Venerdì 23 Aprile 2021 | 02:19

NEWS DALLA SEZIONE

Serie C
Turris e Bari a confronto

Turris e Bari a confronto

 
Serie C
Verso Turris-Bari: arbitro e giudice sportivo

Verso Turris-Bari: arbitro e giudice sportivo

 
Lavori pubblici
Matera, cambia volto il teatro Quaroni

Matera, cambia volto il teatro Quaroni

 
Dati nazionali
Covid in Italia, lieve crescita curva contagi (16.232 novi casi) e altre 360 vittime: indice positività in aumento (4,4%)

Covid in Italia, lieve crescita curva contagi (16.232 novi casi) e altre 360 vittime: indice positività in aumento (4,4%)

 
Il caso
Una legge contro le speculazioni nel mercato agricolo: la reazione dei pugliesi

Una legge contro le speculazioni nel mercato agricolo: la reazione dei pugliesi

 
Il caso
Gita scolastica virtuale? Polemiche per l'iniziativa barese

Gita scolastica virtuale? Polemiche per l'iniziativa barese

 
recovery fund
Incontro Draghi-sindaci, c’è il nodo dei fondi diretti

Incontro Draghi-sindaci, c’è il nodo dei fondi diretti

 
Covid
Appello dal Salento: «No al coprifuoco dalle 22»

Appello dal Salento: «No al coprifuoco dalle 22»

 

Il Biancorosso

Serie C
Turris e Bari a confronto

Turris e Bari a confronto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccetrasporti
Surbo, riattivazione scalo: «Obiettivo importante per la Puglia e il Salento»

Surbo, riattivazione scalo: «Obiettivo importante per la Puglia e il Salento»

 
BariViabilità
Bari, due tamponamenti sulla «100» e sulla «16»

Bari, due tamponamenti sulla «100» e sulla «16»

 
MateraLavori pubblici
Matera, cambia volto il teatro Quaroni

Matera, cambia volto il teatro Quaroni

 
TarantoL'inchiesta
Taranto, il commissario del porto ascoltato in Commissione Ecomafie

Taranto, il commissario del porto ascoltato in Commissione Ecomafie

 
GdM MultimediaCultura
Trani, viaggio virtuale nel Polo museale diocesano

Trani, viaggio virtuale nel Polo museale diocesano

 
FoggiaTragedia sfiorata
Rignano Garganico, nigeriano con coltello e spranga di ferro aggredisce equipe medica

Rignano Garganico, nigeriano con coltello e spranga di ferro aggredisce equipe medica

 
BrindisiCovid
Brindisi, contagi in calo: «Merito della zona rossa»

Brindisi, contagi in calo: «Merito della zona rossa»

 

i più letti

Il bollettino

Puglia, curva contagi sempre alta: 1.261 casi (11%), altri 29 morti. Vaccini, il tira e molla tra Regione e medici. Addio zona gialla?

Agenas. allarme pronto soccorso. Terapie intensive oltre il limite di sicurezza. Entro venerdì il verdetto sul colore della regione

Puglia, vaccini ai «raccomandati»: scattano i controlli dei Nas

I numeri purtroppo non fanno sperare: il picco di contagi continua a restare alto e l'incubo della variante - in primis quella inglese - continua a suscitare preoccupazione. La Puglia nelle ultime 24 ore ha registrato altri 1.261 casi pari a una percentuale sul numero dei test (11.427) che si conferma ancora a due cifre: 11%, più del doppio della media nazionale. La maggior parte delle nuove positività, circa la metà, è concentrata nell'area della provincia di Bari con 586 casi, seguita da quella di Taranto (248), Lecce (125), 103 (Bat), 76 (Brindisi), 13 (tra quelli fuori regione e uno non classificato).

Il numero degli attualmente positivi continua a crescere (33.668 rispetto ai 33.111 di ieri), dato che non riesce ad essere compensato dai guariti che pur aumentando (oggi sono 112.274) sono in numero sempre inferiori. A tal fine dobbiamo ricordare che eventuali tamponi di verifica risultati positivi non vengono conteggiati più volte ai fini del numero degli infetti.

Un trend in salita confermato anche dall'aumento dei ricoveri, lievitato di altre 26 unità rispetto a ieri (1.448) e con le terapie intensive ormai che hanno raggiunto il tetto limite del 30%. Ma soprattutto certificato anche dall'Agenas che ha rilevato negli ultimi giorni un picco di accessi sospetti ai pronto soccorso della regione.

I morti, purtroppo, hanno superato la soglia dei 4mila: nelle ultime 24 ore altri 29 decessi (dopo i 40 di ieri) con la provincia di Foggia che detiene la maggioranza delle vittime (11), seguita da Lecce (6), Taranto (5), Bari (4), Brindisi e Bat (1) e un altro fuori regione.

Insomma, tutti gli indicatori sembrano essere orientati verso la cosiddetta terza ondata, in questo caso alimentata dalle varianti in cui la versione «inglese» sembra fare da padrona, seguita da quella «brasiliana» che risulterebbe più aggressiva e sulle quali non ci sono molte conferme sull'efficacia dei vaccini. A Lecce, l'Oncologia del Vito Fazzi ha registrato 12 positività tra altrettanti paziende ricoverati che erano entrati negativi: la virulenza fa pensare alla variante inglese.

E proprio su questo tema, mentre si attende il nuovo piano predisposto dal Governo, interviene il sindaco di Bari, nonchè presidente Anci, Antonio Decaro che lancia un appello ai medici affinchè prestino la loro opera anche gratuitamente per vaccinare la popolazione. E lo fa mentre è in corso un braccio di ferro fra la Regione e i sindacati dei medici di base per definire le regole sui vaccini (tra cui anche la somma da riconoscere per ogni prestazione) e sul quale l'assessore si dice fiducioso.

In Puglia, sino a ieri, sono stati somministrati 277.019 vaccini, 78.549 sono i cittadini che hanno completato il ciclo vaccinale con l’inoculazione della seconda dose. Accelerare le somministrazioni servirà a bloccare anche la circolazione del Covid e le sue varianti.

Intanto sabato entrerà in vigore il nuovo Dpcm firmato dal premier Draghi che conserva sostanzialmente una linea prudente in cui sono fissate le nuove regole. Le sorti della Puglia, a questo punto, sono appese a un filo e non è detto che la regione riesca a confermare la zona gialla necessitando evidentemente di misure più restrittive per contenere la diffusione del virus.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie