamento nell’alimentazione delle autovetture soprattutto nei circuiti cittadini. Un cambiamento di non poco conto verso il quale la giunta regionale pugliese intende puntare con un primo provvedimento appena adottato che prevede la realizzazione in tutto il territorio regionale di un totale di 281 colonnine, tra pubbliche e private per il rifornimento e la ricarica delle auto alimentate da energia elettrica.

L’intervento risponde alle disposizioni del Piano nazionale infrastrutturale per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica (PNIRE) adottato oltre un anno fa dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Su una somma totale di 28.671.680 euro il piano nazionale ha assegnato alla Regione Puglia risorse pari a 1.760.441 da utilizzare in chiave di cofinanziamento, fino ad un massimo del 50%, delle spese sostenute per i progetti presentati dalla Regione relativi allo sviluppo delle reti infrastrutturali per la ricarica dei veicoli.

La Regione, nel riparto delle risorse, ha privilegiato i centri nei quali si registra il potenziale livello più alto di inquinamento ovvero le città a più alta densità di traffico dei mezzi alimentati da motore tradizionale a benzina o diesel. Per questo La proposta progettuale inviata dalla Regione al Ministero assegna il cofinanziamento ministeriale per il 60% delle risorse all’area metropolitana compreso il Comune di Bari (quindi poco più di un milione di euro) e il 40% alle aree non metropolitane (circa 704mila euro). Questo significa che il piano di interventi regionale ha un importo complessivo di 3 milioni e 275mila euro, di cui un milione e 600mila a carico del cofinanziamento ministeriale e altrettanti a carico dei soggetti beneficiari.

A Lecce previste 20 colonne di ricarica, 28 a Foggia, 48 a Taranto, 13 ad Andria. Nei Comuni che accedono alla Città metropolitana di Bari ce ne saranno 172 suddivise per popolazione residente. E quindi 42 vanno a Bari, 10 ad Altamura, 8 Bitonto, 7 a Corato e Monopoli, 6 a Gravina, 5 a Modugno, 4 a Santeramo e a Gioia del Colle, 3 ad Acquaviva e Palo del Colle, 1 a Poggiorsini. Cinquanta sono ricariche pubbliche, 26 private, 70 vengono sistemate in impianti di distribuzione carburanti, 26 tra le ricariche private saranno accessibili al pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725