Venerdì 18 Ottobre 2019 | 01:23

NEWS DALLA SEZIONE

I soccorsi
Migranti, in arrivo 80 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

Migranti, in arrivo 50 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

 
L'inchiesta
Trani, rifiuti da cava cammuffati come inerti: indagini su laboratorio analisi a Corato

Trani, rifiuti da cava cammuffati come inerti: indagini su laboratorio analisi a Corato

 
Domenica gioca con il Milan
Lecce si prepara alla trasferta di San Siro: Liverani avrà tutti gli effettivi

Lecce si prepara alla trasferta di San Siro: Liverani avrà tutti gli effettivi

 
La decisione
Strage in famiglia a Orta Nova: funerale unico per tutti

Strage in famiglia a Orta Nova: funerale unico per tutti

 
La causa civile
Bari, bimba morì all'Ospedaletto: in sala operatoria mancava il termometro

Bari, bimba morì all'Ospedaletto: in sala operatoria mancava il termometro

 
Il vertice
Vertenza Gazzetta, incontro a Roma tra Fnsi, Cdr e azienda

Vertenza Gazzetta, incontro a Roma tra Fnsi, Cdr e azienda

 
La denuncia
Puglia, Centri per l'impiego senza pc e stampanti. Csa: stallo da 15 mesi

Puglia, Centri per l'impiego senza pc e stampanti. Csa: stallo da 15 mesi

 
La procura
Foggia, dall'emendamento al numero come la salumeria per l'appuntamento«Un sistema basato sulle clientele»

Foggia, dall'emendamento al numeretto per l'appuntamento: «Continue clientele»

 
Il caso nel Barese
Calcio, l'allenatore: «Via i calciatori rissosi». Il club: «Te ne vai tu»

Calcio, l'allenatore: «Via i calciatori rissosi». Il club: «Te ne vai tu»

 
Lunedì
Taranto, ministro Fioramonti a inaugurazione anno scolastico

Taranto, ministro Fioramonti a inaugurazione anno scolastico

 

Il Biancorosso

Domenica
Bari, D'Ursi indisponibile per trasferta ad Avellino

Bari, D'Ursi indisponibile per trasferta ad Avellino

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceI soccorsi
Migranti, in arrivo 80 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

Migranti, in arrivo 50 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

 
PotenzaL'incontro
Tempa Rossa, Regione Basilicata verso l'accordo con Total

Tempa Rossa, Regione Basilicata verso l'accordo con Total

 
MateraL'iniziativa
Matera 2019, la capitale è anche il «Paese della cuccagna»

Matera 2019, la capitale è anche il «Paese della cuccagna»

 
FoggiaLa decisione
Strage in famiglia a Orta Nova: funerale unico per tutti

Strage in famiglia a Orta Nova: funerale unico per tutti

 
BariLa causa civile
Bari, bimba morì all'Ospedaletto: in sala operatoria mancava il termometro

Bari, bimba morì all'Ospedaletto: in sala operatoria mancava il termometro

 
TarantoLunedì
Taranto, ministro Fioramonti a inaugurazione anno scolastico

Taranto, ministro Fioramonti a inaugurazione anno scolastico

 
BrindisiLe indagini
Brindisi, una fucilata tra i bambini prima del delitto Carvone: altri due arresti

Brindisi, una fucilata tra i bambini prima del delitto Carvone: altri due arresti

 

i più letti

frodi alimentari

Olive in acqua
tra muffa e insetti
sigilli a 500 tonnellate

I prodotti alimentari erano in cattivo stato di conservazione senza alcuna etichettatura e documentazione di tracciabilità

olive in acqua

BARI - Oltre 500 tonnellate di olive da tavola sono state sequestrate dal Corpo forestale dello Stato in una azienda nel barese (anch’essa sequestrata) dove erano in corso operazioni di lavorazione di olive da tavola (lavaggio, snocciolatura e trattamento in salamoia) nonostante da oltre un anno la Asl avesse disposto la cessazione delle attività per le precarie condizioni igienico-sanitarie dell’opificio.

L’azienda - secondo gli investigatori - utilizzava acqua non potabile (prelevata da un pozzo artesiano) per la lavorazione dei prodotti alimentari e per soddisfare le esigenze dell’intera struttura. I prodotti alimentari erano in cattivo stato di conservazione (all’interno di alcuni fusti di olive è stata riscontrata la presenza di muffa diffusa, prodotto decomposto ed insetti), senza alcuna etichettatura e documentazione di tracciabilità. Il titolare dell’azienda è stato denunciato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianfranco

    gianfranco

    21 Gennaio 2016 - 18:06

    "...nonostante da oltre un anno la Asl avesse disposto la cessazione delle attività per le precarie condizioni igienico-sanitarie dell’opificio." Perseguire anche chi non ha controllato il rispetto di tale ordine. "Il titolare dell’azienda è stato denunciato." Denunciato???? Questi tipi vanno arrestati e fatti marcire in galera a pane e acqua, anzi no, pane e insetti. Ah già, siamo in Italia :(((

    Rispondi

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie