Martedì 22 Gennaio 2019 | 19:49

NEWS DALLA SEZIONE

il salvataggio
Foggia, bimba in pericolo di vita trasportata d'urgenza con Falcon 50 Aeronautica

Foggia, bimba in pericolo di vita trasportata d'urgenza con Falcon 50 Aeronautica

 
IL BARLETTANO DAGOSTINO
Fatture false, il «re degli outlet» valuta se usare pace fiscale

Fatture false, il «re degli outlet» valuta se usare pace fiscale

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il caso
Bari, nuovo «no» della Procura al salvataggio di Interporto

Bari, altro «no» della Procura al salvataggio di Interporto

 
Capitale della Cultura
Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

 
Il riconoscimento
Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

 
Truffa aggravata
Barletta: chiedeva soldi per riviste del corpo, arrestato falso finanziere

Barletta: chiedeva soldi per riviste del corpo, arrestato falso finanziere

 
Operazione dei Cc
Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

 
Elezioni
Regionali, Basilicata al voto il 23 marzo: firmato il decreto

Regionali, Basilicata al voto il 24 marzo: firmato il decreto

 
Il Tribunale
Fallimento Fc Bari: il concordato di Giancaspro serviva solo a perdere tempo

Fallimento Fc Bari: il concordato di Giancaspro serviva solo a perdere tempo

 

Estate da cani

«Bau beach», nel Leccese
successo in forte crescita

Un settore che va organizzato meglio e da valorizzare nell’ambito degli investimenti sul turismo salentino

cani al mare

di EMANUELA TOMMASI

LECCE - Spiagge, tutto esaurito anche per gli amici a quattro zampe. Nella «Bau beach» del Soleluna lido, a San Cataldo, negli ultimi dieci giorni hanno soggiornato 500 cani. Da quando ha aperto, quattro anni fa, le richieste sono andate aumentando sempre più, tanto che quest’anno è stato necessario un ampliamento dello spazio destinato agli animali. «In seguito alle prenotazione che stavo ricevendo - spiega Mauro Della Valle, che gestisce il lido insieme con la moglie Luciana - mi sono reso conto che dovevo sottrarre spazio agli “umani” ed aumentare i posti per i cani da 40 a 50».
Infatti, se a luglio è stato occupato il 90 per cento dei posti, ad agosto è stato «sold out». E per le prime tre settimane di settembre è occupata già la metà dei posti.

«Le prenotazioni per le vacanze degli animali arrivano durante tutto l’inverno - spiega Della Valle, presidente di Federbalneari - a differenza delle richieste delle persone che spesso arrivano all’ultimo minuto. La maggior parte delle richieste riguardano il pacchetto spiaggia-hotel che, purtroppo, non possiamo offrire - dice - perchè a San Cataldo non esistono alberghi. Per cui riusciamo a fare miracoli con l’affitto di qualche casa e con un B&b».

Un settore che va organizzato meglio, dunque, da valorizzare nell’ambito degli investimenti sul turismo salentino. I vacanzieri con cane al seguito, infatti, vengono quasi tutti dal Settentrione - Piemonte, Lombardia, Toscana, Emilia Romagna - e soggiornano, per la maggior parte, a Gallipoli, ad Ugento, a Santa Maria di Leuca ma anche ad Ostuni ed a Brindisi.

«Direi, piuttosto, che non è l’animale che viene portato in vacanza ma la scelta della vacanza viene fatta in base al cane» precisa Della Valle. E sono tante le storie che, in quattro anni, sono rimaste nel cuore, come riescono a fare solo gli animali. «Mi hanno appena chiamato due ragazzi torinesi dicendomi che il loro Kid stava piangendo perché erano andati via - fa sapere - e non è un’esagerazione. E c’è una bimba che viene in spiaggia appositamente per giocare con i cani». Ma, tra tante, la più commovente è quella di Isotta, una delle prime cagnolotte a stare in vacanza al Soleluna, scomparsa due anni fa. «I suoi padroni, una coppia di bolognesi - dice Della Valle - hanno continuano a venire alla Bau beach, da soli, perché sembra loro di vederla ancora sgambettare in acqua».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400